Il corsaro dell'isola verde


C apitan Vallo, uno splendido Burt Lancaster, è quanto di meglio si possa ricordare dei film d'azione di un tempo. Quelli che avvincevano noi ragazzi così tanto, da rivederli per tutto il pomeriggio ininterrottamente dalle 15:00, orario d'apertura della sala parrocchiale, alle 20:00 ora inderogabile per il rientro a casa domenicale e coincidente con la cena. Lui in splendida forma, con l'ausilio del fido e muto Ojo, comanda una ciurma di pirati che conquista un galeone molto più grande  e armato della sua nave, con a bordo il Barone Gruda, inviato dal Re di Spagna nelle colonie caraibiche con un carico d'armi destinato al Governatore per stroncare la ribellione degli isolani. Sulle prime Vallo intende approfittare della situazione per vendere le armi ai ribelli e poi farli catturare dagli uomini del Barone, ottenendo in cambio un cospicuo ricavo, tale da rabbonire i suoi uomini desiderosi di bottino. Ma Consuelo, la figlia di El Libre, capo della ribellione, lo fa innamorare e passare dalla loro parte, col risultato che viene tradito e abbandonato dai suoi uomini del tutto insensibili alle cause politiche, preferendo il denaro del Barone, che ha in mente un piano per sbarazzarsi pure di loro a faccenda conclusa. Vallo, il fido Ojo e lo straordinario Prof. Elihu Prudence, uno scienziato bizzarro, incontrato nelle fila dei ribelli, daranno battaglia per liberare l'isola e la bella Consuelo dalle grinfie del Governatore. Con le prodigiose macchine da guerra costruite in segreto dal professore e con l'ausilio di un aerostato armato con bottigliette di nitroglicerina e per tacere di un mini sommergibile, i nostri faranno un finimondo, facendo saltare la fortezza e abbattendo tutte le difese dell'isola, fino allo scontro finale a bordo della nave del Barone, dove tra acrobazie e svolazzi, tra il folto sartiame, Vallo avrà la meglio e potrà abbracciare e baciare in tolda la sua Consuelo, sotto gli occhi compiaciuti del fido e coriaceo Ojo.
Girato nella Baia di Napoli, Ischia è facilmente riconoscibile a più riprese, rappresenta quanto di meglio si possa vedere del genere avventure di mare, con un ottimo cast e una straordinaria coppia di acrobati, composta da Burt Lancaster e da Nick Cravat, che da vita a una serie di situazioni altamente spettacolari e divertenti. Un gioiello da vedere e rivedere quando capita.

The Crimson Pirate
Stati Uniti 1952
Regia: Robert Siodmak
Musiche William Alwyn
con
Burt Lancaster: Capitan Vallo
Nick Cravat: Ojo
Eva Bartok; Consuelo
Torin Tatcher: il secondo Bellows
James Hayter: Prof. Prudence
Leslie Bradley: Barone Jose Gruda
Margot Grahame: Bianca
Noel Purcell: Pablo Murphy
Frederick Leister: Sebastiano
Christopher Lee: Addetto militare Joseph
Eliot Makeham: Governatore
Frank Pettingell: Colonnello
Dana Wynter: La Señorita
Ewan Roberts: Uncino
John Chandos: Orecchio mozzato
Derek Tansley: Orbo
Charles Farrell: Veleno

Commenti

Top Five della settimana

400 giorni - Simulazione spazio

Gli invincibili fratelli Maciste

Maciste contro i tagliatori di teste

O' Cangaceiro

Gianni & Pinotto - Africa strilla