Snowpiercer


S ubito dopo la dispersione del CW-7 si verificò una glaciazione globale che estinse ogni forma di vita. I pochi fortunati saliti a bordo dell'arca sferragliante sono gli ultimi superstiti dell'umanità ... 17 anni dopo, 2031 d.C.
il treno enorme che percorre senza sosta un pianeta gelido racchiude quel che resta dell'umanità, divisa in compartimenti, partendo dalla coda con i suoi derelitti, per arrivare in testa dal supremo capo e conduttore nonché creatore Wilford. Lui aveva previsto quel che sarebbe successo dopo il riscaldamento globale e ha costruito un treno lunghissimo capace di resistere alle intemperie e che racchiude un campione dell'umanità diviso in rigide caste. Questo ha portato nel tempo a ribellioni delle classi relegate in coda, nel tentativo di raggiungere la testa e provare quel benessere che a loro è negato. Magari una bistecca invece di quella barretta proteica che non si sa bene cosa contiene ma che è riuscita comunque a sfamarli dopo anni in cui si era caduti preda del cannibalismo. Le rivolte sono sempre state sedate nel sangue, ma stavolta  Curtis, uno dei più coraggiosi tra i derelitti, pensa che sia il momento propizio per tentare, dato che le guardie dovrebbero avere esaurito tutte le pallottole a disposizione e così alla prima occasione, ha la conferma che le loro armi sono scariche, dando inizio a una lenta ma inarrestabile scalata alla testa del treno. Con l'aiuto di un esperto in sistemi di sicurezza, in grado di aprire le numerose porte degli scompartimenti, riesce in sanguinosi scontri all'arma bianca, ad arrivare alla meta e a Wilford, in un finale che vedrà il treno deragliare e portarsi con sé tutti i sopravvissuti. Meno due. Una ragazza e un bambino che, nati sul treno, metteranno piede per la prima volta sulla coltre nevosa che riscopre la Terra dove, nei pressi, un orso polare  sembra pensare a quello che rappresenta un succulento pranzetto.
Angosciante, cupo, a tratti spettacolare, dove si respirano fino alla fine atmosfere alla Brazil, si avvale di un buon cast con Chris "Capitan AmericaEvans nei panni del protagonista, attorniato da attori del calibro di John Hurt e Ed Harris e con la ciliegina di una stupenda e straordinaria Tilda Swinton, capace di rendere magistralmente il ruolo della Ministro del Treno Mason, con un mix di ironia e crudeltà, tale da essere ricordato tra le sue migliori performance. Ecco, per Tilda merita senz'altro di essere visto. Non per altro.




Snowpiercer
Corea del Sud, Stati Uniti 2013
Regia: Bong Joon-ho
Musiche Marco Beltrami
con
Chris Evans: Curtis
Tilda Swinton: Mason
Jamie Bell: Edgar
John Hurt: Gilliam
Ed Harris: Wilford
Octavia Spencer: Tanya
Song Kang-ho: Namgoong Minsu
Go Ah-sung: Yona
Ewen Bremner: Andrew
Alison Pill: insegnante
Luke Pasqualino: Grey

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Solo per vendetta

Furore