L'erba del vicino è sempre più verde


L'erba del vicino è sempre più verde 1960
V ictor e Hilary Rhyall, nobili sposati con due figli, vivono nella loro storica tenuta nella campagna inglese. A causa degli alti costi per la manutenzione del castello e non più benestanti come un tempo, sono costretti ad aprire la loro magione a gruppi di visitatori ai quali concedono quasi tutte le ali del palazzo, riservandosi per loro soltanto alcune stanze. Inoltre debbono arrotondare anche con la vendita dei prodotti agricoli, in prevalenza funghi curati dalla stessa Lady Hilary e dal fido maggiordomo Sellers. Un bel giorno un ricco petroliere americano, Charles Delacro, entra per sbaglio, a suo dire, ma molto più probabilmente per soddisfare una sua personale curiosità, nella stanza privata della coppia, dove Lady Hillary lo accoglie con il consueto garbo inglese. Ben presto è evidente che quell'uomo cercava proprio quella donna, o quel tipo di donna aristocratica e altezzosa ma di una bellezza sconvolgente. E' l’inizio di una corte serrata e nemmeno l'arrivo del marito, Conte Victor, sembra turbare l'ospite americano, che prima di commiatarsi dalla coppia, da alla donna il numero di telefono del lussuoso albergo londinese dove alloggerà per un paio di settimane. Si sono baciati nel breve incontro e la donna si sente attratta da quell'uomo così diverso dai canoni inglesi. Così con la scusa del parrucchiere e facendo intendere che alloggerà dall'amica Hattie, si reca a Londra dove inizia la sua storia di amore clandestino con Charles. Hattie che è divorziata da suo marito e da sempre innamorata di Victor, al quale si rimprovera di aver presentato Hilary, che è poi diventata sua moglie, approfitta della situazione e si precipita in campagna da lui. Qui capisce subito che aldilà delle sue imbeccate fresche, tipo il visone appena regalato a Hilary da Charles, Victor è consapevole di quanto stia capitando a sua moglie ed essendone innamorato profondamente non sa che atteggiamento tenere tra quelli ovvi, tutti a lui detestabili. Così da buon inglese mette in atto un piano per riconquistare sua moglie e con la complicità del suo fidato maggiordomo raggiungerà il suo scopo. Alla resa dei conti tra i due uomini manca poco e dopo sottili discorsi conditi di flemma ed ironia tipicamente britannica, il Conte viene al dunque sfidando a duello con le pistole il suo rivale. Charles è inorridito da quella che viene comunque presentata come una prassi consolidata di quel paese, dove il divorzio non risolve le pene di amore e solo il duello può farlo. Così mentre Hilary e Hattie sono in camera da letto a discutere sullo splendido visone e sulla situazione grottesca creatasi dopo il loro rientro a casa, i due uomini sono spalla a spalla, armi in pugno, nel lungo corridoio che porta ad  uno dei saloni. Sellers si incarica che tutto si svolga a termine di regolamento, ovvero dopo 15 passi i contendenti si volteranno e al suo via faranno fuoco. In camera le due donne sentono gli spari e si precipitano subito fuori per constatare che Victor è ferito ad un braccio mentre Charles è illeso. Si cerca un medico e di capire i motivi dell'insano gesto, con Hilary che immediatamente presta le prime cure a suo marito e nel farlo capisce che lo ama ancora e teme per la sua sorte. Charles capisce che l'aver vinto gli sta facendo perdere la donna che ama e non si capacita di come possa aver ferito Victor se ha sparato da tutt'altra parte. Può essere stato solo Sellers il maggiordomo che non visto, ha sparato al braccio del suo padrone col quale era d'accordo. In effetti è andata così ma ormai i giochi sono fatti e Hilary è rinsavita grazie a quello stratagemma e vuole continuare a vivere felicemente sposata con suo marito. Charles ne prende mestamente atto e sportivamente si ritira, caricandosi nella sua lussuosa auto la bella Hattie che indossa quel meraviglioso visone selvaggio che Hilary non vuole più.
Commedia brillante con un cast di primissimo piano e una trama non facile da affrontare e piuttosto spinta per quei tempi, almeno per i temi trattati.


The Grass Is Greener
Gran Bretagna 1960
Regia: Stanley Donen
Musiche Noel Coward
con
Cary Grant: Conte Victor Rhyall
Deborah Kerr: Lady Hilary Rhyall
Robert Mitchum: Charles Delacro
Jean Simmons: Hattie Durant
Moray Watson: Trevor Sellers


Commenti

Top Five della settimana

400 giorni - Simulazione spazio

Gli invincibili fratelli Maciste

O' Cangaceiro

Gianni & Pinotto - Africa strilla

La Pica sul Pacifico