Sei iellato, amico hai incontrato Sacramento


Sei iellato, amico hai incontrato Sacramento
N onostante abbia passato la quarantina, Jack Thompson, conosciuto da tutti come Sacramento, ama ancora tirare di boxe con eccellenti risultati anche se i suoi due figli Jim e Maggie, non ne sono affatto d'accordo. Preferirebbero che il padre li aiutasse a tirare avanti il ranch invece di ficcarsi sempre nei guai per le scommesse che girano inevitabilmente sui suoi incontri. Uno tra tutti, Tom Murdock, lo vuole morto per i tanti soldi persi scommettendo sul suo avversario di turno e stavolta sembra essere riuscito nel suo intento. Lo ha infatti bloccato in una gola mentre rientrava a casa e con i suoi uomini è riuscito a catturarlo e sta per impiccarlo senza spiegare a Sacramento il perché non abbia mai scommesso sulle sue vittorie. Sarebbe ricco oggi invece di perseguitarlo. Ma valli a capire i banditi e per fortuna che il cavallo di Sacramento, il bravo Ringo, è corso a casa mettendo in allarme i suoi figli che seguendolo sono giunti appena in tempo per salvarlo. Ma non finisce qui urla schiumante rabbia il truce Murdock e tempo dopo si impadronisce di un intero paese e della banca dove Sacramento ha depositato i suoi soldi, svaligiandola e razziando tutto in paese prima di svignarsela nel suo covo. Non ha fatto i conti con il rivale che dovrà aiutare ed essere a sua volta aiutato dai figli, vedersela con un bandito messicano, tal Hernandez, che nessuno ha capito bene cosa c’entri nella vicenda, per poi alla fine regolare, ovviamente a suo favore, i conti con il cattivo di turno, il povero Giacomo Rossi Stuart, tra l'altro pochissimo o per niente convincente nel ruolo di "villain".
Scialbo esempio di western nostrano dai mezzi risicati e dalla trama che dal sonnolente vira improvvisamente nel ridanciano con passaggi nell'incomprensibile quasi raccapriccianti, come l'incontro con Hernandez il cui senso è rimasto ai più oscuro. Appare chiaro invece il gettone di presenza rimediato da alcuni buoni attori ufficialmente capitati lì per caso in luogo della agognata pagnotta.


Sei iellato, amico hai incontrato Sacramento
Italia 1972
Regia: Giorgio Cristallini
Musiche Franco Micalizzi
con
Ty Hardin: Jack Thompson "Sacramento"'
Christian Hay: Jim Thompson
Jenny Atkins: Maggie Thompson
Giacomo Rossi Stuart: Tom Murdock
Krista Nell: Evelyn
Stelvio Rosi: Hike
Dana Ghia: Rosy
Pietro Torrisi: Dinamite
Silvano Tranquilli: Doc O'Donnell
Ferdinando Poggi: Sceriffo
Salvatore Furnari: Barista
Domenico Cianfriglia: scagnozzo di Murdock
Giovanni Cianfriglia: scagnozzo di Murdock
Clemente Ukmar: scagnozzo di Murdock
Virgilio Ponti: scagnozzo di Murdock
Roberto Fizz: Hernandez
e con
Cathrin Asimus
Enrico Casadei
Giovanni Fanelli
Raffaele Fanelli

Commenti

  1. l'unica cosa davvero bella di questo film è ... che avevo vent'anni :)

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

I Vichinghi (2014)

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

Il grande colpo di Surcouf

Servizio in camera