L'uomo d'acciaio


K rypton sta per esplodere, la sua fine è questione di poco e a nulla sono valsi gli allarmi lanciati da Jor-El, il maggior scienziato del pianeta, circa l'ingordigia e lo sfruttamento scriteriato del suo nucleo. Non c'è un attimo da perdere e con la moglie Lara decide di metter in salvo il piccolo Kal-El, appena nato dalla loro relazione, inviandolo, ben protetto in una capsula programmata, sul pianeta Terra, uno dei tanti da loro esplorati e che offre le migliori condizioni di vita possibili per il piccolo. Il tutto un attimo prima che il Generale Zod imponga la legge marziale su Kripton, alla ricerca dei colpevoli della sua rovina e uccida Jor-El per aver dissipato nello spazio i preziosi codici genetici della loro razza, lanciando il piccolo Kal-El. Ma una pronta reazione dei lealisti, cattura e condanna il generale e i suoi fedelissimi  a una seduta di ben 300 ricondizionamenti nella famigerata Zona Fantasma, luogo di eterna prigionia. Tuttavia Krypton si disintegra e la Zona con esso, lasciando liberi i suoi pericolosi detenuti che ben presto si mettono sulle tracce del prezioso bimbo che nel frattempo è diventato grande sulla Terra. Son passati trent'anni da quando pà e mà Kent lo raccolsero nel loro campo a Smalville in Kansas e l'atmosfera di questo pianeta gli ha conferito poteri straordinari che col tempo è riuscito a padroneggiare. Gli serviranno per contrastare il gruppetto di spietati che agli ordini del supremo Zod, cercheranno di strappargli, anche da morto, il codice genetico per dare vita a una nuova Kripton e poco importa se i suoi nuovi abitanti cresceranno sulle ceneri dei terrestri. Superman fa la sua scelta e difende allo stremo chi l'ha adottato contro il malvagio Zod che in un finale drammatico, dopo serrati e incredibili combattimenti tra esseri indistruttibili, verrà ucciso da Superman. La Terra è salva, ma per affrontare al meglio il futuro e gli eventuali pericoli che esso può riservare, Superman ha bisogno di una nuova identità, che possa consentirgli di non destare sospetti, restando sempre disponibile ad entrare in azione nel momento del bisogno. Ecco quindi che si spalancano per lui le porte del Daily Planet, dove potrà iniziare la sua nuova attività di reporter nei panni del mite Clark Kent.
Premetto che la quasi totale mancata attinenza al fumetto originale, quello che nei primi anni '60 mi teneva compagnia settimanalmente, è un elemento di forte delusione, parimenti al finale del cattivo che perisce nel modo più banale possibile. Va bene che c'è Christopher Nolan, ma lasciare ogni tanto le cose come stanno non fa male specie se sparigliandole si peggiora e di molto
Di sicuro è altamente spettacolare e in quest'ottica piace molto come sembra molto azzeccato il protagonista Henry Cavill, forse il più convincente Nembo Kid visto sullo schermo.


Man of Steel
Stati Uniti, Canada, Regno Unito 2013
Regia: Zack Snyder
Musiche Hans Zimmer
con
Henry Cavill: Kal-El | Clark Kent | Superman
Amy Adams: Lois Lane
Russell Crowe: Jor-El
Kevin Costner: Jonathan Kent
Diane Lane: Martha Kent
Michael Shannon: Generale Zod
Antje Traue: Faora
Ayelet Zurer: Lara Lor-Van
Laurence Fishburne: Perry White
Harry Lennix: Generale Swanwick
Mackenzie Gray: Jax-Ur
Christopher Meloni: Colonnello Nathan Hardy
Richard Schiff: Dr. Emil Hamilton
Michael Kelly: Steve Lombard

Commenti

Top Five della settimana

400 giorni - Simulazione spazio

Gli invincibili fratelli Maciste

Gianni & Pinotto - Africa strilla

La Pica sul Pacifico

O' Cangaceiro