Italiano medio


G iulio Verme è cresciuto in una famiglia tele dipendente, con mamma casalinga sciatta e padre energumeno, tifoso becero di calcio davanti allo schermo e la cui unica gioia nella vita è stata l'arrivo del colore in TV. Fin da piccolo ha coltivato la passione per la natura, il rispetto per l'ambiente in netto contrasto col padre e che negli anni lo han portato alla laurea in scienze ambientali e a una vita, con la fidanzata Franca, complicata da tanti principi che collidono, tra gli altri, col far figli e metter su famiglia, visti i sette miliardi di individui che stanno inquinando la Terra. Non solo fa la differenziata in maniera ossessiva ma lavora addirittura in una società che si occupa di riciclaggio rifiuti, dispensando ai colleghi perle ambientaliste che sono mal digerite, come quella di evitare i peti, causa principale dell'assottigliamento dell'ozono nell'atmosfera. La sua grigia vita viene bruscamente interrotta dall'incontro col suo amico Alfonzo, vecchio compagno di scuola,  che inaspettatamente lo aiuta dopo che questi ha interrotto momentaneamente la sua relazione con Franca, partita per l'Africa con una missione umanitaria. Alfonzo gli fa prendere una pillolina che dovrebbe far funzionare il cervello soltanto al 2% invece del normale 20% così da allentargli la tensione. Giulio, scettico sulle prime, decide di prenderla e da quel momento si trasforma da irreprensibile cittadino ligio alle regole, in uno spregevole e becero individuo il cui unico scopo è godersi la vita contro ogni regola civile e sociale che possa cozzare con il suo sfrenato egoismo. Lo vediamo in un crescendo di situazioni grottesche spacciarsi per personaggi del calcio per entrare nelle più esclusive discoteche. Fottersi e poi sposare la procace e volgare Sharon, dirimpettaia nel palazzo in cui vive e con la quale, da sobrio, non legava affatto. Per arrivare in finale al talent, MasterVip, tanto deprecato prima, quanto ambito adesso. Ma la vittoria gli causa un collasso e un necessario ricovero in ospedale in coma, al cui risveglio, dopo aver temuto il peggio, il tamarro lascivo e ripugnante ha lasciato il posto al Giulio mite e irreprensibile di prima. Pensa che la colpa di tutto sia dovuta ad Alfonzo ed alle sue micidiali pilloline e che sia stato drogato quindi. Ma lo psicologo gli fa capire che è affetto da disturbo bipolare della personalità dovuto al fatto di avere represso per anni una parte di sé, quella volgare e volitiva ereditata da suo padre, e che può a volte prendere il sopravvento se non gestita ed accettata come naturale componente del suo carattere. Si rende pertanto conto che nella vita non si può catalogare tutto bianco o nero ma bisogna anche accettare le sfumature di grigio, i normali compromessi che aiutano a superare gli ostacoli.
Comicità surreale con un pirotecnico Maccio e tutta la sua corte dei miracoli che spesso ci diverte in TV. Si ride e il tutto scorre piacevolmente veloce, ma riflettendo quel suo Italiano è tutt'altro che medio: bassissimo direi. Infimo. Troppo caricaturizzato agli estremi e per questo irreale tanto che pur sforzandosi, non si riesce ad assomigliargli nelle nostre mancanze e debolezze.

Italiano medio
Italia 2015
Regia: Maccio Capatonda alias Marcello Macchia
Musiche Fabio Gargiulo, Chris Costa
con
Maccio Capatonda: Giulio Verme / Antonino Verme / Mariottide
Herbert Ballerina: Alfonzo Scarabocchi / Filomena Leccamuli / Gino Cammino
Rupert Sciamenna: Giancarlo Cartelloni
Ivo Avido: Pippo / Tamarro / Buttafuori
Lavinia Longhi: Franca Solidale
Barbara Tabita: Sharon Pacchianotti
Francesco Sblendorio: Ermanno Calcinacci
Gabriella Franchini: Rita Levati Mocassini
Rodolfo D’Andrea: Rodolfo Purtroppi
Adelaide Manselli: Marinella Sgarri
Matteo Basso Fin: Il Peggiore
Nino Frassica: Primario dell'ospedale
Luca Confortini: Manto di neve
Pippo Lorusso: Armando il barbone
Raul Cremona: illusionista
Andrea Scanzi: giornalista
Pierluigi Pardo: giornalista
Pippo Palmieri: Dj in macchina
Dj Spyne: Dj in discoteca
Paolo Noise: Kevin di MasterVip
Lorenzo Galbiati: Mirko di MasterVip
Giampaolo Gambi: Gianmaicol di MasterVip
Brenda Lodigiani: giornalista

Commenti

  1. Forse è stato uno dei pochi film al quale mi sono avvicinato con scarsa fiducia e per questo, solo per questo, sono riuscito a restare sorpreso da qualche punto di forza.

