I coltelli del vendicatore


M ario Bava firma questo bel film d'avventura ambientato nelle gelide terre dei Vichinghi. Lo spietato Hagen ha portato in dono nel giorno delle nozze del giovane Re Harald, le teste della moglie e del figlio di Athor, capo di una tribù che riteneva ostile mentre in realtà era alleata. Per questo Hagen viene bandito e maledetto dal vecchio re che ora teme la vendetta di Athor. Costui, in mare con le navi, al rientro scopre il tradimento e il massacro dei suoi cari e inizia subito la sua vendetta devastando il villaggio di Harald e violentandone la giovane sposa Karin. Schiumante rabbia e odio, agisce istintivamente e solo quando apprende che il responsabile dell'attacco è stato Hagen, placa la sua ira risparmiando re Harald e la sua sposa. Pentito per aver agito impulsivamente e senza giustizia, inizia la sua caccia in solitaria all'assassino dei suoi cari e perseguitato dai rimorsi. Lo ritroviamo una decina di anni dopo vagare per la foresta e fermarsi a chiedere cibo ad una capanna isolata. Vi abitano una giovane donna e il suo figlioletto che, timorosi circa le intenzioni dell'uomo, lo invitano a restare fuori dove potrà bere e pescare nel vicino torrente. Poco dopo tre uomini irrompono nella capanna con l'intento di rapire la donna e il figlio e solo il provvidenziale intervento di Athor li salva. Da quel momento è accettato in casa e nei giorni a seguire conquista le simpatie del ragazzo facendogli da padre e insegnandogli i rudimenti della caccia e l'uso delle armi. Apprende che la donna è Karin e suo marito Harald è partito tre anni prima in cerca di grano per una grave carestia e non è ancora tornato. Forse è morto perché si dice abbia fatto naufragio sulle coste inglesi. La donna tuttavia non dispera di riabbracciarlo secondo la profezia che le ha fatto una vecchia strega. Dal canto suo Athor comprende che la donna è quella da lui violentata e che il giovane potrebbe essere suo figlio, ma non sa come fare per dirglielo e anche se la donna si dimostra ancora legata ad Harald, lui sente di amarla e con lei anche il figlio. La donna gli confida che è dovuta scappare nella foresta per evitare di andare in sposa ad Hagen che così diverrebbe il nuovo re dei Vichinghi, ma che ormai è stata scoperta e non potrà resistere a lungo alle sue bramosie per non rischiare che al figlio Moki possa essere fatto del male. Athor, pur non svelando la sua identità, parte per il villaggio ora che sa che vi abita l'uomo che placherà la sua vendetta. Abilissimo nel lanciare coltelli, Athor elimina molti dei suoi uomini e quando Hagen comprende la minaccia, rapisce il giovane Moki e si rifugia nelle caverne sacre. Nel frattempo fa ritorno anche re Harald che non vede l'ora di riabbracciare i suoi, ma la sua gioia dura poco perché Moki è stato rapito e Athor, col quale c'è un vecchio conto da regolare, è sulla sua strada. Athor cerca di spiegargli del rimorso che lo ha perseguitato in quegli anni per il suo agire impulsivo, ma Harald non gli dà il tempo e ingaggia un furibondo duello, con l'avversario che rinuncia ad affondare i colpi badando solo a pararli. L'intervento di Karin ferma i contendenti e spiega al marito che quell'uomo li ha salvati ripetutamente dalle violenze di Hagen. Entrambi pacificati si precipitano nelle caverne sacre dove Hagen tiene in ostaggio Moki e minaccia di ucciderlo se Harald non gli fornirà una nave veloce e un quantitativo d'oro pari al peso del ragazzo. Moki con un balzo improvviso si libera dalla stretta di Hagen e per Athor è il momento propizio per lanciare uno dei suoi micidiali coltelli che va a piantarsi in pieno petto del crudele Hagen. E' tutto finito e il coraggioso vendicatore può salutare la famiglia finalmente riunita e felice e gettarsi al galoppo lungo la spiaggia.
Quando si faceva un film con un budget stimato di 75.000 dollari.

I coltelli del vendicatore
Italia 1966
Regia: Mario Bava
Musiche Marcello Giombini
con
Cameron Mitchell: Athor
Fausto Tozzi: Hagen
Giacomo Rossi Stuart: Re Harald
Luciano Pollentin: Moki
Elissa Pichelli: Karin
Amedeo Trilli: il vecchio re Vichingo
Renato Terra: guerriero vichingo

Commenti

  1. Il miglior western di Mario Bava. Come? È un viking-movie? Pignoli... Concepito, in effetti, come un western, poi saggiamente Bava lo virò su un sub-filone più congeniale che gli consentì di dosare gli esterni (non il suo forte) con sequenze tipicissime del suo cinema. Qualche perplessità sul cast, in cui il trasteverino Tozzi capeggia un manipolo di vichinghi de' noantri, ma era il bello del nostro cinema di genere. Comunque minore.

