Green Zone

Un film sulla verità sporca della guerra in Iraq che a sua volta alimenta un'altra verità del tutto opinabile. Il governo USA contro la CIA in un gioco al massacro di tutti contro tutti e gli iracheni a far la parte delle vittime. L'ufficiale Roy Miller, Matt Damon, comanda una squadra che ha il compito di trovare le famose armi di distruzione di massa che hanno motivato l'intervento in Iraq e tra mille insidie vede il suo lavoro puntualmente vanificato. Rischia di venire ammazzato coi suoi uomini da frange estreme ancora belligeranti e in mezzo ad una popolazione inferocita per la mancanza di acqua e tra ovvie difficoltà, a poche settimane dalla caduta del regime di Saddam in una Bagdad devastata dai bombardamenti. Al terzo tentativo a vuoto fa le sue rimostranze al comando circa i rapporti dell'intelligence assolutamente inesatti: tre siti ispezionati e privi di alcun tipo di minaccia cercata. I vertici lo liquidano imponendogli di proseguire il suo compito ed evitando stranamente di affrontare l'argomento circa le informazioni errate. Insospettito e sconfortato, trova nel corpulento Brown, agente a capo delle operazioni CIA in loco, un alleato, che, a sostegno delle sue perplessità, gli anticipa che anche il prossimo sito sarà vuoto. Una giornalista, che ha assistito all'incontro tra i due, gli fa capire che un misterioso informatore, col nome in codice Magellano, aveva fornito precise garanzie al governo sulla presenza delle terribili armi. All'ennesimo sito vuoto e grazie alla soffiata di un locale, Freddy e che diverrà suo interprete, Roy fa irruzione in una casa dove si sta svolgendo un' importante riunione di capi militari ed esponenti del partito Ba'th al potere con Saddam, riesce a catturare alcuni presenti e recuperare un prezioso taccuino dove sono annotati numerosi nomi, il tutto prima che arrivino le forze speciali e gli portino via i prigionieri, dopo essersi azzuffato col loro capo. Da che parte stanno?? si chiede, cosa sta succedendo?. E così si presenta dal capo della CIA scavalcando i propri vertici militari e concordando con lui un piano per arrivare al generale Al-Rawi che potrebbe scongiurare una guerra civile ben peggiore se messo a capo della parte sana dell'esercito. Lui era presente alla riunione ed era riuscito a fuggire e lui è il Jack di Fiori nel mazzo di carte dei ricercati del vecchio regime. Tra l'altro è lui il fantomatico Magellano, si è incontrato in Giordania qualche mese prima col rappresentante del Governo americano Poundstone e non gli ha affattoil capo delle Forze Speciali rivelato la presenza di siti perchè erano stati tutti smantellati dopo la guerra con l'Iran. Così Poundstone, che adesso è plenipotenziario in Iraq e che fatica a formare un governo con i locali, aveva innescato il conflitto fornendo ad arte informazioni errate avvalendosi anche della stampa, e per non far scoprire il suo sporco gioco vuole adesso la morte del generale. La CIA, al contrario, vuole coinvolgerlo nella ricostruzione del paese martoriato e manda Miller sulle sue tracce che  dovrà vedersela anche con le forze speciali mandate per eliminarlo e in un finale tutti contro tutti, il generale viene ucciso dall'interprete locale, il buon Freddy che ha perso una gamba a causa sua nel conflitto iraniano, - "non sta a te decidere il nostro futuro" - dice allo sbigottito Miller. Missione fallita, non resta che  preparare un dettagliato rapporto sulla situazione irachena e mandarlo a tutti i principali organi di informazione mondiale e, a brutto muso, direttamente nelle mani di Poundstone che incassa con poca signorilità.
Il caos in cui sta precipitando l'Iraq è alle porte.


Gli americani sono bravissimi a fare e disfare, sono le Penelopi moderne, ed evitando gli aspetti umani e politici devastanti quell'area, che tale conflitto continua a rappresentare, il regista Paul -erbettaverde- Greengrass confeziona uno spettacolare film d'azione che scorre via veloce.
Tra tutte le verità di cui parlavo all'inizio, quella bellica è senz'altro la peggiore opzione a cui possa ricorrere l'uomo.


