Agente X 1-7 operazione Oceano


Agente X 1-7 operazione Oceano
P er proteggere il Professor Calvert in giro per l'Europa con la propria figlia, l' FBI gli mette alle costole George Collins il miglior agente a disposizione. Costui sottratto al passatempo preferito di attorniarsi di belle donne, viene rifornito di tutto punto con gli ultimi ritrovati della scienza in fatto di gadget esplosivi o tecnologici, e spedito in Europa dietro allo scienziato. Questi è il più grande studioso degli usi pratici dell'elio in ambito militare e un suo fidato collaboratore, col quale aveva diviso la formula dei suoi studi, è stato ucciso. Per sicurezza, visto che l'uomo usa dividerne il segreto con un altro collaboratore, cosa al momento impossibile, viene messo sotto protezione dall' FBI per evitare che possa cadere in mani nemiche. Preoccupazioni che si materializzano subito quando l'uomo viene rapito dal suo albergo di Saint Vincent dove si trovava in vacanza e condotto prigioniero in un castello sempre in Val d'Aosta. Per sua fortuna George Collins è tipo tosto e dietro all'apparenza di innocuo  playboy, si nasconde un uomo astuto e dotato, al punto che messi fuori combattimento i primi scagnozzi, riesce a scovare il luogo dove lo scienziato è detenuto e liberarlo. Ma un sibillino messaggio cifrato ricevuto subito dopo, lo indirizza verso un sommergibile dove dovrà imbarcarsi per rimpatriare. In realtà è una trappola ben congeniata e i nostri cadono nelle mani della misteriosa organizzazione. Ma ecco che l'ultimo gadget che Collins tira fuori dal cilindro, gli permette di far invertire la rotta al sottomarino, creando un nord magnetico fasullo che inganna la bussola di bordo facendo finire il mezzo subacqueo tra le fauci della flotta americana. Missione compiuta si diano inizio alle danze che per il nostro agente sappiamo in cosa consistano.
Firmandosi Amerigo Anton, il prolifico Tanio Boccia capace di giostrare tra tutti i generi di maggior successo del periodo, dirige questo modesto italian spy  con scagnozzi rimediati in qualche cantiere edile e un cast all'osso come del resto l'immaginabile ridottissimo budget. Proprio per questo ultimo fatto si leggono critiche positive addirittura all'estero dove si paragona la pellicola a ben più celebrate dello stesso genere e, considerato appunto il minor investimento, ne viene esaltata la resa. A mio avviso si salva soltanto la colonna sonora di Piero Umiliani, con la canzone “Danger's waiting” cantata da Carol Danell che resta impressa già al primo ascolto. Davvero notevole.


Agente X 1-7
operazione Oceano
Italia, Spagna 1965
Regia: Tanio Boccia
Musiche Piero Umiliani
con
Lang Jeffries: George Collins
Aurora de Alba: Olga
Gianni Solaro: capo FBI
Rafael Bardem: Professor Calvert
Eleonora Bianchi
Gloria Osuna
Wladimiro Tuicovich
Ángel Jordán
Moa Tahi
Joe Kamel
Nando Angelini
Aldo Bonamano
Andrea Scandurra

Commenti

I Magnifici Sette del mese

400 giorni - Simulazione spazio

Assassinio sul treno

Assassinio sul palcoscenico

Assassinio al galoppatoio

Sherlock Holmes e la Perla della Morte

Occhio alla penna

Star Wars: L'ascesa di Skywalker