    Il film nel complesso è sicuramente poco azzeccato, poco completo, poco credibile. Anche se contiene degli spunti molto interessanti, diciamo che 30 minuti di film ritagliati qua e là sono ricchi di buone idee ed anche di trovate esilaranti. E' forse il difetto di chi parte da spezzoni o "corti" per fare un film-"one"...? Probabilmente si, è il peccato originale del film. Buoni spunti, ma poco riuscito il collage.
    Forse in questo Maccio dovrebbe ancora fare un po' di scuola da Antonio Albanese...al quale in parte cerca di rifarsi.

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Etichette

Amedeo Nazzari6 Amore3 Animazione14 Anna Magnani7 Anthony Quinn8 Anthony Steffen14 Audrey Hepburn1 Ava Gardner2 Avventura141 Azione207 Bette Davis1 Billy Wilder3 Biografico13 Bob Hope3 Brancaleone2 Bud Spencer15 Burt Lancaster10 Cappa e spada49 Caratteristi4 Cary Grant7 Cecil B.DeMille2 Charlie Chaplin16 Charlot13 Charlton Heston11 Christopher Nolan3 Clark Gable8 Claudette Colbert2 Claudia Cardinale5 Clint Eastwood19 Comico72 Commedia285 Costume7 Danny Kaye2 David Niven7 Dean Martin12 Disney3 Documentario5 Dramma35 Drammatico119 Dustin Hoffman3 Eduardo De Filippo4 Edward Dmytryk6 Edward G. Robinson10 Elvis Presley1 Epico3 Erotico4 Errol Flynn4 Fantascienza125 Fantastico52 Federico Fellini3 Festival88 Fracchia1 Franca Valeri7 Franchi & Ingrassia4 Franco Nero12 Frank Capra2 Fratelli Marx2 Fred MacMurray3 Fritz Lang7 G.M.Volontè2 Gary Cooper8 George Hilton8 Gesù di Nazareth1 Giallo15 Gianni & Pinotto1 Gianni Garko14 Gigi Proietti1 Gina Lollobrigida4 Ginger Rogers1 Gino Cervi9 Giuliano Gemma25 Giulietta Masina4 Glenn Ford8 Grace Kelly3 Greenway1 Gregory Peck9 Grottesco7 Groucho Marx3 Guerra49 Guest post6 Hedy Lamarr1 Henry Fonda10 Henry Hathaway6 Henry King4 Horror18 Howard Hawks8 Humphrey Bogart7 Ingmar Bergman1 Ingrid Bergman2 Italian Spy35 Jack Nicholson1 Jacques Tourneur5 James Cagney4 James Coburn7 James Stewart16 Jane Russell5 Jeff Cameron14 Jerry Lewis15 Joan Crawford3 John Ford14 John Wayne30 Kim Novak1 Kino3 Kirk Douglas21 klaus Kinski9 Kubrick2 Laurel e Hardy22 Lauren Bacall4 Laurence Olivier2 Lee Van Cleef18 Lex Barker5 Lino Banfi1 Lirica1 Luchino Visconti1 Lucio Fulci9 Luis Buñuel1 Macario7 Marcello Mastroianni4 Margaret Lee12 Marilyn Monroe1 Mario Bava10 Mario Monicelli11 Mario Soldati5 Marisa Mell2 Maureen O'Hara7 Mel Brooks3 Mel Gibson2 Memoria1 Michael Curtiz6 Mitologia13 Musical1 Musicale10 Neorealismo2 Neri Parenti1 Nicolas Cage4 Nino Manfredi12 Noir31 Opera1 Orson Welles3 Paolo Villaggio2 Pasqua1 Paul Newman4 Paulette Goddard4 Peplum44 Peppino De Filippo32 Peter Lorre9 Peter Sellers12 Pietro Germi1 Pirati24 Poliziesco48 Primo Carnera3 Pulp1 Quentin Tarantino8 Raimondo Vianello13 Randolph Scott13 Raoul Walsh10 Rassegne3 Renato Rascel3 René Clair1 Robert Aldrich4 Robert De Niro4 Robert Mitchum20 Robert Siodmak2 Robert Taylor10 Robert Wise1 Romantico6 Sam Peckinpah5 Satirico4 Sean Connery9 Sentimentale14 Sergio Leone3 Sherlock Holmes20 Shirley MacLaine1 Sophia Loren7 Spaghetti Action23 Spaghetti Thriller9 Spaghetti Western191 Spencer Tracy5 Spionaggio44 Splatter3 Sport6 Stampa81 Star Wars4 Stefania Sandrelli1 Steve Reeves9 Stewart Granger9 Storico17 Super Eroi32 Tafazzi1 Terence Hill11 Thriller157 Tina Pica9 Titina De Filippo5 Tomas Milian12 Tony Curtis10 Totò Antonio De Curtis43 Tyrone Power4 Ugo Tognazzi9 Ursula Andress5 Victor Mature5 Victor McLaglen7 Virna Lisi4 Vittorio De Sica20 Vittorio Gassman11 Walter Chiari19 Wes Anderson3 Western213 Woody Allen14 Yul Brinner3 Zeffirelli1 Zorro5
Mostra di più

I Magnifici Sette del mese

400 giorni - Simulazione spazio

Solo per vendetta

Star Wars: Gli ultimi Jedi

The Accountant

Anthar l'invincibile

Le meravigliose avventure di Guerrin Meschino

Fuga da Reuma Park