Le catene della colpa

Capolavoro del noir dai ritmi serrati e cupe atmosfere, dalla trama avvincente e contorta tra perdizione e dannazione che non risparmierà nessuno. Jeff Bailey si illude di poter vivere tranquillo nel paesino dove si è trasferito e dove gestisce una pompa di benzina. Ha anche una ragazza benché il loro rapporto sia osteggiato dai genitori di lei. Ma vecchi conti in sospeso tornano a turbare la sua nuova vita materializzandosi nel torvo Joe, un gorilla di un suo vecchio cliente che ne richiede un incontro senza che possa opporvisi. Tempo prima un losco bookmaker, Whit Sterling, lo aveva incaricato di rintracciare la sua donna Kathie che lo aveva lasciato con 4 pallottole in pancia e 40 mila dollari in meno. Bailey, il cui vero nome è Markham, al tempo detective privato aveva accettato il lavoro e visto che sapeva farlo molto bene era riuscito a rintracciare la donna. Quello che non sapeva era che sarebbe caduto tra le sue braccia. Kathie Moffat è la donna fatale, colei che non esita ad usare le armi della seduzione e quando non basta ad ammazzare per ottenere ciò che vuole. Insomma è roba da maneggiare con estrema cautela per non restare bruciati. E Jeff, pressato da Sterling, aveva deciso di mollare tutto per non far scoprire la tresca con la donna e le bugie circa il non ritrovamento. Ma oggi Sterling vuol vederlo e con lui c'è Kathie tornata a casa o ritrovata dai suoi uomini e che probabilmente ha spifferato tutto a Whit. Lui in apparenza generoso e cordiale ha un altro problema, riprendersi documenti che un suo legale tiene custoditi per ricattarlo ai fini fiscali. Bailey dovrà riportarglieli con la complicità della sua segretaria ma al tempo stesso intuisce che il legale probabilmente verrà ammazzato e la colpa ricadrà su di lui dando modo al perfido Sterling di ottenere una doppia vendetta. Così avviene ma ancora una volta c'è lo zampino della dark lady che elimina perfino il suo amante per fuggire di nuovo con Jeff e rivivere in Messico i loro passati e infuocati amori. Ma Jeff ha in animo di tornare dalla sua Ann e risolvere la questione che lo vede ricercato per omicidio su tutti i giornali. Per questo ha avvertito la polizia che porterà loro la vera responsabile, ma quando la donna si accorge del posto di blocco spara a Jeff al volante e viene freddata a sua volta dai poliziotti. Jacques Tourneur piuttosto noto e apprezzato per i suoi esordi nell'horror con un terzetto di film culto, centra il bersaglio anche nel genere poliziesco noir con questo che è considerato a diritto uno dei migliori in assoluto.


Out of the Past
Stati Uniti 1947
Regia: Jacques Tourneur
Musiche: Roy Webb
con
Robert Mitchum: Jeff Bailey
Jane Greer: Kathie Moffat
Kirk Douglas: Whit Sterling
Richard Webb: Jim
Rhonda Fleming: Meta Carson
Virginia Huston: Ann Miller
Steve Brodie: Jack Fisher
Virginia Huston: Ann
Dickie Moore: The Kid
Paul Valentine: Joe Stephanos
Ken Niles: Leonard Eels

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Solo per vendetta

Il grande colpo di Surcouf