Los amigos


S am Houston Presidente del neonato Stato del Texas ha serie difficoltà a farlo confluire nell’Unione a causa del Generale Morton che sta sobillando artatamente la popolazione per prenderne il potere e mantenerlo indipendente. Appoggiato dai prussiani, che stanno fornendo ingenti quantitativi di armi nuovissime ed istruttori, soffoca nel sangue ogni tentativo dei lealisti e si accinge a dare battaglia. Per questo due agenti, vengono inviati da Houston per sabotare e sventare i piani del generale. Johnny Ears è un giovane estroverso e fortemente attratto dalle donne, tutto il contrario del socio e compagno di sempre, Erastus "Deaf" Smith, maturo, riflessivo e col grave handicap di essere sordomuto. I problemi di comunicazione tra i due vengono risolti da pacche o sassate che il giovane tira sulla schiena del vecchio per destare la sua attenzione di modo che questi possa leggergli le labbra e capire cosa vuole. Sembrerebbe una missione impossibile in apparenza con una coppia così male assortita. Ma il western nostrano ci ha dimostrato il contrario e anche stavolta, pur con le ovvie difficoltà e imprevisti in corso d'opera, tra sparatorie, esplosioni, amoreggiamenti di Johnny con Susie, una prostituta che vuol rifarsi una vita con lui, riusciranno nell'impresa in un finale che compensa la lentezza del racconto, per tacere della sua improbabilità storica.
Girato in esterni in una Spagna .. calabrese, crotonese per l'esattezza, che se uno non te lo dice, pensi subito ad Almeyra, si avvale di un buon cast,  scene piccanti e violenza da copione. Dove ad un cattivo come il generale Morton non all'altezza si accompagna un Romano Puppo, scagnozzo di facciata in tanti film, che ha l'occasione di esserlo anche qui, ma da co-protagonista di maggior risalto. In linea di galleggiamento i due interpreti principali che pagano, per quanto si arrabattino, una trama non all'altezza della loro fama. La bella Pamela Tiffin ha modo di mostrare le sue grazie a bagno nelle immancabili cascatelle di Monte Gelato.

Los amigos
Deaf Smith & Johnny Ears
Italia 1972
Regia: Paolo Cavara
Musiche Daniele Patucchi
con
Franco Nero: Johnny Ears
Anthony Quinn: Erastus "Deaf" Smith
Pamela Tiffin: Susie
Franco Graziosi: Gen. Lucius Morton
Ira von Fürstenberg: Hester McDonald Morton
Adolfo Lastretti: Williams
Antonino Faà di Bruno: il Senatore
Renato Romano: J.M. Hoffman
Francesca Benedetti: Mrs. Porter
Renzo Moneta: Col. Mitchell McDonald
Cristina Airoldi: Rosita McDonald
Margherita Trentini: la piccola McDonald
Romano Puppo: Bull
Franca Sciutto: Bess
Enrico Casadei: Barrett
Lorenzo Fineschi: James
Mario Carra: Corey
Luciano Rossi: Moss
Tom Felleghy: Von Mittler

Commenti

I Magnifici Sette della settimana

400 giorni - Simulazione spazio

Il maestro di Don Giovanni

Gli ammutinati dell'Atlantico

Gianni & Pinotto - Africa strilla

La Pica sul Pacifico

Gli invincibili fratelli Maciste

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)