Posate le pistole, reverendo


Posate le pistole, reverendo 1971
G eremia, un buffo pizzaiolo ambulante napoletano, gira col suo carro nel Far West in compagnia delle sue figliole Lucy e Mary quando si imbatte nel vagabondo e trasandato Slim detto lo zozzone. Questi li difende dall'attacco di tre balordi e strada facendo verso il più vicino paese, escogita un piano che vuole Geremia, per riluttante, indossare i panni di un prete e spacciarsi per tale agli occhi del locale signorotto Goldwater, che ha un notevole tesoro nascosto da qualche parte e rubato anni prima al vecchio Sam, un conoscente di Slim. Quest'ultimo fingerà di essere uno storpio e Geremia lo guarirà di fronte alla cittadinanza suscitando in tutti uno stupore tale da farli avvicinare alla chiesa e soprattutto sperare che Goldwater venga a confessare i suoi peccati e il luogo dove ha nascosto il tesoro. Tra equivoci e malintesi, i nostri dovranno giocare pure la carta sensuale di una delle figlie di Geremia, sulla quale ha messo gli occhi Goldwater, sperando che a letto spifferi tutto, in questo aiutato a sganassoni da Slim che sul più bello ha preso il posto della ragazza tra le lenzuola. In un crescendo di scazzottate e goffi tentativi i nostri riusciranno a scoprire che il tesoro è nascosto in una bara nel locale camposanto ma una volta diseppellito ecco arrivare tutta la popolazione festante per quello che appare come un nuovo miracolo di padre Geremia, che naturalmente devolverà il tesoro a tutti i bisognosi del West.
Scialbo tentativo di emulare la fortunata formula di Trinità con il risultato di scimmiottare malamente il genere come avvenne per quasi tutti i tentativi fatti in quel periodo e che decretarono la fine della parodia di genere in particolare e del western spaghetti in generale. L'unica nota positiva è un ruolo da protagonista per Pietro Ceccarelli finalmente dopo una vita spesa da scagnozzo e stuntman de noantri. E Pietro se la cava decisamente bene.


Posate le pistole, reverendo
Italia 1971
Regia: Leopoldo Savona   
Musiche Coriolano Goricon

Mark Damon: Slim
Pietro Ceccarelli: Geremia
Veronika Korosec: Lucy
Rosario Borelli: Goldwater
Giovanna Di Bernardo: Mary
Amerigo Castrighella: Albert
Ugo Fangareggi: Sagrestano
Enzo Maggio: Dottore
Alessandro Perrella: scagnozzo di Goldwater
e con
Floranna Di Bernardo       
Pietro Torrisi
Claudio Ruffini
Carla Mancini
Francesco Corso
Raimondo Fulli

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

I Vichinghi (2014)

Il grande colpo di Surcouf

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

Jupiter - Il destino dell'universo