Il vendicatore del Texas


S am Brassfield è un grosso allevatore di bestiame, nel suo ranch è assistito dal vecchio e fidato amico Ed, con sua moglie Ruth che governa la casa insieme con la nipote di Sam, June. Lui l'ha allevata con il fratello Webb come fossero figli dopo che rimasero orfani. Anche Johnny, un messicano da sempre con Sam, aiuta nei lavori della fattoria ed è un grande amico di Webb. Quando questi viene ucciso nel corso di una razzia, Johnny giura di vendicarlo e solo la volontà ferma di Sam riesce a trattenerlo, in quanto non ci sono prove sugli uccisori né tantomeno sui mandanti. E' in corso nella zona una faida tra allevatori, tra i quali Sam è il più deciso a piantare steccati di filo spinato, e i coloni che si sentono privati di terre da coltivare. Tra questi vi è anche Harry Travers, la cui sorella Sharleen sta per convolare a nozze con lo stesso Sam. Sarà questi a svelargli il piano ordito da Clay Mathews, uno speculatore che intende far transitare nella zona grosse mandrie dal Texas per trasferirle in Canada. Sam è il più fiero degli oppositori perché sa che porterebbero a un crollo del valore del suo bestiame e per questo Clay organizza da tempo delle razzie ai danni dei coloni con lo scopo di incolpare l'onesto Sam. Quando il suo scagnozzo Vince Bodine, per punire Harry che ha spifferato tutto a Sam, uccide la sorella Sharleen, a Sam non resta che entrare prepotentemente in gioco per regolare i conti e vendicare la sua fidanzata. Tutti i suoi uomini lo seguiranno compatti, ma non sarà necessario perché Sam regolerà personalmente i conti con Clay prima, mentre Johnny farà fuori il crudele Bodine vendicando il suo amico Webb. Gli altri capita l'antifona, non potranno che girare i tacchi e tornarsene in pace alle loro case.
Non basta Robert Taylor, peraltro imbalsamato per quasi tutto il tempo, a ravvivare questo modestissimo esempio tra i tanti modesti confezionati da Tay Garnett, il cui nome inevitabilmente non sarà ricordato tra i grandi del western. Curiosità nei titoli, laddove in testa si apre con  Guns of Wyoming, inerente al territorio dove si svolge la vicenda, per passare in coda con l'altrettanto eloquente Cattle King. In fondo due titoli is meglio che one.
 

Cattle King
USA 1963
Regia: Tay Garnett
Musiche Paul Sawtell e Bert Shefter
con
Robert Taylor: Sam Brassfield
Robert Loggia: Johnny Quatro
Joan Caulfield: Sharleen Travers
Robert Middleton: Clay Mathews
Larry Gates: Presidente Chester A. Arthur
Malcolm Atterbury: Abe Clevenger
William Windom: Harry Travers
Ray Teal: Ed Winters
Virginia Christine: Ruth Winters
Richard Devon: Vince Bodine
John Mitchum: Tex
Don Beddoe: John
Bob Ivers: Webb Carter
Maggie Pierce: June Carter
Woodrow Parfrey: Stafford
Richard Tretter: Hobie Renton

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Il grande colpo di Surcouf

Solo per vendetta