Tre Supermen a Tokio

Il trio stavolta deve vedersela con un "filmino" imbarazzante per la Corona Inglese e che potrebbe compromettere la stabilità politica mondiale. Esso contiene una relazione filmata da un cineamatore tra un importante membro della Famiglia Reale e una avvenente spia d'oltrecortina appena arrestata. Il quotidiano francese Revolution ha promesso di divulgarlo se non avrà precise garanzie dal governo britannico che arruola i due Supermen esperti ladri tramite un agente FBI e lo affianca a loro nel tentativo di prendere la pellicola e distruggerla prima del tempo. La squadra è diversa rispetto al primo già visto nel blog, con Geroge Martin al posto di Brad Harris, Sal Borgese (qui Dick Gordon) al posto del muto Aldo "Saltapicchio" Canti e Willy Colombini (qui Willy Newcomb) al posto di Tony Kendall ma la musica è la stessa con i tre che vanno in trasferta a Tokio sulle tracce del misterioso manovratore del ricatto. Si imbattono in uno scienziato che ha inventato un raggio miniaturizzante e lo sperimentano su se stessi per la prima volta visto che non era mai stato provato su esseri umani. Rimpicciolendosi riescono a venire a capo della combriccola e a recuperare il filmino direttamente dalla cinepresa dove stava per essere proiettato. Il tutto condito con scazzottate e acrobazie varie da film parrocchiano degli anni '60 e posso dire molto apprezzato da noi ragazzi la domenica pomeriggio alle 15,00 giusto in tempo per tornare a casa e goderci il Braccobaldo Show delle 17,30 alla TV dei Ragazzi.



Tre Supermen a Tokio
Italia 1968


Regia: Bitto Albertini

con
Geroge Martin: Tenente Martin
Sal Borgese : Dick
Willy Colombini: Willy
Gloria Paul: Gloria
Elisabeth Whu: Yanita
Heidy Fischer: Janet
Mino Doro: Jacob Ferré

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Il grande colpo di Surcouf

Solo per vendetta