L’arciere di fuoco

Giorgio Ferroni con un budget molto limitato, da un soggetto di Ennio De Concini che cura anche la sceneggiatura, confeziona un discreto ed ennesimo film sull'arciere più famoso e amato del mondo. Al fianco di  Giuliano Gemma nel ruolo di Robin Hood tanti volti noti del western nazionale. Da Mark Damon nel ruolo del fidato Allen a Nello Pazzafini che qui interpreta un efficace Little John passando per le fugaci apparizioni di Giovanni Cianfriglia facilmente riconoscibile nelle vesti di un arciere in competizione al torneo di Nottingham o di Pupo De Luca nei panni di un falso frate e Furio Meniconi in quelli di un oste. Mario Adorf è un simpatico e convincente Frà Tuck e lo scarno Daniele Dublino è molto bravo nell'impersonare il Principe Giovanni Senzaterra. Luis Davila è il bieco Sir Robert usurpatore della contea di Nottingham e sostenitore di Giovanni al trono di Inghilterra. Lars Bloch a inizio film e nel trionfale rientro finale è Re Riccardo e le donne, per finire, sono entrambe stupende. La giovanissima Silvia Dionisio appena ventenne è una bellissima Lady Marian contrapposta alla perfida e non meno bella Helga Liné nel ruolo di Matilde. La storia è fin troppo nota e già trattata con dovizia qui nel blog con altri e più famosi film sull'eroe che potete facilmente trovare digitandone il nome in alto a destra nella casella SEARCH oppure usando le etichette di genere poste in basso al termine dell'articolo. Concludo dicendo che se pur semplice e scontato, è un film che si guarda volentieri anche oggi e testimonia la capacità del cinema italiano di quegli anni di realizzare buoni prodotti  al di là dei pochi mezzi a disposizione e ottenere poi i meritati consensi di pubblico nelle sale cinematografiche. Trovare le differenze con quanto accade negli ultimi anni è fin troppo facile e scontato.
L'arciere di fuoco
Italia, Spagna, Francia 1971
Regia: Giorgio Ferroni
con
Giuliano Gemma: Robin Hood
Mark Damon: Allen
Luis Davila: Sir Robert
Helga Liné: Lady Matilde
Silvia Dionisio: Lady Marian
Mario Adorf: Frà Tuck
Daniele Dublino: Principe Giovanni Senzaterra
Nello Pazzafini: Little John
Manuel Zarzo: Will Scarlet
Lars Bloch: Re Riccardo
Giovanni Cianfriglia: arciere
Pierre Cressoy: Sir Gay
Furio Meniconi: oste

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Il grande colpo di Surcouf

Solo per vendetta