Un dollaro d' onore

nella locandina "el borachòn" in azione
Chi non ha visto e amato questo film del 1957 diretto da Howard Hawks col mitico duca nel ruolo dello sceriffo John T. Chance .. io l'avrò visto e rivisto decine di volte e sempre con lo stesso trasporto ed entusiasmo nel vedere all'opera quei personaggi e interpreti da sempre amati. Lo sceriffo, in questo film dai canoni classici del western americano, è alle prese con un signorotto, Nathan Burdette, che spadroneggia con la sua banda nel territorio  di Rio Bravo e l'arresto del fratello, Joe Burdett, per omicidio trasforma il suo ufficio in un fortino asserragliato dalla banda per liberare il detenuto. Può contare sull'aiuto del vice Dude "el borachòn" l'ubriaco Dean Martin, il giovane pistolero Colorado Ricky Nelson e il vecchio aiutante Stumpy interpretato dall'ottimo caratterista di tanti western Walter Brennan. Non mancheranno i colpi di scena fino all'esplosivo finale con tutti i protagonisti che in nome dell'amicizia e dell'unione trionfano anche sul loro passato fatto di debolezze o d' errori umani. Una resurrezione guidata dal puro e senza peccato John Wayne.
  • John Wayne doppiato da Emilio Cigoli
  • Dean Martin doppiato da Gualtiero De Angelis
  • Ricky Nelson doppiato da Massimo Turci
  • Angie Dickinson doppiata da Dhia Cristiani
  • Walter Brennan doppiato da Lauro Gazzolo
nei primi anni 80 ebbi la fortuna di assistere dal vivo ad una performance del grande Dino Crocetti a Las Vegas in uno dei locali più grandi e prestigiosi dell'epoca: il Bally's ... nel video la mitica canzone "my rifle my pony and me" cantata da Dean Martin e Ricky Nelson che suona anche la chitarra e dal vecchio Stumpy (Walter Brennan) all'armonica

.. divertitevi a cantarla

The sun is sinking in the west
The cattle go down to the stream
The redwing settle in their nest
Its time for a cowboy to sing

Purple light in the canyon
That’s where I long to be
With my three good companions
Jus’ my rifle, my pony and me

Gonna hang my sombrero
On the limb of a tree
Coming home, sweetheart darlin'
Just my rifle, pony and me

Whip or will in the willow

Sings a sweet melody
Ridin’ to Amarillo
Jus’ my rifle, my pony and me

No more cows to be ropin’

Nor more strays will I see
‘Round the bend she’ll be waitin’
For my rifle, my pony and me
For my rifle, my pony and me
Un dollaro d'onore
- Rio Bravo - Flag1959
regia Howard Hawks
musiche Dimitri Tiomkin

Commenti

  1. Finalmente posti un film zio ... ;-)

    RispondiElimina
  2. Hawks irrompe nel genere western
    portando una ventata lieve di "commedia" pur rispettando il tema e ogni azione è misurata e fine a se stessa fino all'epilogo .. insomma
    non c'è niente fuori posto
    non per niente lui è un maestro come
    lo sono gli interpreti scritturati
    e quando metti insieme questa miscela il risultato non può che essere un capolavoro
    pensa che una cosa che mi rimase impressa da piccolo era il raccattare dollari dalle sputacchiere da parte del relitto umano Dean Martin .. una cosa per me disgustosa e di forte impatto
    emotivo .. ma poi ci pensa Chance
    il Duca a mettere le cose a posto
    ;-)

    RispondiElimina
  3. ma lo sapevi che i cappelli che portano i cow boy nei film non sono autentici? ossia non era quella la forma che avevano in realtà ... ma erano più piatti e simili ai sombreros messicani ...

    RispondiElimina
  4. lo stetson ... mi pare si chiami cos' in realtà è arrivato dopo ... rispetto all'epopea del west di cui i film si rifanno ... così almeno hanno detto ad HC ...

    RispondiElimina
  5. vero sei un ragazzo che studia e
    del resto ci son le foto d'epoca a dimostrarlo .. assomigliava a un sombrero ma non lo era di sicuro la tesa davanti si alzava cavalcando
    e poi rimaneva alta anche una volta a terra .. allora si ripiegavano all'insù i lati della tesa per darle un aspetto slanciato e non tondo e così pian piano venne introdotto lo "stetson" come hai giustamente accennato
    alcuni film più recenti se guardi bene cercano di restare più attinenti al periodo e si vede proprio dai cappelli e dai baffoni
    ma la cosa se vogliamo più esagerata del genere è la pistola e il pistolero che colpisce un fiammifero in bocca all'avversario quando in realtà non colpiva un armadio a 2 ante da pochi passi
    specie estraendo e sparando ..
    una colt calibro 45 a canna lunga come si vedono nei film ti fugge
    dalle mani, se hai sparato da militare ti sarai reso conto che una beretta calibro 9 corta (la metà della colt) ti scappa via
    figuriamoci quei cannoni
    ;-))

    RispondiElimina
  6. se hai sparato da militare ti sarai reso conto che una beretta calibro 9 corta (la metà della colt) ti scappa via
    figuriamoci quei cannoni
    ;-))
    ---------------
    a spinger le carozzine all'ospizio non serviva la pistola ... ;-) in compenso mi sono fatto i campi a Pinzolo, Lago di Levico e Riccione ... ;-)

    RispondiElimina
  7. chi non è buono per il Re
    non è buono per la Regina
    - adagio popolare -

    RispondiElimina
  8. W LA REPUBBLICA !!!
    E IL BERLUSCA E LE SUE DONNINE DEL BUNGA BUNGA ... ;-)

    RispondiElimina
  9. grande film e grande stampy.

    la canzoncina è uno dei momenti più "cari", nel senso di affettuosi della storia del cinema.

    RispondiElimina
  10. Col. Mortimer C.J.10 marzo 2011 18:51

    vero e poi Stumpy con la voce di Lauro Gazzolo è godibilissimo e a
    volte sembra una moglie brontolona
    in mezzo a quelli
    :)

    RispondiElimina
  11. Bel Film...dal titolo "RIO BRAVO" nella versione originale, dicono anche "RIO GRANDE", uno della "trilogia della cavalleria" di John Ford assieme a "Il massacro di Fort Apache" ed a "I cavalieri del Nord Ovest". Stumpy è davvero un personaggio chiave del film, contribuisce a rendere il tutto divertente senza eccessi anche in un clima di tensione generale...geniale. E che dire del duetto Dean Martin e Ricky Nelson nella ballata finale "My Rifle, My Pony and Me"...mentre attendono l'assalto barricati nella prigione.
    Resta nel mio cuore...sono riuscito a far apprezzare il genere Western anche alla mia fidanzata... ;-)

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Solo per vendetta

Jack Reacher - Punto di non ritorno