La giusta distanza (2007)


Mazzacurati, regista del film, esplora ancora una volta la pianura veneta ed i suoi mutamenti che di fatto la rendono immobile, come la nebbia che l'avvolge. In questo film, si parla di integrazione, dei cosidetti "nuovi italiani". C'è il meccanico tunisino, la moglie rumena del ricco del paese, il pizzaiolo magrebino. Sembra distante questo Veneto del Polesine, da quello che ci racconta la cronaca quotidiana della solidarietà: ci narrano di muri razziali e culturali nel Veneto che fu bianco. Finchè non accade qualcosa di terribile ed allora il Veneto multiculturale sparisce e ritorna la provincia per bene, dove l'apparenza va salvata a scapito della verità, soprattutto se mina le sicurezze di ogni giorno, ed allora non esistono più i nuovi italiani, ma ritornano gli "stranieri deliquenti".
Mara (Valentina Lodovini) è una giovane maestra, che si trasferisce nel paese di Concadalbero, un piccolo centro agricolo sulle sponde del Po.
Mara è molto bella ed anticonformista, è solo di passaggio, ha in progetto di trasferirsi in Brasile. Ma non sfugge inosservata agli uomini del paese, tantomeno al giovane Giovanni (Giovanni Capovilla) che l'aiuta nel trasloco nella nova casa. Giovanni è un aspirante giornalista che fornisce piccoli articoli di cronaca locale per il Resto del Carlino. Mara comincia a conoscere tutti gli abitanti del paesello tra cui anche Hassan (Ahmed Hafiene), il meccanico del paese, ben voluto da tutti. Tra Mara ed Hassan nascerà una breve relazione. Un giorno Mara viene ritrovata assassinata e del suo omicidio viene incolpato Hassan, le cui prove a carico sembrano schiaccianti. Giovanni rimane colpito dalla vicenda e sebbene giornalista non riesce a mantenere la "giusta distanza" dagli avvenimenti (come gli ricorda il suo mentore Bencivegna (Fabio Bentivoglio), in quanto era rimasto infatuato pure lui da Mara e non scava a fondo nella vicenda sebbene Hassan sia stato amico suo. Hassan condannato si suiciderà in cella lasciando un biglietto in cui si dichiara innocente e che la sorella recapita a Giovanni, che ora lavora a tempo pieno come giornalista. Scosso dall'avvenimento, Giovanni si rimette ad indagare sul caso, ma ora mantenendo la "giusta distanza", trovando molte pecche sia nelle indagini che nel processo e che lo porteranno a conoscere la verità e permettere di far arrestare il vero colpevole. Giovanni si trasferisce a lavorare a Milano, ma verrà a sapere che al suo paese non hanno gradito che abbia fatto condannare "uno di loro" al posto di Hassan, che non è mai stato uno di loro ...





Commenti

  1. lo sai che non guardo film italiani se non sporadicamente ma da quanto leggo questo dovrebbe essere buono
    diciamo di denuncia sociale anche se
    penso non aggiunga niente di più a
    altri film del genere magari forse
    più celebrati ... ecco rimango con
    le tue parole e mi fido
    ;-))

    RispondiElimina
  2. poi domani te lo formatto
    ehehehe

    RispondiElimina
  3. da un italiota convinto come te stona ... c'è del buono nel cinema italiano ... basta saperlo cercare ... e non voler vedere film che imitano gli americani ... la nostra cultura è diversa, e per certi versi per fortuna, per altri un po' meno ... ma pazienza ...

    RispondiElimina
  4. ma come hai detto che non esiste l'italia??
    ;-))
    e poi non guardo film italiani finanziati dal denaro pubblico che
    sappiamo come diano poi un'impronta
    politica che fa solo male al cinema
    e in attesa di vero CINEMA preferisco guardarmi i vecchi classici e i film d'azione americani .. almeno gode l'occhio ..
    ;-))
    però grazie a te riesco a sopperire a questa mia "lacuna" tenendomi informato su quanto di buono passa il convento italia
    perciò ti dico grazie

    RispondiElimina
  5. Vogliamoci tanto bene21 gennaio 2011 09:14

    questo blog è bello perché ci completiamo a vicenda chi con vintage chi con generi e chi senza fare un
    cazzo
    ihihihihi
    ;-))

    RispondiElimina
  6. infatti la ricchezza dell'italia è di non essere una nazione omogenea ... ciò che vede tornatore è diverso da ciò che vede mazzacurati ... sai che sono un federalista convinto, ma non un federale ... ;-) ... i soldi pubblici investiti per la cultura è un bene ... purchè sia cultura ... la cultura non deve creare ricchezza monetaria ... ma richezza intelettuale e possibilmente a tutti ... una delle vie è il cinema ... certro che se finanzi film che non vedranno mai le sale, allora mi trovi d'accordo con te ...

