Red 2


Red 2
F rank Moses sembra aver finalmente messo la testa a posto e godersi una vita tranquilla con la sua giovane compagna Sarah, quand'ecco riapparire l'amico schizzato Marvin Boggs che prima finge la sua morte per poi aiutarlo ad uscire da una brutta situazione in cui lo avevano cacciato alcuni agenti CIA. Sono accusati di aver partecipato ad una vecchia operazione avente nome in codice "notte fonda" nella quale Moses aveva perduto il suo ideatore, il professor Edward Bailey, esperto di armamenti. Ora quell'ordigno a mercuri rossi sembra trovarsi da qualche parte in Russia pronto a detonare e loro, ritenuti responsabili e considerati molto pericolosi nonostante siano in pensione, devono essere eliminati dandogli la caccia con i migliori a disposizione. Anche Han Cho Bai, pericolosissimo killer coreano  e  Victoria Winslow ex MI6 sono tra i cacciatori. Ma mentre il primo ha un conto personale da regolare con Moses, l'altra che ne è da sempre innamorata, lo aiuta a rintracciare il professor Bailey. Egli non è morto come fatto credere, bensì prigioniero del M16 da più di 30 anni e solo liberandolo si potrà scoprire la verità. Nonostante sia custodito in un luogo inespugnabile, per i nostri vecchietti è un gioco da ragazzi liberarlo e farsi condurre dove l'ordigno è nascosto ovvero nel sottosuolo del Cremlino a Mosca. Qui l'agente Katja Petrokova, anch'essa vecchia fiamma nonché "kryptonite" di Moses, li aiuta a raggiungere l'ordigno, ma perderà la vita nel colpo di scena che li vede catturati dai russi mentre il professore e la bomba vengono fatti espatriare dalla CIA con un aereo militare. Condotti davanti al plotone di esecuzione, Moses, Sarah - sempre tra i piedi- e Marvin, stanno per dire addio al mondo, quando da un'altura la provvidenziale Victoria con un fucile ad alta precisione sfoltisce il plotone creando subbuglio mentre il collega Ivan Simanov si trastulla col suo piedino in piena estasi fetish. Liberati e appreso che l'aereo col professore ha fatto scalo a Londra, con lui misteriosamente unico sopravvissuto a bordo e rifugiato presso l’ambasciata iraniana, si precipitano in volo per raggiungerlo e stavolta con Han che, allertato del pericolo bomba, ha deciso di aiutarli lasciando da parte i sospesi con Moses. Il professor Bailey, pieno di risorse nonostante i lunghi anni di prigionia, ha diffuso una micidiale tossina all'interno del velivolo, nascosta in un tacco di una scarpa insieme con l'antidoto per lui. Ha in ostaggio Sarah, dopo l’irruzione dei nostri nell’ambasciata e successivo inseguimento in aeroporto, per cui concorda con Moses la sua liberazione in cambio di poter volare via dopo il rifornimento lasciando loro la bomba ormai innescata e prossima all'esplosione. Moses accetta ma riesce a nascondere la bomba all'interno dell'aereo uscendo con il suo contenitore vuoto. Il professore deflagra in volo ben lontano ma non tanto da non mostrare gli esiti spaventosi di quell'ordigno. Milioni di vite salvate ma milioni di dollari da rendere un giorno a Han che ha perduto il suo aereo e ha rinunciato al compenso della sua uccisione. Sono in tutto 50 milioni; 30 per l’aereo e 20 che doveva ricevere di premio per ucciderlo.
Retired Extremely Dangerous 2  diverte come il primo con tante scene di azione dove i nostri scatenati “vecchietti”, ancora irresistibili e pieni di fascino, danno il meglio di sé a dispetto dell’età che li vuole pensionati.


Red 2
Stati Uniti 2013
Regia: Dean Parisot
Musiche Alan Silvestri
con
Bruce Willis: Frank Moses
John Malkovich: Marvin Boggs
Mary-Louise Parker: Sarah Ross
Helen Mirren: Victoria Winslow
Anthony Hopkins: Edward Bailey
Catherine Zeta-Jones: Katja Petrokova
Brian Cox: Ivan Simanov
Lee Byung-hun: Han Cho Bai
Neal McDonough: Jack Horton
David Thewlis: La Rana
Garrick Hagon: Davis
Tim Pigott-Smith: direttore Phillips
Philip Arditti: Arman
Mitchell Mullen: Wade
Khalid Laith: Al Said
Steven Berkoff: Cobb
Vlasta Vrana: generale McKennon
Tom Hodgkins: Snyder
Emma Heming: Kelly

Commenti