Broken City


B illy Taggart, ex poliziotto di Brooklyn, è da sette anni un detective privato con una vita piuttosto movimentata dietro a corna coniugali da fotografare e conti da farsi pagare da clienti incasinati come e più di lui e in prevalenza insolventi. E' stato estromesso dalla polizia per un fatto di sangue che lo ha visto protagonista e accusato dell'omicidio di un giovane che aveva stuprato e ucciso la sorella della sua ragazza e poi assolto per mancanza di prove. Il sindaco che era dalla sua parte aveva tuttavia preferito metterlo a riposo per calmare le acque di quanti protestavano contro i metodi della polizia e anche perché era uscito fuori un video amatoriale di alcuni ragazzi che avevano ripreso il fatto e potevano incastrarlo. Oggi il Sindaco, nelle imminenti nuove votazioni, lo chiama per incaricarlo di indagare su una presunta relazione di sua moglie, la First Lady, per scoprire con chi lo tradisce e prima che la cosa possa compromettere la sua rielezione. Ben presto Taggart scopre cose ben più scottanti e che vedono lo stesso sindaco mandante dell'omicidio di uno dei più stretti collaboratori del suo avversario, il consigliere  Jack Valliant, oltre che essere impegolato in una speculazione edilizia nel quartiere di Bolton Village. E nonostante sia ricattato dal videotape che il sindaco conserva, un omicidio non va mai in prescrizione, decide che è giunto il momento di pagare i conti con la giustizia e soprattutto farli pagare a quel verme di sindaco. Così in un faccia a faccia con Hostetler, registra il loro serrato confronto e lo inchioda facendolo arrestare. Non gli resta che salutare la sua giovane segretaria tuttofare Valerie e darle appuntamento a chissà quando. Lei lo aspetterà.
Mark Wahlberg co-produce col regista e altri questo film, interpretando un ruolo robusto da par suo e che naturalmente prevede un passaggio, anche se rapido, sui suoi addominali di modo che lo spettatore si accerti che la tartaruga è ancora ben salda al suo posto e possa rosicare sulla poltrona pensando alla sua di panza. Russell Crowe da vita ottimamente ad un politico corrotto e scaltro e Catherine Zeta-Jones è più sensuale e seducente che mai nella sua piena maturità. Altre belle e brave ragazze e comprimari di primo piano, completano il ricco cast di questo film che avrebbe potuto svilupparsi meglio, risultando tuttavia scorrevole e tutto sommato piacevole thriller.

Broken City
USA 2013
Regia: Allen Hughes
Musiche: Atticus Ross
con
Mark Wahlberg: Billy Taggart
Russell Crowe: Sindaco Nicholas Hostetler
Catherine Zeta-Jones: Kathleen Hostetler
Jeffrey Wright: Capitano Carl Fairbanks
Barry Pepper: Jack Valliant
Griffin Dunne: Sam Lancaster
James Ransone: Todd Lancaster
Alona Tal: Katy Bradshaw
Natalie Martinez: Natalie Barrow
Kyle Chandler: Paul
Justin Chambers: Ryan Blake
Judd Lormand: Reporter
Ambyr Childers: Mary
Britney Theriot: Valerie
Michael Beach: Tony Jansen
Frank Fortunato: guardia del corpo Kevin
Chance Kelly: Murdock

Commenti

  1. Visto l'altra sera. Come spesso accade a questi film dopo un inizio promettente, concentrano negli ultimi dieci minuti finali una marea di avvenimenti che avrebbero avuto bisogno di maggior tempo (problemi di soldi? lo sceneggiature se l'è presa tropo comoda all'inizio?) e si arriva ai titoli di coda delusi per quello che poteva essere ed invece non è stato. Un thriller mediocre che si dimentica in fretta nonostante un cast di prim'ordine e un'idea che non era male (l'intreccio tra politica ed affari, nelle sfide elettorali), anche se oramai abusata in molti film. Nota finale: gli americani non riescono a farsi mancare mai un inseguimento in auto che distrugge mezza città anche se non serve o finisce in maniera poco plausibile. Mah ...

    RispondiElimina
  2. che ti devo dire .. ultimamente mi trovi d'accordo con le tue disamine attente e soprattutto azzeccate .. aggiungo anche la scena hot della sua ragazza-attrice che risulta del tutto incomprensibile e avulsa dal contesto e messa lì per rendere piccanti una manciata di secondi alla faccia di quello che doveva essere l'esordio al cinema di una nuova star con tanto di prima per soli addetti .. ;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah già c'era pure quella ... si un bel polpettone ... e non parlo delle curve della tipa ... ;)

      Elimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Il grande colpo di Surcouf

Solo per vendetta