Il Conte Max

Orsini Varaldo - un grande Vittorio De Sica - è un nobile decaduto, spiantato e scroccone che dispone ancora di modi e maniere dell'alta società e le dispensa al giovane allievo Alberto Boccetti - un simpaticissimo Alberto Sordi – umile giornalaio di Via Veneto a Roma che vuol "crescere" e sogna sovente con le riviste patinate che vende ogni giorno. Il conte riceve in cambio la lettura gratis dei quotidiani, riviste e parole crociate ... a matita .. per poterle rivendere. Oltre a sigarette, colazioni e anche pranzi nei quali non disdegna la "popolare" scarpetta col pane, raccomandando però al giovane allievo di non farla mai. Alberto è di nome e di fatto simile al nostro storico giornalaio del paese che come lui vendeva giornali esteri ai turisti spendendo con loro anche le poche parole straniere che conosceva. Per certi versi quindi posso dire di aver vissuto o assistito a parte della storia "realmente". Tongue out Qui a differenza si assiste invece alla scalata o al tentativo maldestro di Alberto di entrare nel bel mondo. Così su suggerimento del conte inizia l'avventura e parte per Cortina, in luogo della più umile Capracotta dove volevano spedirlo gli zii con una sommetta di 25 mila lire .. abbondando … perchè è giovane e si deve divertire. Una volta là si rende presto conto che con quella cifra può si e no passarci una notte, ma la fortuna è in agguato e conosce la bella baronessa Elena di Vallombrosa e molto disinvolto regge la parte del nobile con un discreto successo. Lei sta partendo per la Spagna e gli chiede di seguirlo, ma solo un disguido al bagaglio lo costringerà a salire sul treno prima e sull'aereo poi, e in Spagna tra tori e flamenco si invaghisce di lei. Un maldestro tentativo di inviarle fiori gli costerà il rimpatrio forzato in Italia e le spese conseguenti. E quando il conte Max gli dice che una certa baronessa di passaggio a Roma lo ha più volte cercato al telefono e che lui si è spacciato per il maggiordomo, si precipita al Grand Hotel in pompa magna. Lei è di passaggio e con i suoi amici è in procinto di ripartire e lui si aggrega anche se nel frattempo ha avuto anche modo di allacciare una semplice relazione, nei panni del giornalaio, con la loro governante Lauretta, nel frattempo insospettita di tale e tanta somiglianza. Saranno i modi arroganti della combriccola di aristocratici, prima nei suoi confronti di giocatore di bridge del tutto improbabile e l'ennesima umiliazione patita dalla povera Lauretta a fargli gettare la maschera mandandoli tutti a quel paese e decretando la fine della sua malsana e irrealizzabile ambizione. Tornerà a casa con la sua Lauretta scegliendo una vita più modesta ma senz'altro più appagante e alla sua portata. Colto al volo su Cult per apprezzarne ancora intatte tutte le atmosfere – una Cortina innevata anni '50 da cineteca su tutte - di questa bellissima commedia di un' Italia che ormai non c'è più.  Il film è un rifacimento di "Il signor Max" del 1937 di Mario Camerini con De Sica nel ruolo invertito del giornalaio e da segnalare anche un secondo remake diretto e interpretato dal figlio Christian che da lodevole iniziativa è naufragata miseramente nel greve degli anni '90 e non certo servita a rendere omaggio o ricordare il grande padre.


Il conte Magister elegantiarum e la scarpetta col pane ... che non si fa mai ....


Il conte Max  Italia  1957

Regia: Giorgio Bianchi
con
Alberto Sordi: Alberto Boccetti
Vittorio De Sica: Conte Max Orsini Varaldo
Tina Pica: La zia
Juan Calvo: Lo zio Giovanni
Susanna Canales: Lauretta Campo
Anne Vernon: Baronessa Elena di Vallombrosa
Jacinto San Emeterio: Don Juan De Figueroa
Diletta D'Andrea: Pucci

Commenti

  1. si stava meglio quando si stava peggio ...
    uno spaccato di Italia che non c'è più
    :(

    RispondiElimina
  2. un film capolavoro, ma che rimane sempre attuale ... c'è ancora quell'italia ... anzi è l'italia ... ;-)

    RispondiElimina
  3. Un film splendido con due attori eccezionali.

    RispondiElimina
  4. mi riprometto di guardare quando possibile i film di alberto in b/n
    e farne poi delle recensioni visto che c'è il blog
    e poi quella era la commedia all'italiana e l'arte di arrangiarsi oggi è in gran parte solo volgarità
    stasera gobbo guarda l'enensima margherita buy e placido e nota
    le differenze
    ;)

    RispondiElimina
  5. Due pietre miliari del cinema italiano per un grande film italiano...perchè non esiste più tanto talento tra gli attori italiani??? Ci siamo ridotti a dover digerire Stefano Accorsi...bahh...

