I Re del Sole

Kolossal altamente enfatizzato ai tempi e nelle sale di periferia arrivava come film delle grandi occasioni e con condizioni spesso esose nel senso che la pellicola veniva abbinata ad altre 10 minori da spalmare nei giorni seguenti. Così funzionava presso i distributori, prendere o lasciare e ad ogni modo col pubblico affamato dell'epoca e con il cinema come unica risorsa, poco importava. La gente guardava di tutto e poco si curava della qualità. Questo film poi era "pompato" alla grande con trailers che nelle settimane precedenti ne esaltavano i contenuti e trattandosi di argomenti quasi mai rappresentati al cinema come la vita delle misteriose civiltà precolombiane, l'attesa era spasmodica. Credo addirittura di averlo visto per la prima volta in occasione di un Natale di tanti anni fa. Certo che visto oggi perde parecchio del suo fascino e le uniche cose che ancora si apprezzano sono la stupenda interpretazione di Yul Brinner perfettamente calato nei panni del capo indiano Falco Nero (Aquila Nera nella versione originale), gli stupendi esterni di Chichen Itza con El Castillo a farla da padrone assoluto e uno sfoggio di costumi piuttosto curati. Proprio dalla sommità di "El Castillo" (il castello) nome spagnolo dato alla piramide, il giovane Re Balam e molti dei suoi Maya riescono a scampare alla brutale invasione di un'altra bellicosa tribù rivale che al comando del sanguinario Hunac Ceel li ha invasi e vuole sterminarli. Costoro sono armati con spade di metallo in luogo di quelle di legno con punte di ossidiana tagliente in uso presso tali popoli e la lotta è pertanto impari. Sfruttando un passaggio segreto all'interno della piramide i Maya giungono fino al mare dove insieme ai locali pescatori si imbarcano su tutte le barche a disposizione per prendere il mare in cerca di una nuova terra e per sfuggire all'ira di Hunac Ceel. Avendo visitato quei luoghi e studiato abbastanza la loro storia ecco che a inizio film mi trovo subito davanti a due errori madornali. Il tempio alla sommità della piramide può al massimo contenere 10 persone e non centinaia come abbiamo visto e tantomeno dispone di passaggi così ampi in grado di accogliere quella massa e farla scendere in segreto al suo interno. Poi le spade di metallo arrivano con gli Spagnoli tanto che le civiltà precolombiane così avanti in astronomia non avevano ancora scoperto il ferro nel sedicesimo secolo. Perdoniamo il regista e andiamo avanti in questa storia che da adesso in poi è pura fantasia. Balam e i suoi, stremati e in preda ai primi segni di ribellione, riescono tuttavia ad approdare in una nuova terra che sembra pronta ad ospitarli finalmente in pace. In realtà dallo Yucatan sono arrivati in Texas e lì ad attenderli c'è una fiera popolazione locale non disposta a dividere con loro la propria terra. I Maya laboriosi e tecnicamente evoluti si mettono subito all'opera costruendo case, dissodando terreni ed erigendo una nuova piramide per continuare i loro riti propiziatori e di ringraziamento agli Dei che prevedono sacrifici umani. Il prescelto è talmente felice di essere sgozzato sulla pietra posta alla sommità della piramide perché sa che andrà al cospetto degli Dei e porterà loro il messaggio degli uomini che è la solita richiesta di prosperità e pace. Se la cosa è accettata da loro non è certo facile da digerire per uno come Falco Nero, combattivo capo indiano, che catturato è destinato al sacrificio. Così si innesca un complicato giro di attriti, sentimenti e considerazioni sulla correttezza di quella pratica così crudele. Del resto gli indiani vivono da sempre in comunione con la natura che li circonda senza per questo immolarsi per ringraziarla e nel Re Balam cominciano a vacillare le antiche credenze che andranno per sempre abbandonate quando i due popoli saranno costretti ad allearsi per fronteggiare la minaccia dell'indomito Hunac Ceel che a distanza di un anno è riuscito a prendere anch'egli il mare per eliminare per sempre il suo rivale. Stavolta troverà contro anche Falco Nero e la sua gente e per lui e i suoi guerrieri non ci sarà scampo. Anche il capo indiano muore eroicamente in battaglia ma il suo sacrificio e il suo insegnamento consentirà alle due popolazioni di integrarsi e vivere finalmente in pace
Kings of the Sun
USA 1963
Regia: J.Lee Thompson
Musiche: Elmer Bernstein
con
Yul Brinner: Falco Nero
George Chakiris: Balam
Shirley Anne Field: Ixchel
Richard Basehart: Gran Sacerdote Ah Min
Barry Morse: Ah Zok
Brad Dexter: Ah Haleb
Armando Silvestre: Isatai
Victoria Vetri: Ixzubin
Leo Gordon: Hunac Ceel

