L'uomo che visse nel futuro


Viaggiare nel tempo restando fermi è la sostanza della quarta dimensione che il professor George cerca di dimostrare a 4 suoi eruditi amici. E a nulla vale la dimostrazione pratica che la notte di Capodanno 1899 effettua di fronte a loro facendo andare avanti nel tempo e quindi scomparire un modellino in scala della sua invenzione: una Macchina del Tempo. Essa è sempre lì sul tavolo ma in un'altra epoca e questo concetto di spazio vuoto o riempito dall'oggetto nel futuro, non convince i suoi scettici amici, che vuoi per l'aria di festa e le grida di gioia che riecheggiano dall'esterno, preferiscono andare a divertirsi. George invece è talmente soddisfatto dell'esperimento che non vede l'ora di provare il modello originale in grado di contenere al suo interno una persona. Incarica la governante Mrs. Watchett di invitare a cena i suoi amici per il venerdì successivo dove conta di essere di ritorno per raccontare loro la sua esperienza. Intende andare avanti nel futuro, dapprima molto piano per rendersi conto che l'orologio sulla scrivania si mosso in avanti di qualche ora mentre il suo da taschino di qualche secondo soltanto. Funziona!! Così senza indugi spinge in avanti la macchina fino al 1917 dove constata che è in atto un conflitto mondiale e apprende che uno dei suoi amici è morto in guerra mentre lui è dato da tempo per disperso e per strada si vedono delle strane macchine con ruote che emettono fumi e rumori. Ancora in avanti con sosta nel 1940 per vedere che nulla è cambiato, ancora guerra e macchine volanti che portano morte e distruzione dal cielo. Arriva nel 1966 dove un futuro ancor più terribile lo attende e dove l'uomo sta distruggendosi con l'energia atomica sconquassando la terra che sta per ridursi a un pianeta di lava. Bisogna fuggire e spingersi ancora avanti per capire se l'umanità sarà riuscita a sopravvivere, ma la desolazione lo accompagna per centinaia di migliaia d'anni che volano in pochi istanti per fermarsi nell'anno 802701 dove trova una natura finalmente rigogliosa e tanta frutta a disposizione, della varietà più strana e mai vista prima. Anche una popolazione umana sembra vivere in pace e fratellanza e tra questi conosce la giovane Weena che salva dall'annegamento di fronte all'indifferenza generale. Riesce a capire che questo popolo si chiama Eloi e vive senza sapere o istruzione soggiogato da un'altra popolazione, i Morlocks che vivono sotto terra. Costoro hanno subito delle mutazioni genetiche nel corso dei tempi e son costretti a vivere al buio. Ma hanno anche una tecnologia più avanzata degli Eloi e riescono pertanto a mantenerli soggiogati nutrendoli come animali per poi cibarsi di loro. George si ribella e con l'esempio sveglia dall'apatia quei pacifici Eloi dimostrando come si combatte a mani nude o con rudimentali clave ricavate da rami. I Morlocks vengono sopraffatti e George riesce a rientrare nella sua epoca per il venerdì previsto per la cena. E' trafelato e ferito per la lotta furibonda di poco prima e, prontamente accudito dai suoi amici e da Mrs Watchett, racconta loro dello straordinario viaggio compiuto nei cinque giorni appena trascorsi e con dovizia di particolari oltre a mostrare un fiore, che di sicuro non appartiene a questa epoca, donatogli da Weena. Ma lo scetticismo è totale e del resto comprensibile. George li ringrazia comunque della loro amicizia e al loro commiato risale nella macchina per ritornare nell'epoca della sua amata Weena, ma stavolta porta con sé tre libri, del cui contenuto o argomento siamo ignari, con i quali conta di erudire con una conoscenza di base gli Eloi, una nuova umanità finalmente libera e felice senza guerre e sopraffazioni.
Un film che dopo più di mezzo secolo e senza computer grafica si fa ancora apprezzare e gustare in virtù di un ottimo e famoso romanzo di H.G.Wells dal quale è tratto anche se abbastanza liberamente. Poi anche per gli effetti speciali che in quell' "epoca" valsero addirittura un Premio Oscar e che ancora oggi si lasciano apprezzare senza le sbavature che altri prodotti coevi mostrano inevitabilmente. Forse la lava non è riuscita tanto bene risultando una passata di pomodoro mista a una polpa sempre di pomodoro, per il resto nulla da eccepire compresi i terrificanti Morlocks.

