Thunderball - Operazione Tuono


Q uarto film della serie e anche stavolta la Spectre ha in mente un piano diabolico per sovvertire le sorti dell'umanità. Tra le varie attività criminali, resocontate nell'annuale assemblea dei soci del diabolico sodalizio e non senza sorprese o ammanchi di cassa, che cagionano al mariuolo di turno un'elettrizzante sorpresa, spicca la brillante idea che Emilio Largo, N.2 dell'organizzazione, ha in animo di portare a termine. Il furto di due testate nucleari della NATO, durante un volo di addestramento e ad opera di un sosia dei piloti, abilmente istruito allo scopo. L'aereo con le bombe verrà inabissato nei pressi dello yacht di Largo, che provvederà con i suoi sub a nasconderlo prima e trasportare gli ordigni poi in luogo sicuro. Il Governo Britannico viene immediatamente ricattato di provvedere alla cospicua somma di 100 milioni di sterline in diamanti, pena l'esplosione di due capitali europee o americane. Allertati i Servizi con i migliori agenti del MI6 e della CIA per il poco tempo a disposizione, tocca naturalmente a James Bond recarsi a Nassau dove alcuni contatti precedenti al fatto sembrano portare ad una pista concreta. Sfoderando le consuete sofisticate armi messegli a disposizione dal solerte M e ricorrendo a quelle a lui più congeniali per far breccia nei cuori femminili, costituite da ottimo caviale Beluga e Dom Perignon '55, riesce ad arrivare al misterioso Largo, tramite l' affascinante Domino della quale è suo tutore. Tra i due inizia una sottile guerra psicologica come preambolo a quella definitiva a base di pallottole e fiocinate. Quando sembra giunto il termine del pagamento, Bond scopre il nascondiglio delle testate e lancia l'allarme che vede l'intervento di corpi specializzati di parà-sub che ingaggiano una furibonda lotta sui fondali contro gli uomini di Largo e parecchi squali convenuti per banchettare. Il successo è completato con la fine di Largo e il recupero volante di Bond abbracciato stretto alla bella Domino.
Uno dei più belli in assoluto dell'Agente 007, con un cast che oltre ai soliti, annovera un ottimo Adolfo Celi nella parte del cattivo orbo di un occhio, mentre tra le Bond girl la palma di più bella e sensuale spetta alla nostra Luciana Paluzzi, che pur in un ruolo da cattiva, riesce a prevalere sulla protagonista Claudine Auger. Ottimi gli esterni delle Bahamas e soprattutto i fondali con spettacolari riprese subacquee, oltre ai tanti effetti speciali tra i quali si segnala l'esordio assoluto al cinema del Jet-Pack, lo zainetto che con potenti razzi riesce a far volare il nostro eroe.
Thunderball
Gran Bretagna, Stati Uniti 1965
Regia: Terence Young
Musiche    John Barry, Monty Norman
con
Sean Connery: James Bond
Claudine Auger: Dominique "Domino" Derval
Adolfo Celi: Emilio Largo
Luciana Paluzzi: Fiona Volpe
Desmond Llewelyn: Q
Bernard Lee: M
Lois Maxwell: Miss Moneypenny
Rik Van Nutter: Felix Leiter
Guy Doleman: Conte Lippe
Paul Stassino: Francois Derval
Philip Locke: Vargas
Anthony Dawson: Ernst Stavro Blofeld
George Pravda: Wladislav Kutze
Martine Beswick: Paula Caplan
Molly Peters: Patricia Fearing

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Il grande colpo di Surcouf

Solo per vendetta