L'oro della California


L'oro della California 1959
N el 1864 la Guerra tra gli Stati era ad un punto morto. L'oro, la linfa vitale di entrambe le truppe, stava pericolosamente esaurendo... l'oro che serviva per comprare pistole, munizioni ed equipaggiamento. Per il Nord questo significava un aumento dell' afflusso di lingotti dalla California passando per tremila chilometri di contee pericolose .. per il Sud significava fermare queste spedizioni a qualsiasi costo. La Vittoria era appesa a un filo ..
Il Capitano John Hayes è la persona adatta allo scopo e viene incaricato di ripristinare la vecchia linea Overland da Julesburg dove si reca con pieni poteri e dove scopre che il vecchio gestore, Clay Putnam, ha abbandonato l'incarico e mandato in rovina la vecchia stazione. A suo dire sono stati gli stessi conducenti a rubare i cavalli e scappare lontano, ma la cosa non convince John perché Clay è diventato stranamente molto ricco e possiede un albergo in città, oltre ad essere circondato da scagnozzi tra i quali emerge il loro losco capo Mace. Questi fa capire subito a John  che aria tira in paese e le difficoltà alle quali andrà incontro. Aiutato dal reduce mutilato Rod Miller e da sua moglie Jeanie, con molta fatica mette insieme uomini e mezzi per ripristinare la linea, ma Putnam è di fede sudista e fermamente deciso a sabotare il lavoro di John anche se i mezzi di Mace lo ripugnano. Infatti quando Mace nell'ultimo attacco ad una diligenza, la fa precipitare in un dirupo, decide di cacciarlo. Tra i passeggeri morti c'è anche una bambina, cosa che lo induce a misurarsi con Mace per chiudere ogni rapporto. Ma anche John vuol chiudere i conti e si è recato nottetempo a Julesburg per sfidare Mace e fargliela pagare. Questi gli ha aizzato contro i suoi uomini e nel bel mezzo della sparatoria, piomba in paese Putnam col suo calessino, ma non fa nemmeno in tempo ad imbracciare il fucile che Mace lo stende. John è in grave difficoltà e circondato quand'ecco che i cittadini di un paese in gran parte di fede sudista, si sollevano contro quella banda di criminali e il suo capo, uscendo allo scoperto e iniziando a sparare. Mace tenta di scappare a cavallo ma John lo colpisce mortalmente e stessa sorte tocca ai suoi compari. John Hayes è riuscito nel suo intento e ora ha anche due vedove da consolare in aggiunta ai tanti impegni futuri che un'impresa del genere comporta.
Western veloce e consistente grazie all'icona Scott e all'esperto Boetticher dietro la macchina da presa. E' l'ultimo western che la coppia gira insieme e rappresenta l'ennesimo concreto contributo al genere da parte di Budd Boetticher, ricordato in una recente intervista, dopo l'uscita del suo The Hateful Eight,  dallo stesso Tarantino, come uno tra i più prolifici e importanti del settore.


1959 - Westbound - Randolph Scott; Virginia Mayo di cldickjr
Westbound
Stati Uniti 1959
Regia: Budd Boetticher
Musiche David Buttolph
con
Randolph Scott: Capitano John Hayes
Virginia Mayo: Norma Putnam
Karen Steele: Jeanie Miller
Michael Dante: Rod Miller
Andrew Duggan: Clay Putnam
Michael Pate: Mace
Wally Brown: Stubby
John Daheim: Russ
Walter Barnes: Willis
Rudi Dana: Fish
Ed Prentiss: James Fuller
Kermit Maynard: conducente
Tom Monroe: Ed
Walter Reed: medico di Julesburg
Mack Williams: colonnello Vance
scagnozzi di Mace
Jerry Roberts
Fred Stromsoe
Jack Williams
Don Happy
Bob Herron

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

I Vichinghi (2014)

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

Il grande colpo di Surcouf

Servizio in camera