Tra le nuvole

Film soffice e lieve come le ovattate nubi che fanno da sfondo e pur affrontando un tema spinoso e angosciante come i licenziamenti in tronco di tanti dipendenti in piena crisi economica. Ryan Bingham (George Clooney) è un freddo e cinico manager di una società specializzata nel liquidare dirigenti e impiegati di aziende in crisi. A loro si rivolgono per evitare di dare ai propri dipendenti la ferale notizia "you firedsei licenziato"  e loro sono chiamati in gergo tagliatori di teste. Con questo strano lavoro il bel Ryan si trova gran parte dell'anno per aria e come unico  e fisso obbiettivo ha quello di raccogliere miglia con la American Airlines per arrivare nel più breve tempo possibile alla fatidica soglia di 10 milioni di miglia rappresentati dalla magica carta nera in pura grafite. Un must elitario che solo in pochissimi vantano. Anche le relazioni amorose vissute attraverso incontri casuali nei grandi alberghi hanno spesso un incipit bizzarro fatto di carte di credito e fedeltà varie esibite dai partner in un curioso gioco delle figurine .. celo celo manca .. e in uno di questi incontri si innamora della matura ed avvenente Alex (Vera Farmiga) dal fondo schiena da urlo e con una vita, come la sua, fatta di aerei e città e alberghi. Il cinico ed egoistico modo di vivere fanno di Ryan una persona apparentemente insensibile e mal disposta a relazionarsi per una vita di coppia. Lui è bravissimo a prepararsi la valigia delle dimensioni previste dal check in automatico, che ormai sapientemente e con un pizzico di vanagloria usa spavaldo in ogni aeroporto, sottraendosi alle code e utilizzando tutti i privilegi previsti dal suo stato di super frequent flyer. Per questa vita ha sacrificato tutti gli affetti e alienato anche la sua famiglia composta da 2 sorelle di cui una che sta dividendosi dal marito mentre l'altra, la più piccola, che sta per sposarsi. Sarà l'occasione di questo matrimonio e la giovane allieva Natalie (Anna Kendrick) che la società gli ha affiancato per crescerla in questo difficile e "crudele" mestiere, a fargli balenare in mente che forse è giunta l'ora di metter su famiglia. Ma il destino è a volte beffardo e quando il caso lo fa capitare a Chicago, animato di buone intenzioni si reca di sera a casa della bella Alex, quella del famoso lato B di cui sopra accennato, e in perfetto spot "George!! No Matini no paty" si vede chiudere la porta in faccia dalla sua amata: lei è felicemente sposata e con prole. Solo short term relashionships ovvero una botta e via quando capita. La sua faccia da cane bastonato è di un espressivo da grande recitazione e così torna mestamente al suo lavoro, più disilluso che mai e in uno dei successivi voli riceverà direttamente dalle mani del comandante la fatidica carta quando meno se l'aspettava e con relativa festicciola a bordo. Un bel film leggero come dicevo e che è piaciuto molto a mia moglie, la qual cosa non è difficile da comprendere. Gli interpreti eccezionali, belli e bravi con una menzione particolare alla "maschiaccia" Anna Kendrick di capacità espressive notevoli anche se pur sempre nei canoni dei tanti attori americani. Da vedere.

il trailer ufficiale della Universal


Tra le nuvole  -  Up in the Air  Flag 2009
Diretto da Jason Reitman
per la Universal Pictures
con
George Clooney: Ryan Bingham
Vera Farmiga: Alex
Anna Kendrick: Natalie

Commenti

  1. ma vogliamo parlare di Francesco Pannofino??

    parliamone ..

    sarebbe lo stesso George senza la
    mitica voce corposa di Pannofino??

    parliamone ..

    RispondiElimina
  2. sarebbe quello di Boris vero?

    a me piace anche quando recita... in Io e Marilin di Pieraccioni era il migliore.

    Ciao Pard

    RispondiElimina
  3. Renè Ferretti8 gennaio 2011 22:54

    e dai dai dai ragazzi, dai dai dai...

    RispondiElimina
  4. bel Renè non vorrai mica metterti con il mio Massimo Corvo spero??

    RispondiElimina
  5. George C. si sta rivelando una delle più belli menti cinematografiche di Hollywood.

    RispondiElimina
  6. stupenda Vera Farmiga
    |:|--D

    RispondiElimina
  7. mitico!!!
    da Frizzi c'era Pannofino che faceva
    il venditore di bibite allo stadio
    mitico!!
    chissà cosa faceva Tonino Accolla??

    RispondiElimina
  8. Pannofino Fan Club22 gennaio 2011 11:43

    Pannofino sarà Nero Wolfe nel nuovo
    serial RAI di 8 puntate e Pietro Sermonti sarà il fido Archie Goodwin

    eddaiii !!

    RispondiElimina
  9. Visto. Mi è piaciuto.

    Quoto il gobbo.

    Guardatevi Michael Clayton. Finale da urlo.

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Solo per vendetta

Furore