Green Zone Flag 2010
Regia: Paul Greengrass
con
Matt Damon: Roy Miller
Greg Kinnear: Clark Poundstone
Brendan Gleeson: Martin Brown
Amy Ryan: Lawrie Dayne
Khalid Abdalla: Freddy
Yigal Naor: Generale Al-Rawi
Jason Isaacs: Maggiore Briggs

Commenti

  1. Bisogna dire che dopo il Vietnam, l'Iraq si sta rivelando un filone d'oro per il cinema americano ... oramai ogni settimana su sky ve ne è uno diverso ... visto in parte questo ... se ho tempo parlerò di altri, che mi hanno colpito di più ... forse perchè più intimistici nella descrizione dei protagonisti e una visione del conflitto non prevalentemete dal punto di visto bellico-militare ...

    RispondiElimina
  2. thumb's up!!
    al commento precedente

    RispondiElimina
  3. Greengrass, rimane sempre un regista dannatamente 'veloce', con sequenze quasi all'inverosimile. In questo film però ne rallenta l'efficacia laddove in The Bourne Supremacy ne aveva fatto un 'cavallo da battaglia' ma con un
    Matt Demon sempre in ottima forma.

    Consiglio, rimanendo in tema Iraq, 'Fair Game' con Sean Penn e Naomi Watts, liberamento ispirato ad una storia vera che racconta la storia dell'agente sotto-copertura della CIA Valerie Plame e del marito Joe Wilson.
    Refìgista Doug Liman, autore del primo The Bourne Identity.

    RispondiElimina
  4. son d'accordo che the bourne supremacy sia di gran lunga più veloce
    l'altro non lo conosco
    in questo ottimo film d'azione c'è un filino troppo di "ragionamento"
    dove intendo preparazione all'evento
    ovvero non si assiste a un plot ben definito sin dall'inizio con successiva azione che riempie la storia ma a tappe si sviluppa la vicenda e questo nuoce in parte
    se da un lato si capisce fin dall'inizio la difficoltà a muoversi in quel contesto drammatico dall'altro risulta poi improbabile farlo facilmente nel prosieguo per non parlare del finale addirittura di notte in un labirinto pieno di pericoli e fin troppo facile da superare ...
    ma il tempo terminava ...
    ;-))

    RispondiElimina
  5. Questo mi manca, ma ho già pronto il film registrato sulla Tv satellitare, appena trovo un po' di tempo lo andrò a vedere. Ho visto invece l'altro film su argomento affine: The Hurt Locker di Kathryn Bigelow (la ex moglie del regista di Avatar), che tra l'altro ha fatto incetta di oscar nell'ultima edizione del 2010, a dispetto del proprio ex marito che con Avatar ha fatto un piccolo flop (con un solo oscar per effetti speciali):
    * Oscar al miglior film
    * Oscar al miglior regista: Kathryn Bigelow
    * Oscar alla migliore sceneggiatura originale: Mark Boal
    * Oscar al miglior montaggio: Chris Innis e Bob Murawski
    * Oscar al miglior sonoro: Paul N.J. Ottosson e Ray Beckett
    * Oscar al miglior montaggio sonoro: Paul N.J. Ottosson

    In ogni caso, a prescindere dagli oscar, consiglio a chi ha gradito Green Zone di vedere anche Hurt Locker, mi ha colpito molto, la lucidità nella ricostruzione della realtà di questa "guerra per la pace" e mi ha colpito anche il messaggio che arriva dalla descrizione del sentiment dei soldati impiegati in Iraq...il protagonista sembra quasi succube dell'adrenalinica vita da artificiere in Iraq. Il finale lascia un po' d'amaro in bocca.

