Black Mass - L'ultimo gangster


Black Mass - L'ultimo gangster
J ames Bulger, per tutti 'Whitey', ha scontato nove anni di prigione ad Alcatraz ed una volta fuori ha ricominciato a Boston la sua attività criminale al vertice della famigerata  Winter Hill Gang composta in prevalenza da irlandesi, dedita alle estorsioni, alla prostituzione e ai cosiddetti distributori automatici di South Boston. Non esita ad usare le maniere forti con quanti si oppongono o provano a tradirlo e ha un fratello, Bill Bulger, al quale è molto legato, ancorché questi sia estraneo ai suoi loschi affari, che è addirittura Senatore dello Stato. Siamo agli inizi degli anni '70 e gli affari andrebbero sicuramente meglio se riuscisse a prendere il comando dell'intera città sbarazzandosi della più organizzata banda rivale composta da  italiani della famiglia mafiosa Angiulo. Per riuscire nel suo intento capita a proposito un vecchio amico d'infanzia, cresciuto con lui nel quartiere e riconoscente per i tanti favori ricevuti quando viveva nella miseria di quel quartiere. John Connolly si affaccia prepotentemente nella sua vita in qualità di agente dell'FBI e nonostante la cosa non sembri garbare per niente a Whitey, è in realtà l'aiuto che gli mancava per eliminare gli italiani. Connolly infatti lo vuol usare come informatore con la promessa di non intralciare i suoi affari a patto che la smetta con gli omicidi. In cambio è riuscito a fare accettare il suo piano ai suoi superiori in cambio di preziose informazioni che Whitey darà loro sul conto degli Angiulo consentendogli di arrestarlo. In realtà Connolly punta a far carriera e Whitey si rivela persona giusta per metter le mani sulla Mafia considerata all'interno del Bureau assai più pericolosa di quell’irlandese psicopatico, consentendo a questi di arricchirsi negli anni successivi e a Connolly di far carriera oltre che beneficiare di generosi regali del suo amico gangster. Fin quando il cambio al vertice del dipartimento investigativo, con il mastino Fred Wyshak nuovo procuratore generale con passato di lotta alla corruzione, porterà a galla la verità scoprendo le connivenze di Connolly con Whitey, tradito anche dai più fidati collaboratori che in cambio di sconti di pena lo inchioderanno ai suoi tanti crimini. Questi tuttavia riesce a far perdere le tracce mentre i suoi finiscono al fresco con Connolly condannato addirittura a 40 anni di carcere per concorso nell'omicidio di un tizio. Whitey, segnalato in vari paesi, venne arrestato grazie ad una soffiata anonima il 22 giugno 2011 a Santa Monica e dopo il processo condannato a 2 ergastoli più 5 anni per la morte di almeno 11 persone.
Basato su fatti realmente accaduti, vede un grande e inquietante Johnny Depp nei panni di un duro e crudele capo banda, un ruolo completamente diverso da quelli scanzonati che ci ha abituati nel tempo, specie come Jack Sparrow, e che confermano un grandissimo talento di attore come pochi altri nel panorama attuale del cinema. Qualcuno però mi spieghi il significato di quei 5 anni in aggiunta a 2 ergastoli? Per caso  da scontare nel loculo a morte avvenuta? Altrimenti non saprei proprio come interpretarli.


Black Mass
Stati Uniti 2015
Regia: Scott Cooper
Musiche Junkie XL
con
Johnny Depp: James 'Whitey' Bulger
Joel Edgerton: John Connolly
Benedict Cumberbatch: Sen. Bill Bulger
David Harbour: John Morris
Kevin Bacon: Charles McGuire
Jesse Plemons: Kevin Weeks
Peter Sarsgaard: Brian Halloran
Dakota Johnson: Lindsey Cyr
Corey Stoll: Fred Wyshak
Juno Temple: Deborah Hussey
Adam Scott: Robert Fitzpatrick
Julianne Nicholson: Marianne Connolly
Rory Cochrane: Stephen Flemmi
Brad Carter: John McIntyre
Patrick M. Walsh: Michael Donahue
Owen Burke: Buddy Leonard
Luke Ryan: Douglas Cyr
Lonnie Farmer: agente Eric Olsen
James Russo: agente Scott Gariola
David Conley: agente Flynn
Jeremy Strong: Josh Bon
Bill Camp: John Callahan
W. Earl Brown: John Martorano
Scott Anderson: Tommy King
Erica McDermott: Mary Bulger
David De Black: Roger Wheeler
Marc Mahoney: Mickey Maloney
Lewis D. Wheeler: Jeremiah O'Sullivan
Anthony Molinaro: Charlie
Bill Meleady: Joe Cahill
Tom Camp: Padre Mackey
Richard Donnelly: Gerald O'Neill
Marc Carver: Dick Lehr
Jamie Donnelly: Miss Cody

Commenti

  1. straordinario Johnny Dorelli Depp .. incredibile .. inquietante .. spaventoso .. bravissimo

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Top Five della settimana

400 giorni - Simulazione spazio

La spada normanna

Il faro in capo al mondo

Sangue sulla luna

Allied - Un'ombra nascosta