Lo sparviero del mare


Lo sparviero del mare
F ilippo II sogna di diventare il Re di un mondo intero che porti il nome di Spagna. Le sue mire sono ormai ostacolate soltanto dalla tenace Regina Elisabetta I d'Inghilterra che ha attuato una guerra di corsa navale atta a depredare vascelli spagnoli del loro prezioso carico, senza tuttavia poter essere accostata dagli spagnoli in maniera ufficiale ai corsari considerati alla stregua dei pirati. Tuttavia Re Filippo sa che lei è dietro a tutto questo e medita un'invasione dell'Inghilterra con una possente flotta che ha già un nome: Invincibile Armata, ancorché non ci sia ancora nulla di ufficiale.  Il Capitano Geoffrey Thorpe ha appena affondato una nave spagnola diretta in Inghilterra con il nuovo ambasciatore spagnolo, Don José Alvarez de Cordoba e sua nipote, la graziosa Donna Maria. Costei è infuriata col corsaro mentre lui ne è profondamente colpito al punto da innamorarsene all'istante. Ricevuti a corte dalla Regina, l'ambasciatore e sua nipote ottengono le scuse ufficiale e il monito della sovrana, consigliata in tal senso dal suo Primo Ministro Lord Wolfingham,  verso tutti quelli che ancora continuano a depredare navi di Re Filippo, minacciandoli di morte se non smetteranno immediatamente ogni ostilità. Naturalmente Elisabetta è particolarmente affezionata a Thorpe che dopo ogni missione è prodigo di regali di gran pregio per la sua Regina strappati agli spagnoli. Ma visto che bisogna cessare ogni ostilità in mare Thorpe propone di recarsi direttamente a Panama per depredare i carichi d'oro spagnoli che viaggiano su terra ferma prima di imbarcarsi. Così facendo verrebbero indebolite le loro capacità economiche e rallentato il loro piano di invasione, consentendo agli inglesi di approntare a loro volta una flotta. Ma Lord Wolfingham è un traditore che in combutta con gli spagnoli ha avuto la promessa di essere posto al comando dell'Inghilterra dopo la loro invasione, per cui a conoscenza del piano lo svela agli spagnoli che tendono una trappola a Thorpe catturandolo con i suoi. Donna Maria innamoratasi perdutamente dopo che il bel capitano l'aveva salutata nel giardino reale, aveva tentato inutilmente di avvertirlo ma lui era già salpato alla volta dei Caraibi. Ora, dopo essere stato processato, langue condannato a vita ai remi in una galea spagnola con i sopravvissuti del suo equipaggio. Ma dopo un duro periodo di stenti e frustate riesce, durante una sosta a Cadice, a impossessarsi della nave dopo aver scatenato una rivolta culminata con la scoperta a bordo di importanti piani di invasione dell'Inghilterra ormai prossima. Salpato alla volta di Londra viene vanamente ostacolato dal perfido Lord Wolfingham, che dopo aver superato diversi sbarramenti, appare l'ultimo ostacolo al suo incontro con la Regina nelle sue stanze private. Un violento duello sancisce la fine di un pericoloso traditore della patria e la riconoscenza della Regina che, avuti i piani dell'imminente invasione, organizza la sua controffensiva e con un memorabile discorso alla nazione richiama tutti alle armi, ringrazia il prode corsaro e lo nomina Baronetto per somma gioia di Donna Maria che può abbracciare felice il suo amore.
Un caposaldo del genere avventura di mare - cappa e spada, che ha pure lo spazio necessario per inserirvi una storia d'amore tanto cara al pubblico femminile. Abbordaggi,  cannonate, duelli, ottimi costumi e grandi attori tra i quali resterà impressa la magistrale prova di Flora Robson, immensa nei panni di quella che fu la "Regina Vergine" o la "Buona Regina". Ovviamente impeccabile il bel Errol Flynn ottimamente circondato da grandi co protagonisti e bravi caratteristi per un cast di prima grandezza diretto da uno dei maestri del cinema di ogni tempo: Michael Curtiz, il giovane Miska arrivato negli Stati Uniti dalla lontana Ungheria dove era nato.


The Sea Hawk
Stati Uniti 1940
Regia: Michael Curtiz
Musiche Erich Wolfgang Korngold
con
Errol Flynn: Capitano Geoffrey Thorpe
Brenda Marshall: Donna Maria
Claude Rains: Don José Alvarez de Cordoba
Donald Crisp: Sir John Burleson
Flora Robson: Regina Elisabetta I
Alan Hale: Carl Pitt
Henry Daniell: Lord Wolfingham
Una O'Connor: Marta, la dama di compagnia
James Stephenson: Abbott
Gilbert Roland: Capitano Lopez
William Lundigan: Danny Logan
Julien Mitchell: Oliver Scott
Montagu Love: Re Filippo II
J.M. Kerrigan: Eli Matson
David Bruce: Martin Burke
Clifford Brooke: William Tuttle
Clyde Cook: Walter Boggs
Ian Keith: Peralta
Ellis Irving: Monty Preston
Francis McDonald: Kroner
Pedro de Cordoba: Capitano Mendoza
Jack La Rue: Colonnello Ortega
Halliwell Hobbes: Astronomo
Alec Craig: Mappatore
Victor Varconi: Generale Aguirre
Robert Warwick: Frobisher
Fritz Reuter Leiber Sr.: Inquisitore
Harry Cording: capo voga

Commenti

Top Five della settimana

400 giorni - Simulazione spazio

Gli invincibili fratelli Maciste

Gianni & Pinotto - Africa strilla

La Pica sul Pacifico

O' Cangaceiro