Le colline blu


Le colline blu
T re cow boys, Wes, Otis e l'esperto Vern sono in viaggio verso Waco dove hanno ottenuto un ingaggio e una bella mandria li sta aspettando. Stanchi si fermano nei pressi di una baracca dove vengono accolti da strani individui. I tre capiscono subito di trovarsi di fronte a dei tipi loschi, ma siccome hanno bisogno di riposarsi e visto che hanno il permesso di accamparsi, decidono di sostare per la notte lì. In effetti quei tipi hanno appena assaltato un diligenza porta valori uccidendo una guardia armata e sono sul chi vive. Ma avendo appurato che i tre sono dei semplici "pascola vacche" preferiscono non usare le armi e lasciarli partire l'indomani come pattuito. Ma alle prime luci dell'alba la zona viene circondata da un folto gruppo di Vigilantes che intima a tutti di venire allo scoperto con le braccia alzate. I tre non possono spiegarsi da quella distanza anche perché immediatamente si apre il fuoco e si trovano nel bel mezzo della sparatoria con l'unica scelta di tentare una sortita coi cavalli verso un vicino canyon. Otis purtroppo viene ucciso mentre Vern e il giovane Wes ce la fanno solo che in quella direzione il canyon non ha sbocchi e si trovano pertanto costretti a scalare la parete dopo aver abbandonato gli animali. Il capo dei vigilantes manda alcuni uomini sulle loro tracce mentre dopo aver accerchiato la baracca, costringe gli occupanti ad arrendersi dopo averne uccisi un paio e dato alle fiamme il loro rifugio. Indian Joe e Dick il guercio vengono impiccati senza tanti complimenti e subito dopo il gruppo si butta all'inseguimento dei fuggitivi. Tuttavia questi riescono a raggiungere una fattoria isolata, dopo aver superato la difficile parete e riescono a sorprendere il capo famiglia, un colono che vive lì con moglie e figlia. Vani sono i tentativi di spiegar loro la situazione, essendo ormai per tutti dei banditi ricercati, così come un paio di vigilantes tempo prima avevano allertato il vecchio di quella casa. Rifocillati e prima che arrivino gli inseguitori i due rubano due cavalli nel tentativo di squagliarsela, ma il vecchio spara e ferisce Vern prima di venire ucciso da Wes. Gli spari richiamano i vigilantes e la fuga dei due continua finché Vern sentendosi ormai prossimo alla fine lo prega di lasciarlo lì e tentare da solo di raggiungere le Colline Blu, dove termina la giurisdizione di quegli inseguitori e mettersi così in salvo. Il ragazzo dopo un momento di smarrimento capisce che è l'unica cosa da fare e riparte al galoppo mentre Vern, raccolte le ultime forze, si mette a sparare sugli inseguitori rallentandone la corsa e consentendo a Wes di salvarsi prima di crepare di stenti.
Western con un insolito protagonista, Jack Nicholson, che sebbene ancora alle prime armi, cura soggetto e co produce questo triste esempio di un west dove i cattivi non riescono più a farla franca braccati senza sconti e scampo dalla Legge che è a tratti più violenta e crudele di chi persegue. Buoni interpreti ed esterni ovviamente all'altezza gli fanno avere una sufficienza sebbene striminzita.
Ride in the Whirlwind
Stati Uniti 1965
Regia: Monte Hellman
Musiche Robert Drasnin
con
Jack Nicholson: Wes
Cameron Mitchell: Vern
Harry Dean Stanton: Dick il guercio
Tom Filer: Otis
Millie Perkins: Abigail
Katherine Squire: Catherine
B.J. Merholz: Edgar
Rupert Crosse: Indian Joe
George Mitchell: Evan
Charles Eastman: Drummer
Gary Kent: capo dei vigilantes

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

I Vichinghi (2014)

Il grande colpo di Surcouf

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

Jupiter - Il destino dell'universo