Jess il bandito


Jesse James
A ll'indomani della Guerra Civile molti contadini debbono cedere le loro terre per pochi dollari all'avanzata della Ferrovia. Costretti ad accettare per non vedersi espropriati i terreni molti di loro vengono anche convinti con le cattive dagli uomini di Barshee, un losco affarista al soldo delle Ferrovie. Nel tentativo di impadronirsi della terra dei James, trova però la ferma resistenza dei fratelli Frank e Jesse che lo malmenano allontanandolo dalla loro proprietà. Non domo questi ottiene un mandato dallo sceriffo per arrestare Jesse con l'accusa di tentato omicidio nei suoi confronti, ma quando ritorna alla fattoria i due, avvertiti dal giornalista locale, il Maggiore Rufus Cobb, sono scappati in un luogo sicuro. Barshee fa irruzione nella casa e per scovarli lancia una piccola granata incendiaria che uccide involontariamente Ma' James, la madre dei ragazzi. Avvertiti da Zee, la nipote del maggiore che è fidanzata con Jesse e conosce la zona dove si sono rifugiati, scatta immediata la vendetta con Jesse che raggiunge Barshee nel saloon del paese e davanti  a tutti lo sfida a duello uccidendolo. Da lì in avanti con il fratello maggiore Frank e una banda si mette a rapinare treni per danneggiare e screditare la ferrovia in un crescendo che lo rende molto popolare e richiama nella zona poliziotti e militari. Tra questi vi è il tenace Marshall Will Wright che conosce bene la zona e il proprio lavoro, ma essendo innamorato di Zee è restio dall'intervenire anche perché vede in Jesse un uomo che ha subito gravi torti prima di vederci il bandito con una grossa taglia sulla sua testa. Zee vorrebbe farlo costituire e con Will e un giudice fidato gli prospettano un breve periodo di carcere e la riabilitazione completa. Ma quando consegnatosi alla legge scopre che in realtà il proprietario delle Ferrovie, Mr. Mc Coy lo vuole impiccato dopo aver sostituito il giudice previsto, Frank con un colpo di mano lo libera e la banda si dà anche alle rapine in banca. Jesse con una sortita notturna sposa Zee e poco dopo la donna gli dona un figlio maschio ma soffre troppo per lui e per i tanti pericoli che corre al punto da allontanarsene. Le autorità concedono la grazia e la completa riabilitazione a chi della banda lo ucciderà oltre naturalmente alla ricca taglia, ragion per cui quando Jesse decide finalmente di piantarla con quella vita e fuggire in California con Zee e il loro figlioletto, ecco che il codardo Robert Ford, membro della banda, lo uccide a tradimento sparandogli nella schiena mentre raccoglieva le sue cose per partire. Al funerale il Maggiore Rufus Cobb, scoprirà una stele sulla sua tomba dopo un memorabile discorso funebre alla presenza di tantissimi cittadini che in lui videro un eroe del West.
Capolavoro del genere western classico che a una solida trama e un'ottima fotografia unisce un cast eccezionale che gareggia in bravura in ruoli che appartengono alla storia del West e del cinema medesimo.


Jesse James
USA 1939
Regia: Henry King
con
Tyrone Power: Jesse James
Henry Fonda: Frank James
Nancy Kelly: Zerelda "Zee" Cobb
Randolph Scott: Sceriffo Will Wright
John Carradine: Robert Ford
Jane Darwell: Mrs Samuels
Henry Hull: Maggiore Rufus Cobb
Brian Donlevy: Barshee
J. Edward Bromberg: Runyan
Slim Summerville: carceriere
Donald Meek: Mc Coy
Ernest Whitman: Pinkie

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Solo per vendetta

Jack Reacher - Punto di non ritorno