Orizzonti lontani

La Guerra Civile era terminata, il commercio e gli scambi tra i vari stati venivano gradualmente ripresi, ma esisteva sempre una certa tensione tra gli yankees del Nord e i ribelli del Sud. La popolazione delle città dell'Est era in continuo aumento ed aveva bisogno di carne e provviste. Nel Texas c'erano milioni di capi di bestiame ma non c'era modo di trasportarli. Alla disperata alcuni reduci dell'esercito sudista partendo dal Texas, sospingevano le mandrie su una lunga e difficile pista verso i centri ferroviari del Missouri. Chad Morgan è appena arrivato dopo un faticoso viaggio nel quale qualche centinaio di capi è andato perduto. Tuttavia conta di farci 10 dollari a capo e su circa 2000 arrivati a destino conta di ricavarci 20 mila dollari da spartire con i suoi uomini. Purtroppo si accorge che il commercio della zona è esclusivamente nelle mani di un tipo senza scrupoli, tale Brog che offre solo 1 dollaro e mezzo a capo gettando nello sconforto i mandriani che se la prendono anche con Chad reo di aver promesso loro guadagni più lauti dopo tanta fatica e rischi. Così Chad riparte per conto suo e strada facendo si aggrega in circostanze movimentate a quello che è in apparenza un rottame d'uomo, Joe Jagger, un ubriacone senza speranze, ma che in realtà è stato un bravo architetto che il vizio dell'alcool ha distrutto. Chad lo prende a ben volere e durante il viaggio, lontano da centri abitati e dalle tentazioni, riesce a farlo ritornare sobrio al punto che arrivati a Kansas City beve soltanto rabarbaro. Qui vive la sorella Helen fidanzata con un costruttore di ferrovie, Tom Draper e col quale un tempo ha lavorato. L'idea che i due hanno sviluppato, incontrando alcuni agricoltori sul cammino, è quella di convincere Tom a costruire un ramo di 150 Km verso quella zona del Kansas vicina al Texas per consentire il carico di bestiame che farebbe meno strada per arrivare là, oltre a garantire viaggi per tutto l'anno con grano e altri raccolti della comunità agricola. Il progetto piace e si inizia la costruzione che prevede anche la nascita di una cittadina come terminal e che Joe è felicissimo di progettare. Per la prima volta porterà a termine un lavoro e questo è merito di Chad che l'ha salvato dall'alcool e di questo anche sua sorella Helen gliene è grata. Ma il perfido Brog per paura di perdere i lauti affari del Missouri cerca di ostacolare i lavori di costruzione tentando di incendiare l'erigenda cittadina. Ma la tenacia di Joe e degli agricoltori della zona prevale e si è tutti pronti per l'inaugurazione invitando i principali commercianti di bestiame ospiti nel nuovissimo albergo e in attesa dell'arrivo imminente di Chad e della mandria promessa. Ma Brog è anche lui della partita e col suo scagnozzo alloggia nello stesso albergo dove la prima notte fa fuori il principale concorrente. La notizia l'indomani mattina getta gli altri nello sconforto. Chi li difenderà dai soprusi di Brog? La vita non vale un affare e Joe deve difenderli da quel malvagio se no ripartiranno perchè in quel luogo senza ancora sceriffo e legalità loro non sono al sicuro. Joe non sa maneggiare le armi e Brog e il suo compare sono pistoleri veloci, ma sordo alle suppliche della sorella li affronta e viene ucciso a sangue freddo da Brog. Nel frattempo Chad è nei paraggi. Ha lasciato il bestiame a rimpinzarsi in santa pace in quei pascoli verdissimi e si reca in città per annunciare il suo arrivo. Saputa la tragica notizia si reca dal becchino per dare l'estremo saluto all'amico nella bara. La resa dei conti è vicina. Nel saloon dell'albergo Brog e il compare per nulla intimoriti dall'arrivo di Chad lo sfidano a provarci. Pochi interminabili secondi fatti di sguardi e mani tese e poi la rapida successione dei colpi di Chad che li fa secchi senza avere nemmeno il tempo di estrarre. Helen urla disperata e si precipita nel saloon dove si lascia andare ad un abbraccio che la dice lunga sui suoi sentimenti. Tom capisce e si fa da parte. Lì è nata una nuova città, un nuovo amore e una nuova vita. A me piace Alan Ladd tanto che gli ho dedicato un'etichetta e qui non è doppiato dalla sua voce italiana Augusto Marcacci bensì da quella di Jimmy Stewart, Gualtiero De Angelis e parliamo quindi di roba pregiata. La palma di miglior interprete spetta tuttavia ad un sontuoso Edmond O'Brien capace di risorgere, recitando, dagli abissi dell'alcool alle vette del progettare e costruire. Ottimo Anthony Caruso che i più grandi hanno imparato a conoscere come cattivo fin dai tempi del Zorro Disneyano nei panni del Capitano Ortega.

