Star Trek Beyond


Star Trek Beyond
Y orktown una imponente base stellare è meta dell' USS Enterprise per rifornimenti al terzo dei cinque anni di viaggio previsti con il Capitano Kirk al suo comando. Il suo spirito di avventura è sopito dalla monotona routine senza particolari emozioni dell'ultimo periodo, al punto che è allettato dalla proposta di assumere l'incarico di Vice Ammiraglio dell'intera Flotta e lasciare il comando della nave al suo fidato Spock. Ma ecco che la sua voglia di azione viene subito accontentata dal recupero di una navicella di salvataggio, dove al suo interno l'aliena Kalara, li supplica di andare in soccorso del suo equipaggio schiantatosi con la nave su Altamid un pianeta nascosto all'interno di una nebulosa poco distante ma ancora del tutto inesplorata. Appena pronto per ripartire Kirk dirige all'interno della nebulosa confidando nei moderni mezzi a disposizione dell'Enterprise per fronteggiare improvvisi pericoli alla navigazione in quel luogo ancora sconosciuto. Giunta nei pressi del pianeta la nave viene improvvisamente attaccata da uno sciame enorme di piccole navi d'assalto che in breve ne compromettono la funzionalità, costringendo tutto l'equipaggio ad abbandonarla per atterrare sul vicino pianeta. L'attacco è opera di Krall, un misterioso e malvagio leader alieno, che dopo aver catturato numerosi membri dell'equipaggio, penetra nei resti dell'Enterprise per recuperare l' Abronath, un manufatto alieno che Kirk aveva trovato in una precedente missione e del quale doveva liberarsi vista la sua pericolosità. Lui, Spock, il Dott. McCoy e Checov sono liberi in diversi punti del pianeta atterrati con i propri gusci di salvataggio, mentre Uhura, Sulu e tanti altri sono stati radunati in un altro posto. Kalara era in realtà un'esca per attirarli lì e in breve i prigionieri sono costretti a consegnare a Krall l'oggetto che cerca e che unito ad un altro componente in suo possesso è in grado si scatenare una forza distruttrice immensa e consentirgli di sconfiggere l'odiata Federazione. E mentre i prigionieri scoprono con terrore che Krall si nutre di loro succhiandone tutte le energie e acquisendo la forza che lo tiene in vita da più di un secolo, i nostri si sono riuniti e grazie all'aiuto Jaylah, un'altra aliena vittima tempo prima di Krall, si sono riabbracciati in quella che sembra una vecchia nave della Federazione. E' infatti la USS Franklin dispersa da almeno cent'anni quand'era al comando del Cap. Balthazar Edison e di tecnologia piuttosto vecchiotta ancorché equipaggiata con un motore a Curvatura 4. Mentre la ragazza aliena e Scottie rimettono in sesto la nave, si rintraccia il luogo dove il resto dell'Enterprise è tenuto prigioniero e con un abile sortita si libera tutto il personale. Ma Krall ha lasciato il pianeta e lanciato il suo attacco verso la stazione di Yorktown costringendo Kirk e i suoi a forzare i tempi nella speranza che la Franklin possa prendere il volo. Fortunatamente riescono a partire e gettarsi all'inseguimento di quello sciame enorme che sta già dando l'assalto alla stazione che non potrà resistere a lungo all'enorme quantità di velivoli che le stanno muovendo contro. Scoperto da Spock che lo sciame si muove coordinato come fossero api in stretto contatto elettronico tra loro, si studia un efficace mezzo di disturbo delle loro frequenze, amplificando enormemente e diffondendo il brano rap Sabotage dei Beastie Boys che in breve distrugge tutto lo sciame, ripetuto immediatamente anche dalla stazione Yorktown. Krall è tuttavia riuscito a penetrarvi e sta per diffondere la sua terribile arma quando viene raggiunto da Kirk che dopo un violento corpo a corpo riesce a farlo risucchiare con l'Abronath nello spazio e salvare la stazione. Aveva anche scoperto con grande stupore che Krall altri non era che il comandante della Franklin, il Capitano Edison stesso che, credendosi abbandonato in quel pianeta dalla Federazione che non aveva mandato soccorsi, era sopravvissuto utilizzando la tecnologia di allungamento vita appresa da quegli alieni dei quali però aveva preso le sembianze e i crudeli intenti.
Kirk ha avuto la sua energica razione di adrenalina e noi altrettanta di buonissimi effetti speciali in questo terzo capitolo di quella New Generation che sembra dividere i fan della saga sparsi in giro per il mondo. Del resto anche Sheldon Cooper non sembra gradire affatto Zachary Quinto nel ruolo del giovane Spock, mentre per il sottoscritto non è assolutamente fuori ruolo. Ma io non faccio testo essendo di un'altra parrocchia ... una che parimenti ha la parola Star davanti a tutte ...


Star Trek Beyond
Stati Uniti 2016
Regia: Justin Lin
Musiche Michael Giacchino
con
Chris Pine: Cap. James T. Kirk
Zachary Quinto: Spock
Zoe Saldana: Ten. Nyota Uhura
Simon Pegg: Montgomery Scott
Karl Urban: Dott. Leonard McCoy
Anton Yelchin: Pavel Chekov
John Cho: Hikaru Sulu
Sofia Boutella: Jaylah
Idris Elba: Balthazar M. Edison / Krall
Joe Taslim: Manas
Lydia Wilson: Kalara
Shohreh Aghdashloo: Commodoro Paris
Deep Roy: Keenser
Greg Grunberg: Com. Finnegan
Danny Pudi: Fi'Ja

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Il grande colpo di Surcouf

Solo per vendetta