La Terra contro i dischi volanti


La Terra contro i dischi volanti
F in da epoche più remote l'uomo è stato testimone di strane apparizioni nello spazio e portato ad ammettere l’eventualità che si trattasse di creature provenienti da altri mondi ...
e ultimamente questi dischi volanti vengono avvistati con una certa regolarità in diversi posti in giro per il mondo. Anche il Dott. Russell Marvin e sua moglie, la collega Carol Hanley, in viaggio verso la base militare dove lavorano sono stati testimoni di un incontro ravvicinato con uno di questi velivoli e ne hanno registrato il rumore emesso visto che l'uomo stava dettando una memoria per il suo lavoro al magnetofono. Sta infatti mettendo in orbita da tempo una serie di satelliti artificiali per studiare le eruzioni solari e lo spazio esterno in gran parte sconosciuto. Questi satelliti finiscono uno dopo l'altro per schiantarsi a Terra e la causa sono proprio i misteriosi alieni che li considerano armi mosse dai terrestri contro di loro. Cercano anche il dialogo con il Dott. Marvin inviando un messaggio sonoro che preannuncia l'atterraggio di una loro astronave, ma per un disguido non viene decifrato in tempo e i militari aprono il fuoco uccidendo il primo alieno che mette piede a terra. Immediata è la risposta della loro flotta che distrugge numerose strutture oltre a diversi soldati con raggi polverizzanti ai quali non resiste niente, compresi aerei o mezzi pesanti. Il Dott. Marvin contattato per un nuovo appuntamento e attirato a bordo può rendersi conto di persona dell'enorme potenziale degli invasori e anche del loro sistema anti gravitazionale costituito da campi magnetici che gli consentono di librarsi a loro piacimento raggiungendo velocità impensabili. A lui il compito di convincere l'umanità ad assoggettarsi a loro pena lo sterminio. Non c'è tempo da perdere e bisogna radunare i grandi della terra mentre Marvin inizia alacremente a cercare un rimedio per contrastare quello che crede sia il loro punto debole, ovvero disturbare con uno strumento adatto il campo magnetico da loro creato. Gli esperimenti hanno successo e subito viene messa in produzione l'arma che può contrastarli, anche perché hanno iniziato a distruggere e devastare le più importanti città. Il contrattacco, pur con gravi perdite, ha il sopravvento e l'efficacia della nuova arma porta molte navi a schiantarsi ed esplodere prive di guida. La Terra è salva ma la signora Marvin, felice e rilassata col marito sulla spiaggia dopo i tanti pericoli scampati, si chiede se ce ne siano ancora là fuori.
Senz'altro il migliore del genere fantascienza americana anni '50 si avvale degli effetti del mago  Ray Harryhausen che per quei tempi erano pura magia visiva. Esplosioni memorabili di edifici e monumenti famosi di Washington con schianto di astronavi ben inserite anche con soventi sovrapposizioni a pellicole di riprese aeree per quel periodo assai realistiche e godibili. Un vero e proprio cult per appassionati del genere e in grado di soddisfare anche i più tiepidi e scettici spettatori per la sua immutata vitalità capace di ispirare numerosi altri film fino ai giorni nostri.


Earth vs. the Flying Saucers
Stati Uniti 1956
Regia: Fred F. Sears
Musiche Mischa Bakaleinikoff
con
Hugh Marlowe: Dott. Russell Marvin
Joan Taylor: Carol Hanley Marvin
Morris Ankrum: Generale di Brigata John Hanley
Donald Curtis: Maggiore Huglin
Alan Reynolds: Maggiore Kimberly
John Zaremba: Prof. Kanter
Thomas Browne Henry: Vice Ammiraglio Enright
Grandon Rhodes: Generale Edmunds
Larry Blake: poliziotto in moto
Henry Lauter: Cutting
Charles Evans: Dott. Alberts
Clark Howat: sergente Nash
Frank Wilcox: Alfred Cassidy


Commenti