The Time Machine
Gran Bretagna, Stati Uniti 1960
Regia: George Pal
con
Rod Taylor: George (H. G. Wells)
Yvette Mimieux: Weena
Alan Young: David Filby e James Filby
Sebastian Cabot: Dr. Philip Hillyer
Tom Helmore: Anthony Brindwell
Whit Bissell: Walter Kemp
Doris Lloyd: Mrs. Watchett

Commenti

Etichette

Alfred Hitchcock9 Amedeo Nazzari6 Animazione14 Anna Magnani8 Anthony Quinn8 Anthony Steffen18 Audrey Hepburn1 Ava Gardner4 Ave Ninchi9 Avventura175 Azione243 Bette Davis2 Bice Valori9 Billy Wilder3 Biografico18 Bob Hope4 Boris Karloff1 Brancaleone2 Brigitte Bardot2 Bud Spencer16 Burt Lancaster12 Cappa e spada65 Caratteristi4 Carla Gravina3 Cary Grant9 Cecil B.DeMille2 Charlie Chaplin16 Charlot13 Charlton Heston11 Christopher Nolan4 Clark Gable11 Claudette Colbert2 Claudia Cardinale6 Clint Eastwood22 Comico83 Commedia361 Danny Kaye2 David Niven8 Dean Martin13 Deborah Kerr3 Disney4 Documentario6 Drammatico131 Dustin Hoffman3 Eduardo De Filippo8 Edward Dmytryk8 Edward G. Robinson11 Elvis Presley1 Epico3 Ercole13 Ermanno Olmi1 Erotico4 Errol Flynn4 Fantascienza154 Fantastico62 Federico Fellini3 Festival95 Franca Valeri12 Franchi & Ingrassia13 Franco Nero13 Frank Capra2 Fratelli Marx2 Fred MacMurray3 Fritz Lang9 G.M.Volontè2 Gary Cooper10 George Hilton9 Gesù di Nazareth1 Giallo24 Gianni & Pinotto11 Gianni Garko16 Gigi Proietti1 Gina Lollobrigida4 Ginger Rogers1 Gino Cervi13 Giuliano Gemma28 Giulietta Masina4 Glenn Ford9 Grace Kelly4 Greenway1 Gregory Peck11 Grottesco7 Groucho Marx3 Guerra59 Guest post6 Hedy Lamarr1 Henry Fonda10 Henry Hathaway8 Henry King5 Horror20 Howard Hawks8 Humphrey Bogart12 Ingmar Bergman1 Ingrid Bergman3 Italian Action23 Italian Spy42 Italian Thriller9 Jack Lemmon2 Jack Nicholson1 Jacques Tourneur5 James Cagney4 James Coburn7 James Stewart17 Jane Russell5 Jeff Cameron14 Jerry Lewis18 Joan Crawford3 John Ford13 John Wayne33 Kim Novak1 Kino3 Kirk Douglas21 klaus Kinski12 Kubrick2 Laurel e Hardy22 Lauren Bacall5 Laurence Olivier2 Lee Van Cleef21 Lex Barker9 Lino Banfi3 Lirica1 Luchino Visconti1 Lucio Fulci9 Luigi Zampa7 Luis Buñuel1 Luisa Ferida3 Macario8 Maciste17 Marcello Mastroianni6 Margaret Lee13 Marilyn Monroe1 Mario Bava10 Mario Camerini6 Mario Monicelli11 Mario Soldati6 Marisa Mell2 Maureen O'Hara7 Mel Brooks3 Mel Gibson3 Memoria1 Michael Curtiz7 Mickey Rooney1 Miss Marple4 Mitologia15 Mr.Wong1 Musical1 Musicale15 Neorealismo2 Neri Parenti2 Nicolas Cage4 Nino Manfredi16 Noir43 Opera1 Orson Welles3 Otto Preminger3 Paolo Villaggio6 Pasqua1 Paul Newman4 Paulette Goddard4 Peplum67 Peppino De Filippo43 Peter Lorre10 Peter Sellers12 Pietro Germi1 Pirati30 Poliziesco56 Primo Carnera3 Pulp1 Quentin Tarantino8 Raimondo Vianello19 Randolph Scott17 Raoul Walsh10 Rassegne3 Ray Milland3 Renato Rascel6 René Clair1 Richard Harrison20 Rita Hayworth1 Robert Aldrich4 Robert De Niro4 Robert Mitchum21 Robert Siodmak3 Robert Taylor10 Robert Wise1 Roger Corman3 Roger Moore3 Romantico6 Sam Peckinpah5 Satirico6 Sean Connery10 Sentimentale22 Sergio Leone3 Sherlock Holmes21 Shirley MacLaine1 Silvana Mangano3 Sophia Loren9 Spaghetti Western227 Spencer Tracy5 Spionaggio58 Splatter3 Sport6 Stampa91 Star Wars5 Stefania Sandrelli1 Steno18 Steve Reeves10 Stewart Granger9 Storico19 Super Eroi41 Tafazzi1 Takeshi Kitano2 Terence Hill14 Thriller183 Tina Pica11 Titina De Filippo8 Tom Hanks5 Tomas Milian13 Tony Curtis12 Totò Antonio De Curtis55 Tyrone Power7 Ugo Tognazzi14 Ursula Andress5 Victor Mature8 Victor McLaglen7 Virna Lisi4 Vittorio De Sica36 Vittorio Gassman15 Walter Chiari25 Wes Anderson3 Western241 Woody Allen14 Yul Brinner3 Zeffirelli1 Zorro8
Mostra di più

I Magnifici Sette del mese

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

Speed Kills

Caporale di giornata

I dominatori della prateria

Siamo uomini o caporali

L'avventuriero della Luisiana

Maciste alla corte del Gran Khan