La fortuna si diverte


La fortuna si diverte
B ill Lawrence, modesto e solerte impiegato dei Grandi magazzini Woodruff conduce la sua tranquilla esistenza diviso tra il lavoro e la famiglia composta da sua moglie Amy e dai figli Phyllis e Tommy, quando improvvisamente viene tirato a sorte dalla popolare trasmissione radiofonica "Indovina il marito". Avvertito che la sera della diretta dovrà lasciare libero il telefono per rispondere alla chiamata, Bill cerca di arrivare alla risposta corretta che in diverse settimane infruttuose ha fatto lievitare il monte premi a 24 mila dollari. Lui ne guadagna 7 mila in un anno per cui è una somma che può dare una svolta importante alla sua vita. Grazie al suo amico giornalista Harry Summers riesce a delimitare il campo dei probabili e misteriosi mariti a due e dopo aver lanciato in aria una monetina per sceglierne uno, durante la trasmissione, contattato dal conduttore fornisce la risposta esatta guadagnando il ricco premio. Questo però è composto da una serie incredibile di piccoli premi che vanno da elettrodomestici a viaggi passando per servizi vari e addirittura un ritratto ad olio che sarà realizzato da una famosa pittrice. Anche un architetto prestigioso fa parte del premio e dovrà arredare da capo a fondo la loro casa mentre nel frattempo si sta riempiendo di ogni sorta di oggetti. Ma ecco subito arrivare dopo la gioia la delusione di doverci pagare le tasse e per quella cifra ammontano a ben 7 mila dollari, cosa che getta nello sconforto più profondo il povero Bill che ha un conto corrente di appena 400 miseri biglietti da un dollaro. Bisogna vendere assolutamente qualche oggetto per racimolare la cifra necessaria in un crescendo di equivoci e imbarazzi che porteranno la coppia a dividersi momentaneamente, prima di chiarirsi e risolvere sia i loro problemi sentimentali che quelli col fisco in un finale divertente. Quella pittrice così bella aveva ingelosito sua moglie che si era finta divertita a sua volta con l'attempato architetto per pareggiare i conti. Il ritratto invece Bill lo aveva fatto fare per sua moglie ricavandolo da una sua foto e come regalo per il loro anniversario, cosa che aveva chiarito ogni equivoco e riappacificato la coppia per il lieto fine di questa brillante commedia anni '50.
Lo stralunato, al solito, James Stewart è il godibile protagonista di questa commedia diretta da Walter Lang con al suo fianco la bella e brava Barbara Hale e ottimi comprimari con la piccola Natalie Wood già al suo decimo film e che noi ricordiamo sempre con affetto nel ruolo di Debbie Edwards che cliccandoci sopra verrete trasportati nel grande classico western che la vide interprete.


The Jackpot
Stati Uniti 1950
Regia: Walter Lang
Musiche Lionel Newman
con
James Stewart: Bill Lawrence
Barbara Hale: Amy Lawrence
James Gleason: Harry Summers
Fred Clark: signor Woodruff
Alan Mowbray: Leslie
Patricia Medina: Hilda Jones
Natalie Wood: Phyllis Lawrence
Tommy Rettig: Tommy Lawrence
Lyle Talbot: Fred Burns

Commenti

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Solo per vendetta

Furore