L' Apprendista Stregone

Evviva la Disney che confeziona un bel film per grandi e bambini di buona fattura. Intendiamoci c'è molto da dire a proposito del filone maghi e maghetti che imperversa da anni sullo schermo ma questo prodotto dalla storica "casa dei sogni" prendendo spunto anche dal suo capolavoro Fantasia - emblematica la scena delle scope - riesce bene nell'impresa di divertire e far scorrere un paio d'ore senza accorgersene.
Si parte dal Mago Merlino in persona che, in lotta con la perfida Morgana, ha addestrato 3 apprendisti per tramandare la magia bianca atta a contrastare quella nera della strega:
Balthazar Blake, Nicolas Cage, Veronica, Monica Bellucci, e Maxim Horvath, Alfred Molina.
L'amore tra Veronica e Balthazar scatena l'ira e la gelosia di Horvath che passa al "lato oscuro"  e riesce a sopraffare Merlino che morente raccomanda al fido Balthazar di trovare il Sommo Merliniano, colui che unico, sarà in grado di fermare Morgana dai suoi propositi di riportare in vita tutti i maghi malvagi morti nei secoli per annientare l'umanità intera. Balthazar riesce a imprigionarlo in una bambola russa e stessa sorte tocca alla sua bella Veronica che attira con sé la malvagia Morgana. Nel millennio successivo è una continua ricerca infruttuosa del predestinato e con un occhio sempre alla Grimhold la bambola matrioska che al suo interno racchiude una dentro l'altra, oltre alla sua amata anche le temibili anime di Morgana, Horvath e altri terribili demoni. Si arriva ai giorni nostri e a New York finalmente rintraccia il probabile uomo della profezia che non è un eroe come ci si potrebbe aspettare ma uno sfigatello ventenne con una grande passione per la fisica. Sarà proprio questa passione per la fisica e i fulmini globulari delle bobine di Tesla a far sì che il nostro abbia ragione dei temibili nemici che inevitabilmente si sono liberati dall'involucro che li costringeva.
La trama, abbastanza scontata da un lato, viene retta molto bene dagli interpreti e soprattutto dai tanti effetti speciali molto belli ed avvincenti. Bambola nella bambola la bellissima Monica Bellucci tanto bella quanto inutile come attrice specie se relegata per tutto il film dentro a una matrioska. Ottimo Cage e stupendo e affettato Horvath-Molina quanto simpatico il giovane apprendista Jay Baruchel. Tante le citazioni nel film, da Guerre Stellari a I Predatori dell'Arca a Toy Story con Buzz Lightyear che fa bella mostra di sè subito all'inizio tra i giochi del giovane Dave.



The Sorcerer's Apprentice Flag 2010

Regia: Jon Turteltaub

con
Nicolas Cage: Balthazar Blake
Jay Baruchel: Dave Stutler
Monica Bellucci: Veronica
Alfred Molina: Maxim Horvath
Toby Kebbell: Drake Stone
Alice Krige: Morgana le Fay
Teresa Palmer: Rebecca Barnes
Omar Benson Miller: Bennet

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Il grande colpo di Surcouf

Solo per vendetta