Ballata per un pistolero


A lfio Caltabiano dirige, cura soggetto e sceneggiatura e con lo pseudo di Al Northon interpreta ottimamente il truce El Bedoja. Costui a capo di una banda sanguinaria infesta la zona vicina a Millinton, depredando ogni diligenza del suo carico e degli averi degli sventurati passeggeri, che se hanno poco denaro da dargli in cambio della loro vita, vengono ammazzati su due piedi. Non pago mette a segno il colpo della vita, svaligiando la locale e fornita banca del paese e rifugiandosi in una miniera abbandonata nei pressi. Sulle sue tracce per ragioni diverse si incrociano il giovane Nigro, un bounty killer che deve il suo nome al fatto che veste sempre di nero, e il maturo Kud, un uomo implacabile che si dice abbia collegato la sua colt al pensiero per quanto è veloce. Costui non vuole dividere la caccia con il giovane pistolero, altrettanto veloce, ma interessato soltanto alla taglia. Kud cerca la vendetta per un fatto accaduto molti anni prima. Nigro dal canto suo ha avuto come maestro suo padre, abilissimo nell'uso della pistola e ha perso i ricordi di un fratello più grande che è finito in carcere e che suo padre fino alla morte ha sempre creduto innocente. Tuttavia Nigro salva in un paio di occasioni la vita a Kud e, ormai insieme per lo scontro finale con la banda, aiutati da Esplosiòn, un esperto in dinamite, irrompono nel covo. El Bedoja scappa con il denaro e i suoi uomini in poco tempo vengono sopraffatti. I nostri lo inseguono in una fattoria poco distante e Kud lo uccide a duello. Era l'uomo che anni prima lo aveva incastrato e fatto arrestare. Ma le sorprese non sono finite e il duello tra i due per vedere chi è il più veloce è inevitabile. Kud come un fulmine spara alla fondina di Nigro facendo cadere a terra la colt all'incredulo giovane. "Per quanto sei veloce, un giorno troverai sulla tua strada uno più veloce di te", gli dice Kud (con la voce di Emilio Cigoli poi è da brividi). E non solo, Kud è suo fratello e il loro padre non sarebbe stato felice di avere un figlio cacciatore di taglie. Nigro commosso getta via quel che resta del cinturone. E' ora di cambiare vita con l'amato fratello ritrovato.
Un ottimo western "nazionale" con scazzottate e sparatorie realistiche e buoni esterni tali da reggere sovente il campo lungo.

Ballata per un pistolero
Italia, Germania 1967
Regia: Alfio Caltabiano
Musiche Marcello Giombini
con
Antony Ghidra: Kud
Angelo Infanti: Nigro
Mario Novelli: Chiuchi
Alfio Caltabiano (Al Northon): El Bedoja
Dante Maggio: Esplosiòn
Monica Teuber: Maruja
Giovanni Ivan Scratuglia: Martinez
Ellen Schwiers: madre di Maruja
Pietro Ceccarelli: El Toro
Giovanni Cianfriglia: Giocatore

Commenti

Top Five della settimana

400 giorni - Simulazione spazio

Gli invincibili fratelli Maciste

Maciste contro i tagliatori di teste

O' Cangaceiro

Gianni & Pinotto - Africa strilla