I Mercenari

C'è tutta l'azione e l'adrenalina che uno può volere da un film del genere. Diretto da Sylvester Stallone vede una squadra di micidiali mercenari, alcuni come lui avanti con gli anni, in grado di risolvere situazioni intricate che perfino ai servizi segreti risultano difficili da risolvere. La paga è proporzionata al lavoro di "fino" che son soliti compiere in giro per il mondo e del resto recuperare una nave in mano ai pirati somali e salvare l'equipaggio è operazione di elevato rischio nonché valore commerciale. Le cose si mettono invece sul binario dei sentimenti quando, ingaggiati da un alto funzionario della Cia, debbono destituire un dittatore della piccola isola caraibica di Vilena, in quanto responsabile di eccidi e export massiccio di coca negli States. L'aggancio per la squadra è la stessa figlia del Generale, la bella Sandra che lotta per la libertà dell'isola dal dispotico padre manovrato dal perfido ex-agente americano Munroe. Con lei, la coppia inviata in loco per studiare il da farsi e composta dal capo Stallone e dal suo vice Statham si imbatte ben presto nei militari e dopo una micidiale e rapida azione riesce a eliminare un intero camion di soldati. E nella fuga verso il porto, per ripartire con l'idrovolante col quale erano arrivati, assistiamo ad una serie di spericolate e devastanti scene. La ragazza vuol restare nell'isola per continuare la sua lotta di liberazione contro il padre e Munroe che è il vero cervello della situazione. I due debbono lasciarla non prima di aver seminato morte e distruzione nel piccolo porto dove avevano lasciato il velivolo, e pensare che erano lì per fotografare uccelli. La missione è compiuta e il lavoro rifiutato. Ma Stallone ha un cuore tenero in quella scorza da duro e saputo che la ragazza è prigioniera decide di partire da solo, non vuole coinvolgere i suoi in un'impresa senza compenso. Ma loro non ne vogliono sapere e tutti insieme partono per liberare l'isola e la ragazza. Dell'esercito del generale e degli uomini di Munroe non resteranno che brandelli e mucchietti d'ossa visto l'arsenale che i nostri si son portati appresso. Barney-Stallone abbraccerà la sua Sandra e le donerà i codici dei suoi conti off-shore:
"Svuotali per la tua gente, è un regalo e non puoi rifiutare".
E' questo il genere di film d'azione che preferisco, gente che mena in modo scientifico e gente che le prende e muore senza tante storie e poi c'è tutto il gotha dell'action-movie, da Jet-Li all'ottimo Statham su tutti con Stallone. Menzione speciale a Dolph Lundgren che è invecchiato in fondi di pellicola mentre se ben diretto avrebbe potuto dare molto di più. Gli amici si vedono nel momento del bisogno e Sly ha richiamato il suo storico rivale "ti spiezzo in due" ridandogli smalto e dignità. Camei di Bruce Willis e Arnold Schwarzenegger ad impreziosire il prodotto con Mickey Rourke sempre più icona trash dal fascino ambiguo e perverso.

The Expendables
Flag 2010
Regia: Sylvester Stallone
con

Sylvester Stallone: Barney Ross
Jason Statham: Lee Christmas
Jet Li: Yin Yang
Mickey Rourke: Tool
Dolph Lundgren: Gunnar Jensen
Giselle Itié: Sandra
Eric Roberts: James Munroe
Randy Couture: Toll Road
Steve Austin: Dan Payne
Terry Crews: Hale Caesar
David Zayas: Generale Garza
Lauren Jones: Cheyenne
Arnold Schwarzenegger: Trench Mouser
Bruce Willis: Mr. Church

Commenti

  1. grande la presenza del mito del wrestling "Stone Cold" Steve Austin

    RispondiElimina
  2. ma per vederlo bisogna comprarlo in ppv o con il pacchetto sport lo si vede?

    RispondiElimina
  3. quasi tutti miei clienti

    RispondiElimina
  4. per vederlo basta il pacchetto cinema
    .. io l'ho visto su skycinema uno

    RispondiElimina
  5. il wrestling sul canale cinema? ah se è per quello sui canali sport fanno gossip ...

    RispondiElimina
  6. spiritoso
    ;-))
    ti consiglio di guardarlo c'è il meglio del cinema d'azione che di bimbominkia come te ne accoppano a centinaia .. e non basta mai purtroppo


    ehehehe

    RispondiElimina
  7. spiritoso
    ;-))
    ti consiglio di guardarlo c'è il meglio del cinema d'azione che di bimbominkia come te ne accoppano a centinaia .. e non basta mai purtroppo


    ehehehe
    -------------------

    piuttosto mi guardo la santa messa recitata dal vescovo di lamezia ... :D

    RispondiElimina
  8. http://minkionando.blogspot.com/2011/09/la-seconda-scomparsa-di-majorana-di.html

    RispondiElimina
  9. Il genere potrebbe anche essere godibile. Ma il troppo è troppo...anche per il buon Rambo...

    RispondiElimina
  10. John Rambo del 1982...quello si che mi ricorda Stallone in ardore di battaglia...

    ...in ogni caso vedremo anche questo e subito dopo la messa in latino del vescovo di Lamezia...

    :-)

    così...curiosità...

    RispondiElimina
  11. beh vederli a 60 anni vispi e atletici così .. lascia ben sperare
    ;-))

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Solo per vendetta

Furore