Si muore solo una volta


G iancarlo Romitelli, regista urbinate, con una modesta carriera e altrettanti risultati, sapientemente cela il suo vero nome usando lo pseudo di Don Reynolds in questo film riempitivo del giovedì e ad uso esclusivo delle sale di provincia. La trama alquanto sgangherata vede l'agente Mike Gold, un Ray Danton così smilzo e macilento da risultare improbabile perfino nella parte di un prigioniero dei campi di sterminio nel filone nazi-movie degli anni '70, che deve sgominare una misteriosa organizzazione criminale dedita principalmente a vendere armi a nazioni politicamente instabili e sempre sull'orlo di conflitti interni. Costoro lo conoscono e stanno eliminando diversi suoi colleghi, mentre loro al momento brancolano nel buio, ma fermamente decisi a porre fine ai loro traffici mortali. A tal fine Mike, facendo il pendolare tra Roma, Beirut e qualche capatina a Malta, riesce a risalire ai capi dell'organizzazione e con metodi bruschi ma efficaci e senza rinunciare mai alla bella di turno, alleata o infida che sia, riesce a sgominare con estrema facilità tutta l'organizzazione criminale, potendo così tornare a riposarsi nella sua America, ma non prima dell'ultima pomiciata con una collega tedesca, anch'essa della missione.
Detto dell'improponibile interprete principale, che per non sfigurare è attorniato da comprimari rimediati in qualche bar di periferia, si segnala al contrario tutta una serie di belle ragazze di contorno e la stupenda colonna sonora del Maestro Carlo Savina, il cui brano "Che uomo sei" cantato da Annarita Spinaci, altra marchigiana dalla voce inconfondibile (Quando dico che ti amo - seconda a Sanremo 1967), avrebbe meritato ben altro film.



Si muore solo una volta
Italia, Germania 1967
Regia: Giancarlo Romitelli
Musiche Carlo Savina
con
Ray Danton: Mike Gold
Pamela Tudor: Ingrid
Rossella Bergamonti: Gloria
Marco Guglielmi: John Malsky
Julio Peña: Ackerman
Fernando Cebrián: Manuel
Daniele Dentice: Winston
Gilberto Galimberti: Rub
Dada Gallotti: Silvia
Mario Landoni: Archeopoulos
Mirella Pamphili: Eva
Ron Reynolds: Rabat
Francesca Rosano: Alina
Mario Sabatelli: Kemal
Silvia Solar: Jane

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Solo per vendetta

Furore