Super 8

Gei Gei Abrams dirige questo film in omaggio al suo maestro e mentore nonché co-produttore Steven Spielberg, riportandoci ai tempi di E.T. ma al posto di "telefono, casa" questo è molto più tosto, imbestialito e decisamente più grosso e mostruoso anche se al suo interno c'è un cuore tenero. Del resto c'è da capirlo poveretto, è naufragato con la sua navicella sul nostro pianeta, è stato catturato e internato in un laboratorio militare segreto e fatto oggetto di ogni tipo di esperimento, comprese biopsie e naturalmente è super arrabbiato con gli esseri umani visti come torturatori. Lui vuole solo rimettere insieme i pezzi della sua astronave per tornarsene a casa e l'occasione propizia si presenta quando un professore di biologia, che ha studiato l'alieno e ne ha appreso dopo un brusco incontro ravvicinato, le reali intenzioni, decide di immolarsi per liberarlo durante un suo trasferimento in un treno militare. Col suo pick-up si para davanti al treno in velocità e lo fa deragliare in uno dei più sconvolgenti disastri ferroviari che la TV americana mostra e commenta nei vari telegiornali. Naturalmente il prof. dopo un frontale così terrificante è solo ferito e campa lo stretto necessario per essere catturato e cazziato dai militari e messo a tacere con una iniezione letale. Ha però fatto in tempo a confidare a un gruppo di ragazzetti che si trovavano sul luogo per girare un filmetto in super 8 di non parlare con nessuno dell'accaduto e di fuggire lontano se non vogliono morire. Nel disastro la cinepresa ha continuato a girare e dopo averla recuperata e sviluppato la pellicola i ragazzi notano uno strano movimento di un qualcosa di mostruoso ma indecifrabile. Cominciano così a spiegarsi gli strani fenomeni che da quel giorno stanno accadendo nella zona, ovvero la fuga dei cani come la sparizione di motori dalle auto o elettrodomestici dai negozi e su tutto la presenza dei militari che hanno imposto una sorta di coprifuoco senza dare spiegazioni a nessuno. I ragazzi troveranno le risposte nella scuola dove insegnava il professore, e all’interno del suo ufficio, rinverranno dei nastri e altro materiale che mostrerà la presenza di questo strano essere venuto dallo spazio. Nonostante qualche brivido, come l'incontro ravvicinato con la "cosa" che riuscirà a farsi capire dai ragazzi e a comprendere a sua volta che non tutti gli umani sono cattivi, l'alieno riuscirà ad accumulare una variegata sorta di metalli di ogni tipo che miracolosamente si aggregheranno tra loro a formare un'astronave nuova di zecca con la quale, rombante e sfavillante, lascerà finalmente la Terra ... e noi con la consapevolezza di aver sprecato 2 ore del nostro tempo.
Super 8
Stati Uniti 2011
Regia: J.J. Abrams
con
Joel Courtney: Joseph Lamb
Kyle Chandler: Jackson Lamb
Elle Fanning: Alice Dainard
Ron Eldard: Louis Dainard
Glynn Turman: Dr. Woodward
Noah Emmerich: Colonnello Nelec
David Gallagher: Donny
Riley Griffiths: Charles Kaznyk
Ryan Lee: Cary
Zach Mills: Preston
Gabriel Basso: Martin
Josh McFarland: Tom Ashton

Commenti

  1. da vedere anche questo appena posso.... bravo tes viller sempre primo.... eccetto che a lavoro..:-))))

    RispondiElimina
  2. eheheh....

    ...

    ... anche al lavoro...

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri commenti sono molto apprezzati

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Il grande colpo di Surcouf

Solo per vendetta