    RispondiElimina
  7. in quanto a chi non fa un cazzo ... dimostra che è un blog nato in italia ... ;-)

    RispondiElimina
  8. Carmelo B. Well21 gennaio 2011 09:41

    e io vi voglio tanto bene

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Etichette

Amedeo Nazzari6 Amore3 Animazione14 Anna Magnani7 Anthony Quinn8 Anthony Steffen14 Audrey Hepburn1 Ava Gardner2 Avventura141 Azione207 Bette Davis1 Billy Wilder3 Biografico13 Bob Hope3 Brancaleone2 Bud Spencer15 Burt Lancaster10 Cappa e spada49 Caratteristi4 Cary Grant7 Cecil B.DeMille2 Charlie Chaplin16 Charlot13 Charlton Heston11 Christopher Nolan3 Clark Gable8 Claudette Colbert2 Claudia Cardinale5 Clint Eastwood19 Comico72 Commedia285 Costume7 Danny Kaye2 David Niven7 Dean Martin12 Disney3 Documentario5 Dramma35 Drammatico119 Dustin Hoffman3 Eduardo De Filippo4 Edward Dmytryk6 Edward G. Robinson10 Elvis Presley1 Epico3 Erotico4 Errol Flynn4 Fantascienza125 Fantastico52 Federico Fellini3 Festival88 Fracchia1 Franca Valeri7 Franchi & Ingrassia4 Franco Nero12 Frank Capra2 Fratelli Marx2 Fred MacMurray3 Fritz Lang7 G.M.Volontè2 Gary Cooper8 George Hilton8 Gesù di Nazareth1 Giallo15 Gianni & Pinotto1 Gianni Garko14 Gigi Proietti1 Gina Lollobrigida4 Ginger Rogers1 Gino Cervi9 Giuliano Gemma25 Giulietta Masina4 Glenn Ford8 Grace Kelly3 Greenway1 Gregory Peck9 Grottesco7 Groucho Marx3 Guerra49 Guest post6 Hedy Lamarr1 Henry Fonda10 Henry Hathaway6 Henry King4 Horror18 Howard Hawks8 Humphrey Bogart7 Ingmar Bergman1 Ingrid Bergman2 Italian Spy35 Jack Nicholson1 Jacques Tourneur5 James Cagney4 James Coburn7 James Stewart16 Jane Russell5 Jeff Cameron14 Jerry Lewis15 Joan Crawford3 John Ford14 John Wayne30 Kim Novak1 Kino3 Kirk Douglas21 klaus Kinski9 Kubrick2 Laurel e Hardy22 Lauren Bacall4 Laurence Olivier2 Lee Van Cleef18 Lex Barker5 Lino Banfi1 Lirica1 Luchino Visconti1 Lucio Fulci9 Luis Buñuel1 Macario7 Marcello Mastroianni4 Margaret Lee12 Marilyn Monroe1 Mario Bava10 Mario Monicelli11 Mario Soldati5 Marisa Mell2 Maureen O'Hara7 Mel Brooks3 Mel Gibson2 Memoria1 Michael Curtiz6 Mitologia13 Musical1 Musicale10 Neorealismo2 Neri Parenti1 Nicolas Cage4 Nino Manfredi12 Noir31 Opera1 Orson Welles3 Paolo Villaggio2 Pasqua1 Paul Newman4 Paulette Goddard4 Peplum44 Peppino De Filippo32 Peter Lorre9 Peter Sellers12 Pietro Germi1 Pirati24 Poliziesco48 Primo Carnera3 Pulp1 Quentin Tarantino8 Raimondo Vianello13 Randolph Scott13 Raoul Walsh10 Rassegne3 Renato Rascel3 René Clair1 Robert Aldrich4 Robert De Niro4 Robert Mitchum20 Robert Siodmak2 Robert Taylor10 Robert Wise1 Romantico6 Sam Peckinpah5 Satirico4 Sean Connery9 Sentimentale14 Sergio Leone3 Sherlock Holmes20 Shirley MacLaine1 Sophia Loren7 Spaghetti Action23 Spaghetti Thriller9 Spaghetti Western190 Spencer Tracy5 Spionaggio44 Splatter3 Sport6 Stampa81 Star Wars4 Stefania Sandrelli1 Steve Reeves9 Stewart Granger9 Storico17 Super Eroi32 Tafazzi1 Terence Hill11 Thriller157 Tina Pica9 Titina De Filippo5 Tomas Milian12 Tony Curtis10 Totò Antonio De Curtis43 Tyrone Power4 Ugo Tognazzi9 Ursula Andress5 Victor Mature5 Victor McLaglen7 Virna Lisi4 Vittorio De Sica20 Vittorio Gassman11 Walter Chiari19 Wes Anderson3 Western213 Woody Allen14 Yul Brinner3 Zeffirelli1
Mostra di più

I Magnifici Sette del mese

400 giorni - Simulazione spazio

Solo per vendetta

Star Wars: Gli ultimi Jedi

The Accountant

Oceania

La più grande rapina del West

Cameriera bella presenza offresi...