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Etichette

Amedeo Nazzari6 Amore3 Animazione14 Anna Magnani7 Anthony Quinn8 Anthony Steffen15 Audrey Hepburn1 Ava Gardner2 Avventura144 Azione209 Bette Davis1 Billy Wilder3 Biografico14 Bob Hope3 Brancaleone2 Brigitte Bardot2 Bud Spencer16 Burt Lancaster10 Cappa e spada53 Caratteristi4 Cary Grant7 Cecil B.DeMille2 Charlie Chaplin16 Charlot13 Charlton Heston11 Christopher Nolan3 Clark Gable8 Claudette Colbert2 Claudia Cardinale5 Clint Eastwood20 Comico72 Commedia296 Costume7 Danny Kaye2 David Niven7 Dean Martin12 Disney3 Documentario5 Dramma37 Drammatico119 Dustin Hoffman3 Eduardo De Filippo5 Edward Dmytryk7 Edward G. Robinson10 Elvis Presley1 Epico3 Ercole11 Erotico4 Errol Flynn4 Fantascienza126 Fantastico54 Federico Fellini3 Festival88 Fracchia1 Franca Valeri8 Franchi & Ingrassia4 Franco Nero12 Frank Capra2 Fratelli Marx2 Fred MacMurray3 Fritz Lang7 G.M.Volontè2 Gary Cooper8 George Hilton8 Gesù di Nazareth1 Giallo15 Gianni & Pinotto2 Gianni Garko14 Gigi Proietti1 Gina Lollobrigida4 Ginger Rogers1 Gino Cervi9 Giuliano Gemma25 Giulietta Masina4 Glenn Ford8 Grace Kelly3 Greenway1 Gregory Peck10 Grottesco7 Groucho Marx3 Guerra50 Guest post6 Hedy Lamarr1 Henry Fonda10 Henry Hathaway6 Henry King5 Horror18 Howard Hawks8 Humphrey Bogart7 Ingmar Bergman1 Ingrid Bergman2 Italian Spy36 Jack Nicholson1 Jacques Tourneur5 James Cagney4 James Coburn7 James Stewart16 Jane Russell5 Jeff Cameron14 Jerry Lewis15 Joan Crawford3 John Ford14 John Wayne30 Kim Novak1 Kino3 Kirk Douglas21 klaus Kinski9 Kubrick2 Laurel e Hardy22 Lauren Bacall4 Laurence Olivier2 Lee Van Cleef18 Lex Barker6 Lino Banfi1 Lirica1 Luchino Visconti1 Lucio Fulci9 Luigi Zampa7 Luis Buñuel1 Macario7 Maciste9 Marcello Mastroianni4 Margaret Lee12 Marilyn Monroe1 Mario Bava10 Mario Monicelli11 Mario Soldati5 Marisa Mell2 Maureen O'Hara7 Mel Brooks3 Mel Gibson2 Memoria1 Michael Curtiz6 Mitologia13 Musical1 Musicale11 Neorealismo2 Neri Parenti1 Nicolas Cage4 Nino Manfredi12 Noir31 Opera1 Orson Welles3 Paolo Villaggio2 Pasqua1 Paul Newman4 Paulette Goddard4 Peplum46 Peppino De Filippo33 Peter Lorre9 Peter Sellers12 Pietro Germi1 Pirati26 Poliziesco48 Primo Carnera3 Pulp1 Quentin Tarantino8 Raimondo Vianello14 Randolph Scott14 Raoul Walsh10 Rassegne3 Renato Rascel3 René Clair1 Robert Aldrich4 Robert De Niro4 Robert Mitchum20 Robert Siodmak2 Robert Taylor10 Robert Wise1 Romantico6 Sam Peckinpah5 Satirico4 Sean Connery10 Sentimentale15 Sergio Leone3 Sherlock Holmes20 Shirley MacLaine1 Sophia Loren7 Spaghetti Action23 Spaghetti Thriller9 Spaghetti Western193 Spencer Tracy5 Spionaggio44 Splatter3 Sport6 Stampa81 Star Wars4 Stefania Sandrelli1 Steve Reeves9 Stewart Granger9 Storico17 Super Eroi33 Tafazzi1 Terence Hill12 Thriller158 Tina Pica9 Titina De Filippo5 Tom Hanks5 Tomas Milian13 Tony Curtis10 Totò Antonio De Curtis44 Tyrone Power5 Ugo Tognazzi11 Ursula Andress5 Victor Mature5 Victor McLaglen7 Virna Lisi4 Vittorio De Sica22 Vittorio Gassman12 Walter Chiari20 Wes Anderson3 Western217 Woody Allen14 Yul Brinner3 Zeffirelli1 Zorro6
Mostra di più

I Magnifici Sette del mese

400 giorni - Simulazione spazio

Il ponte dei senza paura

Anthar l'invincibile

The Accountant

Tempo di villeggiatura

Oss 77 Operazione Fior di loto

Il ritorno di Joe Dakota