Le rane del mare


L a marina americana sta impiegando con successo gli uomini rana prima di ogni sbarco nelle isole del Pacifico ancora in mano ai giapponesi. Ad essi spetta il compito di ispezionare i possibili punti di sbarco e relazionare circa le eventuali loro difese sottomarine messe in atto dal nemico. Sono anche in grado di demolire ogni tipo di ostacolo essendo provetti artificieri subacquei. A bordo della nave del Comandante Pete Vincent è stato imbarcato un gruppo di incursori guidati dal Comandante John Lawrence. Spesso oggetto di invidie da parte degli uomini dell'equipaggio sono responsabili di risse a bordo che il loro diretto superiore Lawrence stenta a sedare. Lui non è amato come il loro precedente comandante che ha perso la vita per salvare uno di loro. Il rapporto poi si incrina quando in un'operazione di ispezione spiagge, scoperti e sotto il fuoco nemico, il comandante aveva dato ordine di rientrare alla nave lasciando alcuni sub dell'altra squadra ad aspettare in acqua l'arrivo di altri soccorsi. Aveva spiegato il motivo ai suoi uomini ma questo era stato inteso come un gesto di codardia specie dal suo secondo in campo, il capo Jake Flannigan. La rottura sembra inevitabile con la squadra dei rana che chiede in massa il trasferimento  nonostante stia per avere inizio un'altra importantissima missione. Stavolta si deve far saltare in aria una base sommergibilistica giapponese in territorio nemico e un sommergibile dovrà portarli il più vicino possibile all'obbiettivo per poi recuperarli a missione compiuta. Lawrence ha ottenuto in extremis la fiducia dei suoi quando è riuscito a disinnescare un siluro nemico inesploso che aveva colpito la loro nave di poppa andandosi a conficcare nei locali infermeria. Aveva rischiato la pelle e  almeno per questa importante missione, che se vorranno potrà essere l'ultima con lui al comando, lo seguiranno. La base viene raggiunta e superate le reti di protezione i nostri riescono a distruggere la base, anche se scoperti dovranno vedersela contro sub nemici prima di rientrare sul sommergibile. Lawrence ferito gravemente, ordina loro di lasciarlo lì e scappare ma il  capo Flannigan è come al solito di parere contrario e lo rimorchia a bordo salvandogli la vita. Il gruppo è ora di nuovo compatto e pronto per nuove pericolose missioni. Dopo una bella licenza premio si intende!
Buon film bellico con un cast importante e tante scene, specie subacquee, di ottima fattura e impatto emotivo. Il tema ricorrente in molti film di guerra e anche qui ripreso, ovvero il senso del dovere che può trascendere l'aspetto umano, è ben reso nel conflitto tra i due protagonisti principali Richard Widmark e Dana Andrews.


The Frogmen
Stati Uniti 1951
Regia: Lloyd Bacon
Musiche Cyril J. Mockridge
con
Richard Widmark: Comandante John Lawrence
Dana Andrews: capo Jake Flannigan
Gary Merrill: Comandante Pete Vincent
Robert Wagner: Tenente Franklin
Jeffrey Hunter: "Papà" Creighton
Warren Stevens: Hodges
Harvey Lembeck: Marwin W. Mikowsky "Paperino"
Robert Rockwell: Tenente Bill Doyle
Henry Slate: Sleepy

Commenti

Stanlio & Ollio per sempre ha detto…
la voce di Paperino non so se vi siete accorti è del grande Mauro Zambuto voce di Stanlio in coppia con Sordi che dava la voce ad Ollio
Edoardo Valentini ha detto…
sicuro è una voce inconfondibile ;)