The Big Land
USA 1957
Regia: Gordon Douglas
Musiche di David Buttolph
con
Alan Ladd: Chad Morgan
Virginia Mayo: Helen Jagger
Edmond O'Brien: Joe Jagger
Anthony Caruso: Brog
Julie Bishop: Kate Johnson
John Qualen: Sven Johnson
Don Castle: Tom Draper
David Ladd: David Johnson
Jack Wrather Jr.: Olaf Johnson
George J. Lewis: Dawson
James K Anderson: Cole
Don Kelly: Billy Tyler
Charles Watts: Dick McCullough

Commenti

Etichette

Amedeo Nazzari6 Amore3 Animazione14 Anna Magnani7 Anthony Quinn8 Anthony Steffen15 Audrey Hepburn1 Ava Gardner2 Avventura144 Azione209 Bette Davis1 Billy Wilder3 Biografico14 Bob Hope3 Brancaleone2 Brigitte Bardot2 Bud Spencer16 Burt Lancaster10 Cappa e spada53 Caratteristi4 Cary Grant7 Cecil B.DeMille2 Charlie Chaplin16 Charlot13 Charlton Heston11 Christopher Nolan3 Clark Gable8 Claudette Colbert2 Claudia Cardinale5 Clint Eastwood20 Comico72 Commedia296 Costume7 Danny Kaye2 David Niven7 Dean Martin12 Disney3 Documentario5 Dramma37 Drammatico119 Dustin Hoffman3 Eduardo De Filippo5 Edward Dmytryk7 Edward G. Robinson10 Elvis Presley1 Epico3 Ercole11 Erotico4 Errol Flynn4 Fantascienza126 Fantastico54 Federico Fellini3 Festival88 Fracchia1 Franca Valeri8 Franchi & Ingrassia4 Franco Nero12 Frank Capra2 Fratelli Marx2 Fred MacMurray3 Fritz Lang7 G.M.Volontè2 Gary Cooper8 George Hilton8 Gesù di Nazareth1 Giallo15 Gianni & Pinotto2 Gianni Garko14 Gigi Proietti1 Gina Lollobrigida4 Ginger Rogers1 Gino Cervi9 Giuliano Gemma25 Giulietta Masina4 Glenn Ford8 Grace Kelly3 Greenway1 Gregory Peck10 Grottesco7 Groucho Marx3 Guerra50 Guest post6 Hedy Lamarr1 Henry Fonda10 Henry Hathaway6 Henry King5 Horror18 Howard Hawks8 Humphrey Bogart7 Ingmar Bergman1 Ingrid Bergman2 Italian Spy36 Jack Nicholson1 Jacques Tourneur5 James Cagney4 James Coburn7 James Stewart16 Jane Russell5 Jeff Cameron14 Jerry Lewis15 Joan Crawford3 John Ford14 John Wayne30 Kim Novak1 Kino3 Kirk Douglas21 klaus Kinski9 Kubrick2 Laurel e Hardy22 Lauren Bacall4 Laurence Olivier2 Lee Van Cleef18 Lex Barker6 Lino Banfi1 Lirica1 Luchino Visconti1 Lucio Fulci9 Luigi Zampa7 Luis Buñuel1 Macario7 Maciste9 Marcello Mastroianni4 Margaret Lee12 Marilyn Monroe1 Mario Bava10 Mario Monicelli11 Mario Soldati5 Marisa Mell2 Maureen O'Hara7 Mel Brooks3 Mel Gibson2 Memoria1 Michael Curtiz6 Mitologia13 Musical1 Musicale11 Neorealismo2 Neri Parenti1 Nicolas Cage4 Nino Manfredi12 Noir31 Opera1 Orson Welles3 Paolo Villaggio2 Pasqua1 Paul Newman4 Paulette Goddard4 Peplum46 Peppino De Filippo33 Peter Lorre9 Peter Sellers12 Pietro Germi1 Pirati26 Poliziesco48 Primo Carnera3 Pulp1 Quentin Tarantino8 Raimondo Vianello14 Randolph Scott14 Raoul Walsh10 Rassegne3 Renato Rascel3 René Clair1 Robert Aldrich4 Robert De Niro4 Robert Mitchum20 Robert Siodmak2 Robert Taylor10 Robert Wise1 Romantico6 Sam Peckinpah5 Satirico4 Sean Connery10 Sentimentale15 Sergio Leone3 Sherlock Holmes20 Shirley MacLaine1 Sophia Loren7 Spaghetti Action23 Spaghetti Thriller9 Spaghetti Western193 Spencer Tracy5 Spionaggio44 Splatter3 Sport6 Stampa81 Star Wars4 Stefania Sandrelli1 Steve Reeves9 Stewart Granger9 Storico17 Super Eroi33 Tafazzi1 Terence Hill12 Thriller158 Tina Pica9 Titina De Filippo5 Tom Hanks5 Tomas Milian13 Tony Curtis10 Totò Antonio De Curtis44 Tyrone Power5 Ugo Tognazzi11 Ursula Andress5 Victor Mature5 Victor McLaglen7 Virna Lisi4 Vittorio De Sica22 Vittorio Gassman12 Walter Chiari20 Wes Anderson3 Western217 Woody Allen14 Yul Brinner3 Zeffirelli1 Zorro6
Mostra di più

I Magnifici Sette del mese

400 giorni - Simulazione spazio

Il ponte dei senza paura

Anthar l'invincibile

The Accountant

Tempo di villeggiatura

Oss 77 Operazione Fior di loto

Il ritorno di Joe Dakota