Carogne si nasce


Carogne si nasce
A Hustonville è in atto una violenta faida tra allevatori e agricoltori per le solite questioni di pascolo e coltivazioni. I primi spalleggiati dai notabili e maggiori azionisti della locale banca, stanno impedendo ai secondi di accendere mutui o dilazionare quelli ancora in essere costringendoli ad abbandonare i loro terreni. Per dirimere le questioni viene inviato sul posto un Procuratore Distrettuale che si presenta come Mr. Grant in luogo di quello che era atteso ovvero il famoso "raddrizza torti" Clem Harrison. La cosa scontenta gli agricoltori capeggiati da Tex Thomas e Katie Simpson, che avrebbe addirittura accolto con un bacio davanti a tutti il famoso Clem Harrison, mentre lascia intravedere possibilità di facile corruzione del funzionario agli allevatori guidati dal sindaco Johnson e dal possidente Alan Adams. E sulle prime tutto sembra propendere per la seconda ipotesi con il Procuratore Distrettuale moderatamente schierato con i notabili nelle prime scaramucce che lo coinvolgono all'indomani del suo insediamento. Lo sceriffo Brown e il suo fido vice 'Mezzobraccio' danno l'impressione di incorruttibili uomini di legge perfettamente neutrali nella faida che si è scatenata, mentre in paese è arrivato un sinistro figuro di nero vestito e con due pistole al cinturone. Si fa chiamare Arthur Ballantine detto Donkey il mulo perché sta facendosi rispettare in paese a suon di calcioni e dopo qualche tempo lo stesso Grant lo suggerisce agli allevatori per assicurarsi i suoi servigi prima che lo facciano i contadini. Non può che assicurar loro la vittoria finale con le sue qualità di indomito e rispettato combattente. E invece ne sancirà la fine essendo uno sceriffo federale in incognito, Morgan Pitt, temutissimo segugio da tutti i criminali dello stato e lavora niente po' po' di meno che per l'altrettanto inflessibile  Clem Harrison celato dietro al nome di Grant e messo così in grado di constatare di persona la colpevolezza della fazione per la quale aveva finto di parteggiare. Nella ormai tardiva sparatoria finale in paese, i due con l'aiuto iniziale del vice sceriffo, essendo stato ucciso lo sceriffo a tradimento, riescono ad infliggere pesanti perdite agli uomini del sindaco e poi grazie all'intervento dei coloni riescono ad avere la meglio catturando sia il sindaco che Alan Adams il principale responsabile tra gli allevatori. La legge trionfa e i cattivi finiscono in prigione con Miss Simpson che paga pegno baciando Clem Harrison come aveva promesso all'inizio disgustata dall'arrivo di quel damerino del Procuratore Grant.
Col solito pseudo di Al Bradley, il prolifico Alfonso Brescia firma un discreto esempio di western nostrano con un buon cast e parecchi volti noti di caratteristi sempre pronti alla chiamata del primo regista in circolazione e per questo onnipresenti in numerosissime pellicole di quegli anni d'oro del cinema nazionale. Nostalgia canaglia (cit.).

Carogne si nasce 1968

Carogne si nasce
Italia 1968
Regia: Alfonso Brescia (Al Bradley)
Musiche Coriolano "Lallo" Gori
con
Glenn Saxson: Procuratore Distrettuale Grant / Clem Harrison
Gordon Mitchell: Arthur Ballantine detto Donkey il mulo / alias Morgan Pitt sceriffo federale
Renato Baldini: sindaco Johnson (accreditato King Mac Queen)
Philiphe Hersent: vice Sceriffo Norton 'Mezzobraccio' Carradine
Nello Pazzafini: Alan Adams
John Bartha: Tex Thomas
Ferruccio Viotti: Dottor David Logan
Mirella Pamphili: Mary Ryan (accreditata Mirella Pompili)
Evar Maran: Frank Ryan
Antonio Monselesan: Tappman
Spartaco Conversi: Sceriffo Brown
Mavi Bardanzellu: Katie Simpson
Edgardo Siroli: Billy Ryan
Lucio Rosato: Bishop
e con
Fortunato Arena
Edmea Lisi
Edmund Lista

Commenti

Etichette

Mostra di più

I Magnifici Sette del mese

400 giorni - Simulazione spazio

L'assedio di Fort Point

L'amante indiana

Il pistolero segnato da Dio

Capitan Newman

L'allegro fantasma

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)