Il mistero dell'isola maledetta


Il mistero dell'isola maledetta
A bordo della Rio Tinto, hanno appena avvistato un uomo morente su di una scialuppa alla deriva. Issato a bordo scoprono che si tratta del Capitano Navarro che è stato abbordato dal temibile Malik, un pirata che infesta i Caraibi partendo da un'isola super fortificata ed inespugnabile. Prima di morire rivela che le sue mosse sono suggerite da una spia all'interno del palazzo del Governatore, una donna che ha un marchio sul seno sinistro. Così il Comandante Pedro Valverde fa rotta su Puerto Suarez per riferire al Governatore Don Alvarado. Qui conosce la sua giovane figlia Bianca e tra i due sboccia subito un forte sentimento ancorché contrastato dall'avvenente Donna Alma Morales, una creola che sta per sposare il Governatore rimasto da tempo vedovo. Di lei si sa che è una ricca possidente con enormi appezzamenti che fa coltivare all'interno dell'isola, ma non che è in combutta segretamente con Malik per vendicarsi degli Spagnoli che la violentarono da giovane e per la sua pelle, la marchiarono sul seno con una R infamante: Ramera, prostituta. Lei vuole marchiare a sua volta tutte le donne bianche quando prenderà possesso dell'isola con l'aiuto di Malik, al quale si è promessa alla riuscita del piano. Ma non ha fatto i conti con il sentimento che in lei sboccia per il bel Capitano che sta svolgendo indagini in gran segreto per scoprire la misteriosa donna che spia nell'ombra per conto di  Malik. Nel frattempo che giungano i rinforzi mandati a chiamare per dare l'assalto al covo sull’Isola Maledetta, Alma e Pedro giungono ad una confidenza tale da far ingelosire Bianca, ignara delle indagini che sta svolgendo Pedro, e durante una sortita di Malik a Palazzo, Bianca viene rapita e condotta nel suo rifugio come ostaggio, per sventare ogni tentativo di suo padre di attaccarlo. Pedro allora gioca d'astuzia e si finge disertore per passare al nemico con Alma che vuole a sua volta fuggire con lui, rubando il tesoro accumulato in quegli anni da Malik grazie al suo contributo. Scoperti vengono catturati e per Alma si prospetta una butta fine mentre Pedro, rinchiuso momentaneamente in cella, riesce a far fuggire Bianca e segnalare alle navi spagnole che è ora possibile sferrare l'attacco. Il bombardamento che ne consegue prima dello sbarco delle truppe, vede la povera Alma perire travolta dalle macerie mentre Malik si batte furiosamente contro Pedro venendo ucciso dopo un violento combattimento. I pirati vengono sconfitti e i festeggiamenti seguenti culminano con le nozze tra Bianca e il suo valoroso Pedro.
Un buon esempio di cappa e spada piratesco dei mitici anni '60 del vulcanico cinema nazional popolare con un cast adeguato al budget e una parte da protagonista per Nello Pazzafini, qui accreditato Ted Carter, che al pari di Sal Borgese era presente in ogni set di quel periodo laddove c'era da menar le mani. Con loro tanti altri volti noti ai quali mi lega un sincero affetto.


Il mistero dell'isola maledetta
Italia 1965
Regia: Piero Pierotti
Musiche Angelo Francesco Lavagnino
con
Rock Stevens: Capitano Pedro Valverde
Halina Zalewska: Donna Alma Morales
Dina De Santis: Blanca
Nello Pazzafini: Malik (accreditato Ted Carter)
Arturo Dominici: il Governatore Don Alvarado
Monique Renaud: Consuelo
Amedeo Trilli: Capitano José Rivera (accreditato Mike Moore)
Loris Gizzi: il dottore
Nando Angelini: Tenente Ramon
Nino Vingelli: il cuoco Tortilla
Attilio Dottesio: Tenente Esteban
Franco Jamonte: Sancho
Sal Borgese: il Corvo
Ignazio Balsamo: Capitano Navarro

Commenti

I Magnifici Sette del mese

400 giorni - Simulazione spazio

Assassinio sul treno

Assassinio sul palcoscenico

Assassinio al galoppatoio

Sherlock Holmes e la Perla della Morte

Cold Blood - Senza pace

Killer calibro 32