Commenti

Etichette

Amedeo Nazzari6 Amore3 Animazione14 Anna Magnani7 Anthony Quinn8 Anthony Steffen14 Audrey Hepburn1 Ava Gardner2 Avventura141 Azione207 Bette Davis1 Billy Wilder3 Biografico13 Bob Hope3 Brancaleone2 Bud Spencer15 Burt Lancaster10 Cappa e spada49 Caratteristi4 Cary Grant7 Cecil B.DeMille2 Charlie Chaplin16 Charlot13 Charlton Heston11 Christopher Nolan3 Clark Gable8 Claudette Colbert2 Claudia Cardinale5 Clint Eastwood19 Comico72 Commedia285 Costume7 Danny Kaye2 David Niven7 Dean Martin12 Disney3 Documentario5 Dramma35 Drammatico119 Dustin Hoffman3 Eduardo De Filippo4 Edward Dmytryk6 Edward G. Robinson10 Elvis Presley1 Epico3 Erotico4 Errol Flynn4 Fantascienza125 Fantastico52 Federico Fellini3 Festival88 Fracchia1 Franca Valeri7 Franchi & Ingrassia4 Franco Nero12 Frank Capra2 Fratelli Marx2 Fred MacMurray3 Fritz Lang7 G.M.Volontè2 Gary Cooper8 George Hilton8 Gesù di Nazareth1 Giallo15 Gianni & Pinotto1 Gianni Garko14 Gigi Proietti1 Gina Lollobrigida4 Ginger Rogers1 Gino Cervi9 Giuliano Gemma25 Giulietta Masina4 Glenn Ford8 Grace Kelly3 Greenway1 Gregory Peck9 Grottesco7 Groucho Marx3 Guerra49 Guest post6 Hedy Lamarr1 Henry Fonda10 Henry Hathaway6 Henry King4 Horror18 Howard Hawks8 Humphrey Bogart7 Ingmar Bergman1 Ingrid Bergman2 Italian Spy35 Jack Nicholson1 Jacques Tourneur5 James Cagney4 James Coburn7 James Stewart16 Jane Russell5 Jeff Cameron14 Jerry Lewis15 Joan Crawford3 John Ford14 John Wayne30 Kim Novak1 Kino3 Kirk Douglas21 klaus Kinski9 Kubrick2 Laurel e Hardy22 Lauren Bacall4 Laurence Olivier2 Lee Van Cleef18 Lex Barker5 Lino Banfi1 Lirica1 Luchino Visconti1 Lucio Fulci9 Luis Buñuel1 Macario7 Marcello Mastroianni4 Margaret Lee12 Marilyn Monroe1 Mario Bava10 Mario Monicelli11 Mario Soldati5 Marisa Mell2 Maureen O'Hara7 Mel Brooks3 Mel Gibson2 Memoria1 Michael Curtiz6 Mitologia13 Musical1 Musicale10 Neorealismo2 Neri Parenti1 Nicolas Cage4 Nino Manfredi12 Noir31 Opera1 Orson Welles3 Paolo Villaggio2 Pasqua1 Paul Newman4 Paulette Goddard4 Peplum44 Peppino De Filippo32 Peter Lorre9 Peter Sellers12 Pietro Germi1 Pirati24 Poliziesco48 Primo Carnera3 Pulp1 Quentin Tarantino8 Raimondo Vianello13 Randolph Scott13 Raoul Walsh10 Rassegne3 Renato Rascel3 René Clair1 Robert Aldrich4 Robert De Niro4 Robert Mitchum20 Robert Siodmak2 Robert Taylor10 Robert Wise1 Romantico6 Sam Peckinpah5 Satirico4 Sean Connery9 Sentimentale14 Sergio Leone3 Sherlock Holmes20 Shirley MacLaine1 Sophia Loren7 Spaghetti Action23 Spaghetti Thriller9 Spaghetti Western191 Spencer Tracy5 Spionaggio44 Splatter3 Sport6 Stampa81 Star Wars4 Stefania Sandrelli1 Steve Reeves9 Stewart Granger9 Storico17 Super Eroi32 Tafazzi1 Terence Hill11 Thriller157 Tina Pica9 Titina De Filippo5 Tomas Milian12 Tony Curtis10 Totò Antonio De Curtis43 Tyrone Power4 Ugo Tognazzi9 Ursula Andress5 Victor Mature5 Victor McLaglen7 Virna Lisi4 Vittorio De Sica20 Vittorio Gassman11 Walter Chiari19 Wes Anderson3 Western213 Woody Allen14 Yul Brinner3 Zeffirelli1 Zorro5
Mostra di più

I Magnifici Sette del mese

400 giorni - Simulazione spazio

Solo per vendetta

Star Wars: Gli ultimi Jedi

The Accountant

Anthar l'invincibile

Le meravigliose avventure di Guerrin Meschino

Fuga da Reuma Park