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Etichette

Amedeo Nazzari6 Amore3 Animazione14 Anna Magnani7 Anthony Quinn8 Anthony Steffen14 Audrey Hepburn1 Ava Gardner2 Avventura141 Azione207 Bette Davis1 Billy Wilder3 Biografico13 Bob Hope3 Brancaleone2 Bud Spencer15 Burt Lancaster10 Cappa e spada49 Caratteristi4 Cary Grant7 Cecil B.DeMille2 Charlie Chaplin16 Charlot13 Charlton Heston11 Christopher Nolan3 Clark Gable8 Claudette Colbert2 Claudia Cardinale5 Clint Eastwood19 Comico72 Commedia285 Costume7 Danny Kaye2 David Niven7 Dean Martin12 Disney3 Documentario5 Dramma35 Drammatico119 Dustin Hoffman3 Eduardo De Filippo4 Edward Dmytryk6 Edward G. Robinson10 Elvis Presley1 Epico3 Erotico4 Errol Flynn4 Fantascienza125 Fantastico52 Federico Fellini3 Festival88 Fracchia1 Franca Valeri7 Franchi & Ingrassia4 Franco Nero12 Frank Capra2 Fratelli Marx2 Fred MacMurray3 Fritz Lang7 G.M.Volontè2 Gary Cooper8 George Hilton8 Gesù di Nazareth1 Giallo15 Gianni & Pinotto1 Gianni Garko14 Gigi Proietti1 Gina Lollobrigida4 Ginger Rogers1 Gino Cervi9 Giuliano Gemma25 Giulietta Masina4 Glenn Ford8 Grace Kelly3 Greenway1 Gregory Peck9 Grottesco7 Groucho Marx3 Guerra49 Guest post6 Hedy Lamarr1 Henry Fonda10 Henry Hathaway6 Henry King4 Horror18 Howard Hawks8 Humphrey Bogart7 Ingmar Bergman1 Ingrid Bergman2 Italian Spy35 Jack Nicholson1 Jacques Tourneur5 James Cagney4 James Coburn7 James Stewart16 Jane Russell5 Jeff Cameron14 Jerry Lewis15 Joan Crawford3 John Ford14 John Wayne30 Kim Novak1 Kino3 Kirk Douglas21 klaus Kinski9 Kubrick2 Laurel e Hardy22 Lauren Bacall4 Laurence Olivier2 Lee Van Cleef18 Lex Barker5 Lino Banfi1 Lirica1 Luchino Visconti1 Lucio Fulci9 Luis Buñuel1 Macario7 Marcello Mastroianni4 Margaret Lee12 Marilyn Monroe1 Mario Bava10 Mario Monicelli11 Mario Soldati5 Marisa Mell2 Maureen O'Hara7 Mel Brooks3 Mel Gibson2 Memoria1 Michael Curtiz6 Mitologia13 Musical1 Musicale10 Neorealismo2 Neri Parenti1 Nicolas Cage4 Nino Manfredi12 Noir31 Opera1 Orson Welles3 Paolo Villaggio2 Pasqua1 Paul Newman4 Paulette Goddard4 Peplum44 Peppino De Filippo32 Peter Lorre9 Peter Sellers12 Pietro Germi1 Pirati24 Poliziesco48 Primo Carnera3 Pulp1 Quentin Tarantino8 Raimondo Vianello13 Randolph Scott13 Raoul Walsh10 Rassegne3 Renato Rascel3 René Clair1 Robert Aldrich4 Robert De Niro4 Robert Mitchum20 Robert Siodmak2 Robert Taylor10 Robert Wise1 Romantico6 Sam Peckinpah5 Satirico4 Sean Connery9 Sentimentale14 Sergio Leone3 Sherlock Holmes20 Shirley MacLaine1 Sophia Loren7 Spaghetti Action23 Spaghetti Thriller9 Spaghetti Western190 Spencer Tracy5 Spionaggio44 Splatter3 Sport6 Stampa81 Star Wars4 Stefania Sandrelli1 Steve Reeves9 Stewart Granger9 Storico17 Super Eroi32 Tafazzi1 Terence Hill11 Thriller157 Tina Pica9 Titina De Filippo5 Tomas Milian12 Tony Curtis10 Totò Antonio De Curtis43 Tyrone Power4 Ugo Tognazzi9 Ursula Andress5 Victor Mature5 Victor McLaglen7 Virna Lisi4 Vittorio De Sica20 Vittorio Gassman11 Walter Chiari19 Wes Anderson3 Western213 Woody Allen14 Yul Brinner3 Zeffirelli1
Mostra di più

I Magnifici Sette del mese

400 giorni - Simulazione spazio

Solo per vendetta

Star Wars: Gli ultimi Jedi

The Accountant

Oceania

La più grande rapina del West

Cameriera bella presenza offresi...