Taken - La vendetta


S eguito del primo Taken, da noi Io ti salverò, Luc Besson scrive una trama praticamente identica e sbriga la pratica affidando la regia all'operaio di fiducia Olivier Megaton o Fontana, stando all'anagrafe. L'adrenalina che c'era nel primo si affievolisce nel secondo, restando tuttavia su livelli accettabili per film action-thriller. Resta il piacere di vedere all'opera Liam Neeson che spara e mena come pochi al cinema, col solo Jason Statham, a mio avviso, capace di reggere il confronto tra duri risoluti e vincenti senza paura. Il suo Bryan Mills, ex agente CIA,  è uno di quei personaggi che di fronte al più acerrimo dei nemici o nelle situazioni più estreme, rappresenta la persona sbagliata da scegliere come avversario o bersaglio. In grado poi di diventare un vero incubo se gli minacciano la famiglia. Nel precedente film un gruppo di criminali albanesi aveva rapito la figlia e se lo era ritrovato alle costole, rabbioso e micidiale fino alla liberazione della ragazza, col risultato di vedersi decimati, alcuni in modo talmente brutale che oggi, il padre di uno di essi, Murad, boss della malavita albanese, ha giurato vendetta sulla tomba del figlio. Radunata una banda di tagliagole, tende un agguato a Mills, in trasferta con la famiglia a Istanbul, dove ha appena terminato un servizio di scorta ad un ricco sceicco arabo. Lui che pensava di godersi una vacanza con la famiglia si ritrova di nuovo coinvolto in una brutta avventura, perché dopo aver eliminato alcuni aggressori, deve arrendersi per evitare che la moglie venga uccisa. Ma stavolta la figlia, grazie alle sue indicazioni, non solo evita la cattura, ma consente al padre di liberarsi e regolare i conti definitivamente col passato sui tetti, tra i vicoli e il Bazaar di una sempre più incantevole Istanbul. Qualche tempo dopo, tornati a casa, a Malibù, intenti a gustarsi un gelato, si unisce a loro il giovane "filarino" della figlia che intima subito all'iperprotettivo padre di non sparargli e di accettarlo in famiglia, in un gustoso quadretto finale per allentare la tensione e allietare il cuore dello spettatore, che può finalmente tornare a battiti normali. Io per sicurezza ho guardato il film col cardio frequenzimetro collegato.

Taken 2
Francia 2012
Regia: Olivier Megaton
Musiche Nathaniel Méchaly
con
Liam Neeson: Bryan Mills
Maggie Grace: Kim
Famke Janssen: Lenore
Rade Serbedzija: Murad
Jon Gries: Casey
Luke Grimes: Jamie
D.B.Sweeney: Bernie
Leland Orser: Sam

Commenti

  1. " Io per sicurezza ho guardato il film col cardio frequenzimetro collegato."

    Roba per marotoneti insomma ... o meglio per StrongManRun ... :D

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Top Five della settimana

400 giorni - Simulazione spazio

Gli invincibili fratelli Maciste

Maciste contro i tagliatori di teste

O' Cangaceiro

Gianni & Pinotto - Africa strilla