Le avventure di Taddeo l'esploratore


T addeo fin da bambino ha sognato di diventare un archeologo e ha sempre scavato con la sua paletta alla ricerca di tesori, per appagare la sua fervida fantasia di bimbo orfano allevato dalla nonna premurosa. Da adulto, col suo lavoro da muratore, non riesce a non cacciarsi nei guai, intrufolandosi pericolosamente negli scavi, che i colleghi del cantiere effettuano, per portare qualche reperto all'amico professor Humbert, che bonariamente cerca di dissuaderlo da quell'hobby che non porta risultati. Al contrario del suo Mito, Max Mordon, un giovane architetto sempre alla ribalta dei media per le sue sensazionali scoperte e del quale Taddeo è un fan sfegatato. Per una fortuita occasione, accompagnando il professore in aeroporto, finisce per imbarcarsi al suo posto portandosi dietro il fido cagnetto Jeff e la metà di una strana pietra incaica che serve al professor Lavrof, che aveva convocato d'urgenza il collega, in quanto entrato in possesso della seconda parte di quella misteriosa tavoletta, che dovrebbe condurre alla mitica città sepolta di Paititi e all'immenso tesoro che gli Inca vi avevano ammassato per preservarlo dai Conquistadores. Giunto in Perù e scambiato sulle prime per un assistente del prof. Humbert, Taddeo viene immediatamente fatto oggetto delle mire interessate degli uomini della Odysseo, un'organizzazione mondiale che è dedita al saccheggio di ricchezze dai siti archeologici. Con il prof. Lavrov e sua figlia Sara, insieme al cagnetto Jeff, alla guida locale Freddy e al pappagallo Belzoni, muto ma pieno di insospettabili risorse, Taddeo vivrà l'avventura sognata di una vita, tra tesori, mummie viventi e le insidie della jungla. Vedrà infrangersi il suo mito, Max Mordon, rivelatosi come il vero capo della spietata e avida organizzazione, contro la quale, in ripetuti scontri, riusciranno ad avere la meglio. Ma la scoperta è tale che se rivelata potrebbe scatenare ancora la cupidigia di altri e così tutti insieme prometteranno agli antichi custodi del favoloso sito, di mantenerne il segreto col mondo esterno. Taddeo e Sara si amano, il professor Lavrof è arci felice della sua scoperta e Jeff è ben lieto di portarsi in groppa il sorprendete e astuto Belzoni, tra i due, dopo i primi dissapori e bisticci, è decisamente vera e duratura amicizia.

Las aventuras de Tadeo Jones
Spagna 2012
Regia: Enrique Gato
Musiche Zacarías M.de la Riva
con le voci di
Gianfranco Miranda: Taddeo Jones
Alessia Amendola: Sara Lavrof
Simone D'Andrea: Max Mordon
Marco Mete: Freddy
Riccardo Peroni: Professor Lavrof
Pino Ammendola: Professor Humbert
Massimo De Ambrosis: Kopponen

Commenti

  1. non foss'altro per il pappagallo Belzoni, davvero unico nel suo genere :D

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Il grande colpo di Surcouf

Solo per vendetta