Sopravvissuto - The Martian


Sopravvissuto - The Martian
Ares 3 , missione Nasa su Marte, vede il suo equipaggio che sta alacremente lavorando nella zona di atterraggio denominata  Acidalia Planitia, quando viene allertato per un improvviso fronte meteo avverso. Una violenta tempesta di sabbia sta per abbattersi su di loro e per evitare che il razzo su cui ripartire possa essere abbattuto dalla violenza del vento, tutti i membri devono immediatamente salirvi a bordo e ripartire il più in fretta possibile. Purtroppo uno di loro, Mark Watney, viene colpito da alcune parti della stazione che si sono staccate e viene dato per disperso oltreché morto per la rottura certa della sua tuta spaziale. Non c'è più tempo e gli altri partono a malincuore e portandosi dietro un dolore terribile per quella perdita. Ma Mark, passata la tempesta si risveglia semi coperto di sabbia ma ancora vivo. Ha un frammento metallico conficcato nella pancia e il sangue fuoriuscito ha tamponato la piccola lacerazione della tuta. Riesce a trascinarsi all'interno della stazione dove con grande sforzo si medica estraendo il frammento metallico e suturando la ferita . Non può comunicare con la Terra ma senza perdersi d'animo si mette a registrare tutto quello che ha intenzione di fare per sopravvivere a iniziare dalla conta del cibo e delle altre risorse che, previste per un gruppo di persone, possono ad uno solo durare più tempo. Poi lui è un botanico e trova il sistema di coltivare alcune patate che erano nella scorta di cibo. Porta del terriccio marziano in un locale che viene adibito a serra con produzione di acqua per irrigare le piante e concimarle con un mix efficace delle sue feci e urine. Intanto dai satelliti in  orbita su Marte si accorgono dalla Terra che c'è stato movimento nei pressi della stazione e comprendono che l'uomo si è salvato. Ne hanno la definitiva conferma quando Mark, dopo aver esplorato il terreno col suo Rover, ha recuperato un vecchio Pathfinder ed è riuscito a riattivarlo. Ora con questo può comunicare con la Terra che immediatamente gli fornisce altre indicazioni su come resistere mentre si organizza il suo recupero. Passerà molto tempo ma i suoi colleghi della Missione Ares 3, informati del fatto, invertiranno la rotta e torneranno nell'orbita marziana per il periodo previsto al rendez-vous e non senza difficoltà, ma con successo recupereranno vivo e vegeto dopo tantissimi giorni il loro collega Mark Watney che riceverà tutti gli onori sulla Terra come primo colonizzatore, con le sue patate marziane, di un pianeta esterno.
Il fatto che sia altamente, a tratti, spettacolare non salva Ridley Scott dall'avvitamento in cui ormai si è perso. E' in caduta libera da diversi film ormai e bisognerebbe fermarlo se non capisce lui per primo di farlo. Peccato! Una grandissima opera prima "I duellanti" e uno straordinario Blade Runner seguiti da altri capolavori e poi il lento declino fino a questo ultimo e improbabile racconto marziano.


The Martian
Stati Uniti 2015
Regia: Ridley Scott
Musiche Harry Gregson-Williams
con
Matt Damon: Mark Watney
Jessica Chastain: Melissa Lewis
Kristen Wiig: Annie Montrose
Jeff Daniels: Teddy Sanders
Michael Peña: Rick Martinez
Kate Mara: Beth Johanssen
Sean Bean: Mitch Henderson
Sebastian Stan: Chris Beck
Donald Glover: Rich Purnell
Chiwetel Ejiofor: Vincent Kapoor
Mackenzie Davis: Mindy Park

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Il grande colpo di Surcouf

Solo per vendetta