Gangsters per un massacro


Gangsters per un massacro
A Montreal durante l' Expo del 1967, diverse forze di polizia sono impegnate nella caccia del ladro di gioielli Arthur Hillary. Sulle sue tracce c'è il Capitano Tom Rowland della squadra omicidi di New York, il suo vecchio amico e detective privato Joe Walker per conto della compagnia assicuratrice dei preziosi, oltre naturalmente alla polizia canadese guidata dall'Ispettore Lefèvre. Arthur deve rintracciare suo fratello gemello Robert al quale affidò i preziosi prima di scontare una pena detentiva di 4 anni. Questi è spaventato dalla possibilità di essere scovato da suo fratello ora che è libero e ne ha ben donde nonostante le rassicurazioni di sua moglie Elizabeth. Infatti raggiunto da Arthur viene ucciso e scambiato per suo fratello vista la straordinaria somiglianza. Sembra un caso chiuso ma non per l'astuto Joe Walker che nonostante gli ostacoli della polizia canadese al suo operato e le frequenti divergenze con l'amico poliziotto americano, riesce a venire a capo della faccenda impossessandosi della chiave che il fratello del ricercato custodiva nascosta in una statuetta. Anche Elizabeth si è accorta che quell'uomo non è suo marito bensì il cognato ma non può far niente in quanto messa sotto torchio da lui e dal suo scagnozzo Anthony per farsi consegnare la chiave. Riesce ad allertare il Capitano Rowland e ad intenerirlo con la sua sensualità per farsi aiutare a recuperare quella chiave che nessuno di loro sa essere ormai nelle mani dell'abile Walker. Suo cognato viene trovato morto nel suo letto e tutto sembra inchiodare il suo socio Anthony e l'altro scagnozzo Smoky che sequestrano di nuovo Elizabeth proponendo a Walker e al suo amico capitano di scambiarla con la chiave. Ma al momento convenuto e nel luogo convenuto con un colpo di scena la donna prenderà in mano la situazione uccidendo Anthony e scappando con un gommone e i gioielli. Purtroppo per lei il fiume corre verso una cascata dove la donna e i preziosi scompariranno per sempre tra i flutti. Resta la consolazione per i nostri di aver salvato la pelle e per il Capitano Rowland di essere anche scampato a una fatale ammaliatrice.
L'ammaliatrice è la bellissima Erika Blanc, il regista Gianfranco Parolini con il solito pseudo di Frank Kramer, qui anche in versione scagnozzo di buona efficacia, mentre i protagonisti di alcune divertenti pellicole del medesimo genere sono il nostro Tony Kendall, al secolo scorso Luciano Stella e Brad Harris, uno dei tanti "americani de roma" di quel periodo. Esterni canadesi con l'immancabile aggiunta delle cascatelle di Monte Gelato per un film scorrevole e divertente.


Gangsters per un massacro
Italia, Canada, Germania Ovest 1968
Regia: Gianfranco Parolini (Frank Kramer)
Musiche Marcello Giombini
con
Tony Kendall: Joe Walker
Brad Harris: Capitano Tom Rowland
Corny Collins: Emily Lambert
Hannelore Auer: Betty Rogers
Siegfried Rauch: Anthony
Erika Blanc: Elizabeth Hillary
Franco Fantasia: Robert e Arthur Hillary
Erwin Strahl: Ispettore Lefèvre
Gianfranco Parolini: Smoky
Laci von Ronay: Ispettore Barry
Carlos de Castro: William Rogers
non accreditato
Fortunato Arena: Killer

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Il grande colpo di Surcouf

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

L'oro di Mackenna

Surcouf, l'eroe dei sette mari