Per 100.000 dollari t'ammazzo


Per 100.000 dollari t'ammazzo
C lint Forest, accecato dalla gelosia per il fratellastro Johnny, uccide suo padre addossandogliene le colpe. Johnny ha trascorso 10 lunghi anni in prigione ed ora vuole la sua vendetta. Ma deve rispettare un ultimo desiderio di sua madre morente che lo implora di non uccidere suo fratello se non nel caso che questi spari o estragga per primo la colt. John, in piena Guerra di Secessione, sbarca il lunario dando la caccia a ricercati le cui taglie possano allettarlo. Ha appena eliminato la banda di Concalves quando, nel riscuotere presso l'ufficio dello sceriffo, si accorge di quella posta sulla testa del suo fratellastro Clint. Lo sceriffo gli racconta la storia di una famiglia spezzata dal dolore, con quella donna che ha speso tutti i suoi averi per scagionarlo dall'accusa di omicidio e con l'altro figlio che si è dato alle rapine essendo rimasti senza un soldo. Eccolo in azione con la banda di Jurago, ad assaltare un carico d'oro destinato alle paghe dei sudisti. Il colpo riesce ma Clint se la squaglia col malloppo, attirandosi le ire del suo capo che si lancia al suo inseguimento, con John che adesso partecipa attivamente alla caccia. Riesce a scovarlo prima degli altri e a sottrarlo a loro per poi consegnarlo allo sceriffo. Ma la guerra ha tagliato i fondi e per di più tutti i giovani sono al fronte e lo sceriffo vecchio è rimasto da solo a presidiare un paese che ben presto vede arrivare Jurago con i suoi. Lo scontro è inevitabile e John è costretto ancora una volta a liberare suo fratello per poi eliminare insieme i rivali giunti in forze. Scampato il pericolo, John si dice pronto a seguirlo nel nascondiglio dell'oro per dividerlo con lui. Ma giunto sul posto cade nel tranello che altri due membri della banda gli tendono. Picchiato brutalmente viene lasciato appeso a morire e solo grazie al sacrificio di una ragazza di lui innamorata, riesce a liberarsi e a regolare i conti definitivamente con il fratellastro, al quale lascerà il tempo di estrarre e sparare per primo come da desiderio materno.
Visti gli stessi protagonisti e sulla falsariga di 10.000 dollari per un massacro, si ha l'impressione di un film girato con due manovelle, due mani e due cineprese contemporaneamente dalla stessa persona. Ma il regista è diverso, Giovanni Fago, qui con il fantasmagorico pseudo di Sidney Lean, mentre il protagonista Gianni Garko è ancora affezionato a quello di Gary Hudson. Tra le attinenze con l'altro film troviamo la stessa Nora Orlandi a curare la colonna sonora oltre a diversi comprimari comuni nelle due pellicole, con la comparsata iniziale di Fernando Sancho.


Per 100.000 dollari t'ammazzo
Italia 1967
Regia: Giovanni Fago
Musiche Nora Orlandi
con
Gianni Garko: Johnny Forest
Claudio Camaso: Clint Forest
Piero Lulli: Jurago
Fernando Sancho: Concalves
Claudie Lange: Anne
Bruno Corazzari: Gary
Susanna Martinková: Mary
e con
Carlo Gaddi
Andrea Scotti
Silvio Bagolini
Dada Gallotti
Adriana Giuffrè
Rodolfo Valadier
Maurizio Tocchi
Gianni De Benedetto
Jole Fierro
Osiride Pevarello

Commenti

Top Five della settimana

400 giorni - Simulazione spazio

Gli invincibili fratelli Maciste

Gianni & Pinotto - Africa strilla

La Pica sul Pacifico

O' Cangaceiro