Gianni e Pinotto fra le educande


Gianni e Pinotto fra le educande
D opo essere stati cacciati dal loro datore di lavoro, Gianni & Pinotto trovano impiego come inservienti presso Bixby un rinomato college femminile. Invitati farlo dal preside Benson in persona che nutre simpatia per la sorella di Gianni, Molly, a sua volta ben lieta di frequentare quell'istituto. Ma la ragazza non è ben vista dal finanziatore della scuola, il burbero Jonathan Kirkland, che minaccia di chiudere l'istituto e licenziare il preside. Per salvare la situazione bisogna assolutamente trovare i 20 mila dollari necessari a pagare la rata del prestito per la quale il Kirkland tiene in pugno l'istituto. Gianni e Pinotto nel frattempo hanno il loro da fare per trarsi d'impaccio col burbero e manesco Mr. Johnson, guardiano tuttofare dell'istituto che non li vede di buon occhio per via della loro inettitudine. Per trovare quei soldi ci sarebbe da scommettere sulla partita di basket che le ragazze di Bixby debbono sostenere contro le avversarie più quotate di Carlton, altro istituto femminile, in quella che è la finale stagionale e che le vede date vincenti 20 a 1. Ora con mille dollari si potrebbe scommettere e con Molly in squadra sperare senz'altro di vincere. Ma per arrivare ai mille dollari c'è poco tempo e un solo mezzo, quello di sfidare sul ring il misterioso uomo mascherato in un incontro di wrestling. Gianni conosce il lottatore e concorda con lui la vittoria dello sfidante che sarà ovviamente il povero Pinotto. Ma prima di salire sul ring, l'uomo si sente male e siccome il signor Johnson è amico dell'organizzatore, accetta di prendere il suo posto mascherato anche per dare una lezione a quel "tombolotto", come lo definisce, col quale è solito bisticciare sul lavoro. Pinotto sicuro della combine si rende ben presto conto che le sta prendendo per davvero ma per una serie di involontarie e favorevoli circostanze riesce ad averne la meglio racimolando la somma per la scommessa. Johnson non si dà per vinto e assolda le Amazons, campionesse professioniste di basket, che nel secondo tempo con Bixby avanti, entrano spacciate per riserve di Carlton.
La partita prende ovviamente la piega a loro favore finché Bixby gioca la carta Pinotto, semi travestito da ragazza, non avendo più riserve a disposizione, che grazie ad un colpo in testa inizia a giocare da campionissimo lui che non sapeva nemmeno cosa fosse un canestro. Ma con un incredibile autogol finale Pinotto regala la vittoria a Carlton. Aveva tirato così forte che la palla aveva rimbalzato sul ferro del canestro avversario per tornare indietro nel proprio. E' la fine! Anzi no! Perché lo stesso Kirkland si è accorto della truffa subita da Bixby contro delle avversarie professioniste al punto che la vittoria arride loro e la somma dovuta anche. Così i venti mila passano dalle mani dei raggianti Gianni e Pinotto in quelle dell'improvvisamente rabbonito Kirkland che nel tripudio generale rassicura tutti sulla continuità dell'istituto.
Con la solita divertente semplicità che li caratterizzava, Gianni e Pinotto, interpretano una commedia leggera inframmezzata da musica e balli. Con loro lo spauracchio e sempre ottimo Lon Chaney Jr. nel ruolo del bruto di turno e la sbarazzina Peggy Ryan, tra le interpreti femminili, che più risalta per le sue doti canore e di ballerina, oltre al temperamento come detto tutto pepe, qui innamorata del suo bel Pinotto.


Here Come the Co-Eds
Stati Uniti 1945
Regia: Jean Yarbrough
Musiche Edgar Fairchild, Frank Skinne
con
Bud Abbott: Slats McCarty / Gianni
Lou Costello: Oliver Quackenbush / Pinotto
Peggy Ryan: Patty Gale
Martha O'Driscoll: Molly McCarty
June Vincent: Diane Kirkland
Lon Chaney Jr.: Johnson
Donald Cook: Dean Larry Benson
Charles Dingle: Jonathan Kirkland
Richard Lane: uomo miope al ballo
Joe Kirk: scommettitore
Bill Stern: sé stesso annunciatore sportivo
Phil Spitanly: capo dell'orchestra
Evelyn Kaye Klein: sé stessa col suo magico violino

Commenti

  1. Domenico Del Savio22 febbraio 2019 10:30

    ho visto il film grazie al link riportato e debbo dire molto carino soprattutto perché si possono apprezzare le voci dell'epoca date loro da Carlo Romano - Pinotto e Lauro Gazzolo - Gianni si riconoscono anche Sandro Ruffini e Olinto Cristina insomma grazie del link postato

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

I Magnifici Sette del mese

400 giorni - Simulazione spazio

Assassinio sul treno

Assassinio sul palcoscenico

Assassinio al galoppatoio

Sherlock Holmes e la Perla della Morte

Occhio alla penna

Star Wars: L'ascesa di Skywalker