La carica degli Apache


Il titolo italiano è ancora una volta fuorviante. Uno si aspetta un vero e proprio assalto degli indiani e invece tutto resta in bilico senza particolari apprensioni. E tutto questo grazie a due uomini di buona volontà, un bianco e un sangue misto di cui al titolo originale. Charlie Wolf diventa, con tanta fantasia, Johnny il falco nella versione italiana ed è un meticcio che vive con gli Apache e condivide con loro le scarse razioni di viveri che il governo manda nella riserva ogni tanto. In realtà un losco affarista del posto in combutta con l'Agente Indiano di San Remo, capoluogo della riserva, vuole spingerli a ribellarsi per la fame di modo da essere cacciati dalle loro terre, dove da sondaggi effettuati sul terreno, sembra celarsi una gran quantità di oro ad appena un metro di profondità e per interi ettari. Costui, Tom Crawford è sul punto di ottenere quello a cui mira quando si imbatte in Dan Craig, un giocatore di passaggio con un passato militare e che non ama i prepotenti. Dan stringe amicizia con Jonny Falco e ottiene dal locale comando militare la nomina a nuovo Agente della Riserva una volta deposto e arrestato il vecchio. Le cose sembrano finalmente andare per il verso giusto, la guerra è stata scongiurata e c'è tempo anche per innamorarsi di Helen Dowling, una cantante-ballerina che sognava palcoscenici più importanti in altre città. Ma la cupidigia è una brutta bestia e Crawford ne è impossessato e l'oro lo ossessiona al punto che fa assaltare i carri viveri destinati agli indiani e come non bastasse rapisce la giovane e bellissima Nah-Li, sorellastra di Johnny e la uccide brutalmente, scatenando la giusta rabbia degli Apache. Anche Johnny vuole vendetta e non è più disposto a trattenere e placare i suoi uomini e a nulla valgono gli scongiuri di Dan che promette di portargli il colpevole e che sarà punito. Così, dopo aver fatto confessare uno dei suoi scagnozzi, Dan si precipita dietro a Tom Crawford e lo raggiunge sull'orlo di un canyon dove dopo violenta colluttazione lo farà precipitare. Porterà il suo cadavere a Johnny, schierato coi suoi davanti alla cavalleria e pronto all'attacco, e anche stavolta la guerra sarà scongiurata. L' Arizona con i suoi esterni magici di Red Rock a Sedona regge da sola il film essendo la vera protagonista con buona pace degli interpreti.

The Half-Breed
Stati Uniti 1952
Regia: Stuart Gilmore
con
Robert Young: Dan Craig
Janis Carter: Helen Dowling
Jack Beutel: Johnny "il Falco"
Reed Hadley: Tom Crawford
Barton MacLane: Sceriffo Cassidy
Porter Hall: Kraemer
Connie Gilchrist: Ma Higgins
Sammy White: Willy Wayne
Damian O'Flynn: Capitano Jackson
Frank Wilcox: Sands
Judy Walsh: Nah-Li
Tom Monroe: Russell
Lee MacGregor: Tenente Monroe

Commenti

Top Five della settimana

400 giorni - Simulazione spazio

Gli invincibili fratelli Maciste

Gianni & Pinotto - Africa strilla

La Pica sul Pacifico

O' Cangaceiro