Il terrore dei Navajos


B en Shelby si reca nella fattoria dei Tallon alla fine della guerra civile dove trova il vecchio Charlie e suo nipote Ned. L'accoglienza è molto tiepida visto il continuo passaggio di reduci in cerca di cibo e spesso malintenzionati, ma Ben afferma di essere amico di John col quale ha combattuto e che vorrebbe salutare e pertanto viene accolto in casa in attesa che anche John faccia il suo rientro, così come preannunciato con lettera. In realtà Ben vuole ucciderlo per essere la causa della fine del suo plotone sul finire della guerra, sterminato perché John anziché portare loro l'ordine di ritirarsi, si era consegnato prigioniero al nemico. Ben era l'unico sopravvissuto e tra i morti c'era il suo giovane fratello. Si affeziona tuttavia a Ned cieco e bisognoso di cure, che ricambia con affetto le attenzioni di Ben, ma non incanta il vecchio zio Charlie che conosce la vita che conduce John dedito a rapinar banche dalla fine del conflitto. Lui pensa che Ben sia della polizia e voglia arrestarlo o che abbia qualche conto aperto da regolare, ma avuto notizia in paese che John è morto in un conflitto a fuoco durante l'ultima rapina, ha poca importanza ormai. Anzi bisogna lasciare quel ranch perché le tribù Navajos sono sul piede di guerra, dopo la decisione del Governo di spostarli in una riserva molto lontana dalle loro terre, ed hanno rubato tutto il loro bestiame al punto che è meglio trasferirsi nel vicino Fort Defiance per sicurezza. Ben che non ha più alcun motivo per restare è lì per salutarli, ma quando capisce che il povero Ned non potrà contare ancora per molto sul vecchio zio, decide di acquistare del bestiame e restare lì con loro in società e in attesa dell'arrivo di sua moglie che ha nel frattempo venduto il suo vecchio ranch. Insieme daranno vita ad un ottimo allevamento e costruiranno case nuove per tutti e tre e Ned col suo aiuto, troverà anche una ragazza da sposare. Ma ecco che una nuova minaccia incombe su loro, quando Dave Parker coi suoi uomini piomba sul ranch col proposito di vendicare i suoi fratelli morti in quello stesso plotone ed essendo John morto, vuole completare l'opera col fratello Ned all'insegna dell'occhio per occhio e dente per dente. Ben e Ned sono costretti a scappare mentre lo zio Charlie tiene a bada gli uomini di Parker rimanendo ucciso nella sparatoria ma consentendo ai due un discreto vantaggio sugli inseguitori. I due debbono vedersela anche dagli indiani, quando ecco spuntare all'improvviso John, datosi per morto per meglio muoversi e col fermo proposito di portare suo fratello a San Francisco per essere curato. Ma ormai Ned conosce la verità e non vuol più saperne del fratello e tantomeno dei soldi che si è procurato col sangue di innocenti. Lo stesso Ben vuole vendicarsi e John, velocissimo con entrambe le pistole, deve trattenersi dall'ammazzarlo a sua volta essendo in debito per le cure prestate a suo fratello da quello che chiama con sarcasmo "mister ultimo sopravvissuto". Le sue motivazioni per giustificarsi non attaccano con Ben, ma il confronto tra i due dovrà essere rimandato per la minaccia degli indiani. Nei pressi una diligenza è stata assalita e i tre si uniscono al postiglione e ai suoi uomini di scorta per respingere le ondate di attacchi che si placano solo di notte. Con loro c'è una giovane donna, Julie, con foglio di via dello sceriffo per il suo mestiere non apprezzato in paese e trova in Ned un insperato conforto umano. Quando sembra volgere tutto alla fine, ecco che arriva la cavalleria a salvarli e possono raggiungere finalmente il paese. John capisce le ragioni di suo fratello e acconsente a farlo restare con Ben e Julie, ma Parker e i suoi uomini sono lì ad aspettarlo. Lo scontro è inevitabile e John muore dopo aver eliminato tutti i suoi uomini in una violenta sparatoria. Il solo Parker è rimasto vivo e quando cerca di uccidere anche Ned per chiudere con i Tallon definitivamente, Ben si frappone e più veloce lo uccide. E' tutto finito e la diligenza ha portato in paese sua moglie e lì, con Ned e Julie felici, inizieranno una nuova vita. Lo zio Charlie gliel'aveva detto "il buon Dio ti ha donato un nuovo fratello, quello di colui che aveva portato via il tuo".
Un buon western girato tra gli splendidi paesaggi dello Utah e del Nuovo Messico, con buoni interpreti e una trama accattivante.
Dane Clark e Ben Johnson
Dane Clark e Ben Johnson

Fort Defiance
Stati Uniti 1951
Regia: John Rawlins

con
Ben Johnson: Ben Shelby
Peter Graves: Ned Tallon
Dane Clark: Johnny Tallon
Tracey Roberts: Julie Morse
George Cleveland: zio Charlie Tallon
Ralph Sanford: Jed Brown
Iron Eyes Cody: Orso coraggioso
Dennis Moore: Tenente Lucas
Craig Woods: Dave Parker
Dick Elliott: Kincaid
Bryan Hightower: Hankey
Phil Rawlins: Les
Jerry Ambler: Cheyenne
Kit Guard: Tracy
Wes Hudman: straniero
Hugh Hooker: Ed
Lee Phelps: barista
Duke York: Joe Doniger

Commenti

I Magnifici Sette della settimana

400 giorni - Simulazione spazio

Il maestro di Don Giovanni

Gli ammutinati dell'Atlantico

Gianni & Pinotto - Africa strilla

La Pica sul Pacifico

Lo straniero della valle oscura - The Dark Valley

Zambo, il dominatore della foresta