Supercolpo da 7 miliardi


L' eccentrico miliardario George Kimmins è un uomo che possiede un tesoro inestimabile frutto di abili furti da lui stesso eseguiti e programmati nei minimi dettagli. Nella sua personalissima e inestimabile collezione annovera capolavori dell' arte, alcuni dei quali sottratti abilmente al Louvre e in altri musei dove ha lasciato loro copie perfettamente realizzate e tali da non destare sospetti circa il loro furto. Oltre a preziosi e oro, possiede addirittura l'originale della Corona d'Inghilterra e la Regina, ignara, ne indossa una copia nelle grandi occasioni a sua insaputa. Stavolta incarica un suo uomo di fiducia, Robert Colman, abilissimo grazie al suo addestramento, di trasportare un enorme diamante grezzo dal Sudafrica in Europa. Il perfido piano è di rubargli il diamante e intascare il cospicuo premio dall'assicurazione, ma non ha fatto i conti con Robert che a sua volta vuole impossessarsene. Insomma non si ruba a casa di ladri è il motto. Così Robert inscena un mortale incidente fingendo di restarne vittima e sparisce con la gemma. Con un paio di complici e l'aiuto di Gaby, donna che è anche nel giro del miliardario, fa evadere dalla prigione, il massimo esperto in fatto di pietre preziose. L'unico in grado di valorizzarlo ancor più con un taglio idoneo. La cosa insospettisce Kimmins che vede in tutto questo solo un uomo capace di tanto e cioè Robert. Pur avendo assistito alla sua morte, ricorda che il suo corpo non fu mai ritrovato. E così riesce a mettersi sulle sue tracce e riprendersi il diamante oltre che regolare i conti con Gaby. Ma Robert piomba nella sua villa super protetta ed elimina i suoi scagnozzi liberando la bella Gaby che nel frattempo, grazie alle arti marziali apprese da Robert, era riuscita addirittura ad immobilizzarlo. Tuttavia lei è un'agente della compagnia assicurativa e consegna ai suoi superiori la gemma ricevendo con Robert un cospicuo premio. Possono dedicarsi alla bella vita e all'amore anche se lui ci aveva fatto un pensierino su quell'enorme fortuna. Mr. Kimmins, arrestato, ha ottenuto un ricovero d'urgenza in clinica psichiatrica per gravi manifestazioni di pazzia. Guarda caso la clinica è una delle tante di sua proprietà e al provvidenziale medico che ha diagnosticato simile trattamento ha promesso che raddoppierà lo stipendio. Dal canto suo, già sull'ambulanza sta pensando di fare un giretto nei Musei Vaticani, approfittando del fatto che è creduto ricoverato e senza speranza.
Supercolpo da 7 miliardi
Italia 1966
Regia: Bitto Albertini
Musiche Nico Fidenco
con
Brad Harris: Robert Colman
Dana Andrews: Mr. George Kimmins
Elina De Witt
: Gaby
Franco Andrei: Max
Ferdinando Poggi: Mirko
Marisa Traversi: la cantante
Arrigo Peri: Lucas Bol
e con
Antonio Corevi
Gilberto Galimberti
Antonietta Fiorito
Giuseppe Lighissa
Ivan Scratuglia
Danilo Turk
Giorgio Valletta

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Solo per vendetta

Furore