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Etichette

Amedeo Nazzari6 Amore3 Animazione14 Anna Magnani7 Anthony Quinn8 Anthony Steffen15 Audrey Hepburn1 Ava Gardner2 Avventura145 Azione209 Bette Davis1 Billy Wilder3 Biografico14 Bob Hope3 Brancaleone2 Brigitte Bardot2 Bud Spencer16 Burt Lancaster10 Cappa e spada53 Caratteristi4 Cary Grant7 Cecil B.DeMille2 Charlie Chaplin16 Charlot13 Charlton Heston11 Christopher Nolan3 Clark Gable8 Claudette Colbert2 Claudia Cardinale5 Clint Eastwood20 Comico72 Commedia297 Costume7 Danny Kaye2 David Niven7 Dean Martin12 Disney3 Documentario5 Dramma37 Drammatico119 Dustin Hoffman3 Eduardo De Filippo5 Edward Dmytryk7 Edward G. Robinson10 Elvis Presley1 Epico3 Ercole11 Erotico4 Errol Flynn4 Fantascienza126 Fantastico54 Federico Fellini3 Festival88 Fracchia1 Franca Valeri8 Franchi & Ingrassia4 Franco Nero12 Frank Capra2 Fratelli Marx2 Fred MacMurray3 Fritz Lang7 G.M.Volontè2 Gary Cooper8 George Hilton8 Gesù di Nazareth1 Giallo15 Gianni & Pinotto2 Gianni Garko14 Gigi Proietti1 Gina Lollobrigida4 Ginger Rogers1 Gino Cervi9 Giuliano Gemma25 Giulietta Masina4 Glenn Ford8 Grace Kelly3 Greenway1 Gregory Peck10 Grottesco7 Groucho Marx3 Guerra50 Guest post6 Hedy Lamarr1 Henry Fonda10 Henry Hathaway6 Henry King5 Horror18 Howard Hawks8 Humphrey Bogart7 Ingmar Bergman1 Ingrid Bergman2 Italian Spy36 Jack Nicholson1 Jacques Tourneur5 James Cagney4 James Coburn7 James Stewart16 Jane Russell5 Jeff Cameron14 Jerry Lewis15 Joan Crawford3 John Ford14 John Wayne31 Kim Novak1 Kino3 Kirk Douglas21 klaus Kinski9 Kubrick2 Laurel e Hardy22 Lauren Bacall4 Laurence Olivier2 Lee Van Cleef18 Lex Barker6 Lino Banfi1 Lirica1 Luchino Visconti1 Lucio Fulci9 Luigi Zampa7 Luis Buñuel1 Macario7 Maciste9 Marcello Mastroianni4 Margaret Lee12 Marilyn Monroe1 Mario Bava10 Mario Monicelli11 Mario Soldati5 Marisa Mell2 Maureen O'Hara7 Mel Brooks3 Mel Gibson2 Memoria1 Michael Curtiz6 Mitologia14 Musical1 Musicale11 Neorealismo2 Neri Parenti1 Nicolas Cage4 Nino Manfredi12 Noir31 Opera1 Orson Welles3 Paolo Villaggio2 Pasqua1 Paul Newman4 Paulette Goddard4 Peplum47 Peppino De Filippo34 Peter Lorre9 Peter Sellers12 Pietro Germi1 Pirati26 Poliziesco48 Primo Carnera3 Pulp1 Quentin Tarantino8 Raimondo Vianello14 Randolph Scott14 Raoul Walsh10 Rassegne3 Renato Rascel3 René Clair1 Robert Aldrich4 Robert De Niro4 Robert Mitchum20 Robert Siodmak2 Robert Taylor10 Robert Wise1 Romantico6 Sam Peckinpah5 Satirico4 Sean Connery10 Sentimentale15 Sergio Leone3 Sherlock Holmes20 Shirley MacLaine1 Sophia Loren7 Spaghetti Action23 Spaghetti Thriller9 Spaghetti Western193 Spencer Tracy5 Spionaggio44 Splatter3 Sport6 Stampa81 Star Wars4 Stefania Sandrelli1 Steve Reeves9 Stewart Granger9 Storico17 Super Eroi33 Tafazzi1 Terence Hill12 Thriller158 Tina Pica9 Titina De Filippo5 Tom Hanks5 Tomas Milian13 Tony Curtis10 Totò Antonio De Curtis44 Tyrone Power5 Ugo Tognazzi11 Ursula Andress5 Victor Mature5 Victor McLaglen7 Virna Lisi4 Vittorio De Sica23 Vittorio Gassman12 Walter Chiari20 Wes Anderson3 Western217 Woody Allen14 Yul Brinner3 Zeffirelli1 Zorro6
Mostra di più

I Magnifici Sette del mese

400 giorni - Simulazione spazio

The Accountant

Il ponte dei senza paura

Anthar l'invincibile

Tempo di villeggiatura

Il ritorno di Joe Dakota

Oss 77 Operazione Fior di loto